Haslam: "Fondamentali i cambiamenti dopo Gara 1"

Seconda vittoria della stagione, nonostante la sindrome compartimentale che lo affligge da tempo

Questa volta, in Gara 2 dell'ultimo appuntamento della World Superbike, Leon Haslam è stato più forte di tutti in pista, ma ha lottato come un... Leone nonostante la sindrome compartimentale che lo ha debilitato molto nella prima manche di gara a Losail.

Il britannico ha colto il secondo successo della stagione dopo una lotta al cardiopalma con il connazionale della Ducati, Chaz Davies, sfruttando un piccolo errore di quest'ultimo al'ultima curva per infilarlo e andare a vincere. Con questo successo, Aprilia può festeggiare una fantastica doppietta in Qatar, in attesa di avere conferme sul proprio futuro nelle derivate di serie.

"Gara 1 è stata molto difficile per me. La moto non era assettata al meglio e io ho sofferto molto a causa della sindrome compartimentale che ho a un avambraccio. In Gara 2 è stata una bella lotta con CHaz. Lui staccava sempre molto forte al termine del rettilineo ed era molto difficile passarlo in quella situazione. Poi ha fatto un errore e sono stato bravo a inserirmi prima del rettilineo finale. Ringrazio Aprilia per questa vittoria. E' stata una doppietta fantastica per noi oggi, un fine settimana da ricordare. Speriamo che loro vogliano continuare anche nel 2016".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Losail
Circuito Losail International Circuit
Piloti Leon Haslam
Team Aprilia Racing Team
Articolo di tipo Commento