Jerez, Day 2: Rea si conferma, Reiterberger stupisce

Ancora una doppietta delle Kawasaki davanti alle BMW del team Althea. Melandri sempre senza transponder

Nella giornata di ieri si è svolta la seconda giornata di test Superbike sul tracciato andaluso di Jerez de la Frontera. Le classe regina delle derivate di serie ha diviso la pista con alcuni team della classe Supersport e della SuperStock 1000.

Ancora una volta la Kawasaki ZX-10R ibrida di Jonathan Rea è risultata la moto più veloce al termine della sessione, avendo fermato il cronometro in 1'40"139. Ill campione del mondo in carica sta procedendo con prove di posizionamento sulla moto per una differente distribuzione dei pesi. Seconda posizione per la seconda Ninja ufficiale, quella del britannico Tom Sykes, il quale ha però denotato un ritardo di quasi quattro decimi di secondo dal compagno di squadra. Entrambi i piloti della "verdona" staranno fermi nei test odierni per raccogliere i dati e tornare in pista giovedì ìe venerdì.

Davvero sorprendente l'inizio di test firmato da Markus Reiterberger. Il pilota del team Althea-BMW Motorrad Motorsport ha centrato un ottimo crono, a pochi millesimi da quello fatto segnare da Tom Sykes. Il team laziale non avrebbe potuto chiedere di meglio, anche prendendo in considerazione i miglioramenti mostrati da Jordi Torres, alle prese con una nuova moto dopo aver corso nel 2015 con l'Aprilia RSV4 RF ufficiale. Presenti ai box anche molti tecnici della casa bavarese, in supporto al team Althea per preparare al meglio la non più "giovanissima" S1000 RR.

Marco Melandri ha provato per il secondo giorno consecutivo la MV Agusta F4 RR. Così come avvenuto nella giornata di ieri, il ravennate non ha mostrato transponder sulla sua moto, per cui non vi sono tempi né ufficiali e nemmeno ufficiosi da registrare. Secondo alcune voci provenienti dai box, però, Marco avrebbe fatto segnare tempi interessanti, non distanti dai primi.

Per quanto riguarda la Supersport, le Kawasaki Ninja ZX-6R del team Puccetti Racing hanno dominato ancora una volta, con il solito Kenan Sofuoglu a chiudere in vetta alla classifica della categoria con il miglior tempo di 1'43"009, sei decimi meglio del nuovo compagno di squadra, Randy Krummenacher. Terzo tempo per la prima MV Agusta F3 675, quella del nostro Lorenzo Zanetti, ma staccata di un secondo e otto decimi dal miglior tempo del campione del mondo in carica. Non ancora in gran forma Jules Cluzel, appena quinto a oltre tre secondi dal rivale del 2015.

In SuperStock 1000 è stato ancora una volta Raffaele De Rosa a centrare il miglior tempo, grazie a un buon 1'43"040, in sella alla nuova arma messagli a disposizione dal team Althea, ovvero la BMW S1000 RR. Grandi progressi per il debuttante e campione 2015 della SuperStock 600, Toprak Razgatlioglu. Il turco si è portato a meno di 4 decimi dal pilota italiano alla seconda uscita in sella alla Kawasaki Ninja ZX-10R.

 

Superbike - Jerez de la Frontera - Test (Day 2)

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Test Superbike a Jerez
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Tom Sykes , Jonathan Rea
Team Kawasaki Racing
Articolo di tipo Test