Sykes: "Bello essere in pole, ma saremo in cinque o sei a giocarci la vittoria"

condivisioni
commenti
Sykes:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
27 feb 2016, 03:05

Tom Sykes soddisfatto della pole, ma preoccupato dal passo degli avversari. Davide Giugliano contento per non dover partire in mezzo al gruppo e Rea si è detto curioso di sperimentare questo nuovo format del sabato.

Tom Sykes, Kawasaki
Tom Sykes, Kawasaki
Tom Sykes, Kawasaki
Jonathan Rea, Kawasaki
Jonathan Rea, Kawasaki
Davide Giugliano, Aruba.it Racing - Ducati Team
Davide Giugliano, Aruba.it Racing - Ducati Team

Appena sceso dalla moto Tom Sykes sembra non aver quasi voglia di festeggiare la pole conquinstata sul tracciato di Phillip Island, e c'è da capirlo, perché tra pochi minuti sarà costretto a piazzare la sua Ninja sulla prima casella dello schieramento e tentare di convertire la partenza al palo in successo: "E' ottimo essere in pole position. Era da tempo che non eravamo davanti così. Il mio tempo è stato buono, ma penso che per la gara ci saranno altri quattro, dinque piloti in grado di lottare per la vittoria e per il podio. Partiamo in una buona posizione, ma sappiamo che gli avversari sono molto forti e vedremo cosa accadrà in gara. Il mio ritmo è comunque buono".

Davide Giugliano ha portato in seconda posizione la Ducati. Il risultato del centauro italiano è quasi inaspettato dati i tempi staccati nelle libere. La Panigale R sembra non avere il medesimo passo dei primi, ma dopo una prestazione così, Davide tenterà di resistere il più possibile per tentare di artigliare il primo podio stagionale: "Quando c'è da tirare forte per un giro noi ci siamo. Il giro veloce è il mio punto forte ma vorrei diventasse quello debole pensando poi alla gara. Però partire dalla prima fila è abbastanza importante su questa pista, soprattutto evitare di essere in mezzo al gruppo ai due tornantini, altrimenti è un vero problema. Vediamo che succederà tra poco".

Jonathan Rea, invece, si è visto sfuggire dalle mani la prima pole position dell'anno, finita oltretutto nelle mani del compagno di squadra. Nonostante ciò, il campione del mondo è curioso di sperimentare il nuovo format del sabato, con Gara 1 poco dopo la Superpole 2: "Ho fatto un giro molto pulito, cercando di evitare di fare errori e credo di esserci riuscito. E' davvero eccitate per noi. Scendiamo dalla moto e dobbiamo mangiare qualcosa, ma poi rimetterci subito in sella per disputare la prima manche di gara. Qualificarsi nelle prime posizioni è stato importante per noi".

Prossimo articolo WSBK
Frattura dell'acetabolo per Menghi dopo una brutta caduta a Phillip Island

Articolo precedente

Frattura dell'acetabolo per Menghi dopo una brutta caduta a Phillip Island

Prossimo Articolo

Ufficiale: Baiocco sostituisce Menghi al VFT Racing

Ufficiale: Baiocco sostituisce Menghi al VFT Racing
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Philip Island
Sotto-evento Sabato
Location Phillip Island Grand Prix Circuit
Piloti Tom Sykes , Jonathan Rea , Davide Giugliano
Team Kawasaki Racing
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Intervista