Jonathan Rea trionfa in una Gara 1 strepitosa!

Il britannico vince al debutto sulla Kawasaki. Gara fantastica di Haslam e Davies, rispettivamente secondo e terzo

Jonathan Rea trionfa in una Gara 1 strepitosa!

In pochi si sarebbero aspettati un prologo così emozionante nella prima gara dell'anno della Superbike a Phillip Island. La prima manche del primo appuntamento del Mondiale Superbike ha regalato uno spettacolo incredibile, con Jonathan Rea che è riuscito a vincere al debutto sulla Kawasaki Ninja dopo una gara mozzafiato, in cui ha dovuto rispondere ai numerosi attacchi portati da Leon Haslam - che ha chiuso secondo - e Chaz Davies, terzo sotto la bandiera a scacchi. 

Rea è scattato benissimo dalla pole position ed è rimasto in testa praticamente tutta la corsa. Alle sue spalle, come principali inseguitori si sono più volte alternati Leon Haslam (Aprilia) e Chaz Davies (Ducati), che hanno messo a dura prova i nervi del pilota britannico, che però è riuscito a portare a casa una stupenda vittoria con l'arrivo in volata sull'Aprilia di Haslam.

Proprio il pilota britannico della casa di Noale è stato tra i grandi protagonisti della manche 1 di Phillip Island. Dopo aver passato metà gara a duellare con Davies, al quindicesimo giro ha fatto un errore di traiettoria alla curva 3, perdendo ben due posizioni e svariati secondi dai primi. Dopo il "lungo", Haslam ha compiuto una furiosa rimonta, che lo ha portato prima a passare il compagno di squadra Jordi Torres e poi Chaz Davies, sfiorando la vittoria, sfuggita per pochi millesimi. 

Grande soddisfazione in casa Ducati per il primo podio della stagione firmato Chaz Davies. L'alfiere della Rossa di Borgo Panigale è sempre riuscito a mantenersi nelle prime tre posizioni e sempre a contatto con il battistrada, scongiurando un calo degli pneumatici preventivato alla vigilia della prima gara stagionale. Davies ha pagato la più bassa velocità di punta sul rettilineo della sua Ducati Panigale R, ma ha saputo compensare nei tratti misti e nelle staccate. 

Ottimo quarto posto per il rookie Jordi Torres, che ha portato la seconda Aprilia ufficiale ai piedi del podio dopo una gara davvero convincente. Strepitosa corsa anche di Michael Van der Mark, che lo ha visto quinto assoluto al traguardo. Il pilota del team Honda Pata si è reso protagonista di un gran sorpasso ai danni di Tom Sykes - sesto alla fine - che ha però mandato il pilota britannico fuori traiettoria, facendogli perdere diverse posizioni. 

Alle spalle della seconda Kawasaki ufficiale si è classificato Sylvain Guintoli (Honda), autore di un'ottima gara considerando le sue condizioni fisiche. Ottavo posto per la seconda Ducati Panigale R al traguardo, ovvero quella che il team Althea ha affidato a Nicolas Terol. L'ex campione della 125cc è stato protagonista sino a pochi giri dal termine, poi la sua gomma posteriore ha perso competitività e lo ha fatto arretrare di un paio di posizioni. 

Deludente la gara di Alex Lowes, solo nono al traguardo. Il britannico non è riuscito a replicare le ottime prestazioni delle prove libere e ha corso in maniera anonima. Leon Camier ha infine chiuso la Top Ten. Da segnalare la bella gara di Davide Baiocco, capace di portare la sua moto in undicesima posizione al termine delle ostilità. 

Troy Bayliss è ancora capace di regalare emozioni forti. Il pilota di casa è rimasto con i primi per un terzo della gara, tra i primi otto sino a metà e nei primi dieci sino a due giri dalla fine. Bayliss ha pagato l'evidente calo fisico negli ultimi giri ma anche il repentino degrado della sua gomma posteriore. Il quarantaseienne ha mostrato di essere ancora in grado di cogliere risultati importanti, ma anche di non aver perso la propensione a bei sorpassi, come quelli rifilati a De Puniet e Tom Sykes nella prima parte di gara.

condivisioni
commenti
Tom Sykes il più rapido nel warm up di Phillip Island
Articolo precedente

Tom Sykes il più rapido nel warm up di Phillip Island

Prossimo Articolo

Leon Haslam beffa Rea in Gara 2 a Phillip Island

Leon Haslam beffa Rea in Gara 2 a Phillip Island
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore Prime

Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore

Quella di Michael Ruben Rinaldi è stata una stagione di alti e bassi, con una seconda metà decisamente complicata. Tuttavia il pilota romagnolo archivia il 2021 con la grande soddisfazione di aver conquistato una stratosferica doppietta a Misano, nel round di casa davanti al proprio pubblico. E battendo colui che sarebbe poi diventato campione del mondo, Toprak Razgatlioglu.

WSBK
10 gen 2022
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021