Losail, Libere 3: Torres di un soffio su van der Mark

15 i millesimi che separano lo spagnolo dall'olandese. Leon Haslam terzo con la seconda Aprilia RSV4 RF

Dopo aver centrato il miglior tempo nelle Libere 1 disputare ieri e il secondo tempo nella sessione successiva, Jordi Torres continua a fare sul serio. Il pilota spagnolo ha riportato la sua Aprilia RSV4 RF davanti a tutti nel terzo turno di libere sul tracciato di Losail, in Qatar, che ospita l'ultimo appuntamento della stagione della World Superbike.

La vetta della classifica si è decisa proprio negli ultimi cinque minuti del turno disputato questo pomeriggio, con Torres tornato sugli scudi dopo aver lavorato sull'assetto della sua Aprilia nei primi minuti. Michael van der Mark è stato il primo a lanciare il guanto di sfida allo spagnolo, centrando il miglior tempo provvisorio e scavalcando anche Jonathan Rea, ancora in vetta alla classifica grazie al crono delle Libere 2. 

Torres ha però dato la zampata finale proprio all'ultimo passagio, non lasciando diritto di replica al giovane piota olandese grazie a un ottimo 1'58"044. Van der Mark ha dovuto arrendersi, ma per appena 15 millesimi di secondo. La giornata si è aperta molto bene per Aprilia, che ha visto Leon Haslam chiudere nella Top Three grazie a un buon ultimo passaggio sul traguardo. Il britannico, almeno sino a questo pomeriggio, non ha mai dato l'impressione di poter essere all'altezza dei tempi fatti segnare dal compagno di squadra.

Jonathan Rea e Tom Sykes, rispettivamente al quarto e al settimo posto, sono stati gli unici piloti a non essere riusciti a migliorare i propri tempi siglati ieri pomeriggio. I due piloti della Kawasaki potrebbero essersi concentrati su un lavoro dedicato alle due manche di gara di domani, perché, almeno la Kawasaki Ninja ZX-10R numero 65 sembra già pronta a dare l'assalto alla pole. Più in difficoltà Sykes ma, proprio per questo, nel box KRT potrebbero aver dato precedenza a un lavoro finalizzato sul passo gara. 

Quinto tempo per Alex Lowes. Il britannico ha lottato per tutta la giornata di ieri con un grosso problema di assetto della sua Suzuki GSX-R1000, in grado di distruggere in una manciata di giri la gomma posteriore. Il giro singolo è molto competitivo, ma Lowes, dovrà ancora lavorare sull'elettronica per cercare di risolvere un inconveniente molto grave. Sesto tempo invece per la prima Ducati Panigale R ufficiale, quella del gallese Chaz Davies, che non sembra in grado di poter dire la propria per la lotta alla pole che andrà in scena tra qualche ora. 

Detto del settimo crono di Sykes, in ottava posizione ecco Xavi Forés con la seconda Rossa di Borgo Panigale. Buono il ritorno dello spagnolo in sella alla Panigale, dopo averla già guidata a inizio stagione ancora in sostituzione di Davide Giugliano. Nono tempo per la seconda Suzuki del team Voltcom Crescent, quella di Randy De Puniet, che ha preceduto il nostro Matteo Baiocco, primo degli italiani in graduatoria che ha chiuso la Top Ten con la Ducati gestita dal team Althea. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Losail
Circuito Losail International Circuit
Piloti Leon Haslam , Michael van der Mark , Jordi Torres
Team Aprilia Racing Team
Articolo di tipo Prove libere