Tom Sykes regala la pole alla Kawasaki a Losail

Secondo posto per Jonathan Rea, che per domani può contare su un buon passo gara. Terzo Xavi Forés!

Le Qualifiche dell'ultimo appuntamento della World Superbike 2015, andate in scena questa sera sul tracciato di Losail, in Qatar, sembravano affare dei piloti Aprilia, con Jordi Torres e Leon Haslam molto competitivi per tutta la prima parte del fine settimana corrente, invece le Kawasaki hanno deciso di tornare a dominare proprio nel primo turno decisivo ai fini delle due manche di gara che si disputeranno domani. 

A siglare la pole position è stato Tom Sykes, autore di un giro strepitoso proprio a pochi secondi dal termine della sessione che ha annichilito tutti i suoi avversari, anche quel Jonathan Rea alla ricerca del record di punti in una singola stagione che lo proietterebbe di diritto nella storia della categoria delle derivate di serie. 

1'56"821 il giro che ha regalato la pole position a Sykes, grazie a cui nelle due manche di gara di domani tenterà di recuperare i 16 punti che lo separano dalla seconda posizione nel campionato piloti, ora nelle mani di Chaz Davies. Il britannico della Kawasaki sarà però chiamato a intervenire sulla propria Ninja ZX-10R, perché il passo gara non appare ancora sufficiente per lottare per la vittoria. 

Chi invece può dichiararsi soddisfatto in ottica gara è proprio il compagno di squadra di Sykes, Jonathan Rea, il quale scatterà dalla seconda posizione, frutto di un crono più lento rispetto a quello del connazionale di 176 millesimi di secondo. Il neo campione del mondo tenterà di cogliere una doppietta - l'ennesima di queta stagione trionfale - per issarsi a secondo posto nella graduatoria dei piloti più vincenti in una singola stagione con 16 trionfi.

Grande soddisfazione invece in casa Ducati per la terza posizione colta da Xavi Forés. Il sostituto di Davide Giugliano aveva già mostrato passi avanti significativi nelle Libere 3 di questo pomeriggio e la prima fila artigliata dallo spagnolo farà certamente piacere ai vertici della sezione sportiva della casa di Borgo Panigale. Buone notizie arrivano anche da Chaz Davies. Il pilota gallese scatterà dalla quarta posizione, aprendo la seconda fila, ma dovrà tentare di recuperare in gara per non perdere punti fondamentali nei confronti di Sykes.

Le Aprilia sembravano poter dominare a piacimento le Qualifiche di Losail, invece si sono rivelate le autentiche delusioni del turno di prove ufficiali in Qatar. Leon Haslam ha centrato il quinto tempo, mentre Jordi Torres - il più veloce in due delle prime tre sessioni di prove libere - ha fatto peggio, chiudendo in sesta posizione e completando la seconda fila. La casa i Noale potrà consolarsi con la competitività sul passo gara dello spagnolo, ma il risultato di questa sera è certamente al di sotto delle aspettative. 

Le Suzuki GSX-R1000 hanno monopolizzato quasi interamente la terza fila, con Alex Lowes e Randy De Puniet capaci di finire le Qualifiche al settimo e all'ottavo posto. Per il britannico e il francese sarà fondamentle utilizzare al meglio le Libere 4 per sistemare l'assetto delle rispettive moto e fare in modo di far durare le gomme posteriori il più a lungo possibile. Nono crono per la prima e unica Honda CBR1000 tra i primi dieci, quella di Michael van der Mark, mentre il decimo posto è finito - meritatamente - nelle mani di Leandro "Tati" Mercado, in sella alla sua Ducati Panigale R del team Barni Racing.  

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Losail
Circuito Losail International Circuit
Piloti Tom Sykes , Jonathan Rea , Javier Fores
Team Kawasaki Racing
Articolo di tipo Qualifiche