Torres: C'è da lavorare ma il potenziale è enorme"

Torres: C'è da lavorare ma il potenziale è enorme"

Jordi parla all'evento di presentazione dell' Althea BMW Racing Team e si dice fiducioso per la stagione 2016

Questa mattina a Civita Castellana sono caduti i veli ed è stato svelato il nuovo Althea BMW Racing Team che, dal 2016, lotterà nel Mondiale Superbike per scalare la classifica e giocarsi nei prossimi anni il titolo piloti e quello costruttori. Il progetto della struttura diretta da Genesio Bevilacqua è ambizioso, ma i mezzi per poter tornare ai vertici ci sono tutti, soprattutto dopo l'impegno ufficiale preso da BMW Motorrad Motorsport.

Nel corso della presentazione alla stampa, Genesio Bevilacqua ha dichiarato: "Sono felicissimo di poter abbinare il marchio Althea a quello di BMW Motorrad Motorsport, che insieme fondono un nuovo riferimento della Casa bavarese per le stagioni a venire. Quello che ci aspetta è un impegno molto importante e siamo consci che la concorrenza con la quale dovremo misurarci in pista sarà agguerrita e preparata. Il prezioso supporto di BMW, unitamente alla nostra esperienza, che ci ha visto protagonisti in questi anni nel campionato delle derivate di serie, ci permetterà senz'altro di essere competitivi già dalla prima gara. Ci aspettiamo naturalmente un periodo in cui prenderemo le misure e i giusti riferimenti, ma i piloti, i tecnici e gli ingegneri che il nostro team mette in campo saranno all'altezza di essere protagonisti ed ambire ai successi che hanno coronato il lungo e glorioso cammino del team Althea".

Jordi Torres arriva da una stagione, quella di debutto, in cui ha colto la prima vittoria e ha difeso i colori del team ufficiale Aprilia. Ora per lo spagnolo parte un'avventura completamente diversa, in cui sarà chiamato a prendere in mano le sorti del team e riportarlo in alto: "Sono da poco approdato nell'Althea BMW Racing Team, ma mi sento già in famiglia: dal primo all'ultimo, sono tutte persone appassionate e competenti di moto e motociclismo e hanno grandi aspettative su di me. Ho provato la BMW S1000RR per la prima volta ai test di Jerez de la Frontera, a novembre, e poi a Vallelunga; fin da subito ho avuto delle belle sensazioni, c'è ancora da lavorare, ma il potenziale è enorme. Togliere il velo oggi alla mia moto mi ha emozionato molto, è bellissima e con lei, sono sicuro, ci sarà da divertirsi".

Il ventunenne Markus Reiterberger sarà il secondo pilota del team italiano, ed è pronto a compiere la prima stagione completa nel Mondiale dedicato alle derivate di serie: "Con la BMW S1000RR posso dire di avere una vera e propria relazione dal 2011, insieme abbiamo già vinto tanto, ma vivere l'esperienza di gareggiare per la prima volta nel Campionato Mondiale Superbike mi rende orgoglioso e ansioso di iniziare. La livrea bianca e nera di Althea BMW Racing Team è molto aggressiva, mi sento emozionato e fiero di portare questi colori, che mi vestono di una grande responsabilità. Non voglio fare previsioni per la stagione, ma ammetto di aver fame di vincere".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Althea BMW Racing Team, presentazione team 2016
Sub-evento Presentazione
Piloti Jordi Torres
Team Althea Racing
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag althea, bmw, wsbk