Alex Lowes vuole dimenticare Misano 2014

Il pilota britannico torna a Misano dopo il disastroso fine settimana dello scorso anno e cerca riscatto

Alex Lowes vuole dimenticare Misano 2014
Carica lettore audio

La giornata di test portoghese svolta poche ore dopo il termine delle due manche di gara del settimo appuntamento del Mondiale Superbike era importantissima per la squadra capitanata da Paul Denning, ancora alla ricerca della giusta messa a punto del nuovo sistema elettronico Magneti Marelli, utilizzato dal terzo round in avanti. I risultati ottenuti sembrano aver dato buone indicazioni al team Suzuki e la tappa di Misano Adriatico sarà il giusto banco prova per racccogliere i frutti del lavoro svolto in Portogallo.

Dal canto suo però, Lowes non ha ottimi ricordi della pista romagnola, visti i deludenti risultati dell’anno passato.

Mi piace la pista di Misano, anche se non è stata per noi tanto generosa lo scorso anno” ha commentato l’ex Campione BSB Lowes. “Non è mai bello avere in mente le fatiche dell’anno passato, ma spero che riusciremo a scacciare i fantastmi del 2014. Mi piace il tracciato ed anche l’atmosfera che si respira e non vedo l’ora di andarci. Spero in un weekend senza intoppi, che possa permettermi di sfruttare i passi avanti compiuti a Portimao e di entrare nella battaglia per le posizioni che contano”.

Anche dall’altra parte del box, De Puniet si è dimostrato in netto miglioramento: il crono migliore fatto segnare nei test, infatti, è risultato di mezzo secondo più veloce di quello ottenuto con gomma da Superpole il sabato prima, nonostante i problemi tecnici che lo hanno tenuto ai box più del previsto.

Quello di Misano è un tracciato stretto ma molto divertente” ha detto de Puniet. “Ci sono curve sia lente che veloci ed il mio feeling con la pista è sempre stato ottimo. Con gli aggiornamenti alla GSX-R provati durante il test di Portimao mi sento felice di affrontare questa trasferta. Spero che il set-up di base trovato in Portogallo possa andare bene anche a Misano e che riusciremo a migliorare ulteriormente nel corso del fine settimana, per puntare ad un buon risultato questa domenica”.

Per de Puniet sarà sì la prima volta a Misano per un round del Mondiale Superbike, ma il francese ha comunque già corso in diverse occasioni su questa pista tra il 2007 ed il 2013, nel Motomondiale.

condivisioni
commenti
Rea: "Ho sempre amato correre in Italia"
Articolo precedente

Rea: "Ho sempre amato correre in Italia"

Prossimo Articolo

Aprilia, curiosità per il ritorno di Biaggi a Misano

Aprilia, curiosità per il ritorno di Biaggi a Misano
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Most, teatro di scontro tra Redding e Razgatlioglu Prime

Le migliori gare del 2021: Most, teatro di scontro tra Redding e Razgatlioglu

A Most, Toprak Razgatlioglu e Scott Redding si sono scontrati nella lotta per la vittoria. Il pilota Yamaha ha avuto la meglio con un sorpasso deciso all’ultimo giro che il portacolori Ducati ha giudicato troppo aggressivo. Il duello è andato avanti con una breve polemica al termine di Gara 1, ma in un round che ha riaperto il mondiale le tensioni si sono alleggerite quasi subito.

WSBK
20 o
Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore Prime

Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore

Quella di Michael Ruben Rinaldi è stata una stagione di alti e bassi, con una seconda metà decisamente complicata. Tuttavia il pilota romagnolo archivia il 2021 con la grande soddisfazione di aver conquistato una stratosferica doppietta a Misano, nel round di casa davanti al proprio pubblico. E battendo colui che sarebbe poi diventato campione del mondo, Toprak Razgatlioglu.

WSBK
10 gen 2022
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021