Reiterberger: "Prepariamo moto davvero nuove"

Markus si appresta a intraprendere la prima stagione da pilota titolare nel Mondiale Superbike e lo farà con Althea

Reiterberger: "Prepariamo moto davvero nuove"
Markus Reiterberger
Markus Reiterberger
Il Campione 2015 Markus Reiterberger
Il Campione 2015 Markus Reiterberger
Markus Reiterberger
David Salom, Team Pedercini, e Markus Reiterberger, VanZon Remeha BMW

Markus Reiterberger è una delle scommesse che il Team Althea BMW ha deciso di fare nel corso del 2016 per il Mondiale Superbike. La scuderia laziale ha cambiato interamente la line up piloti, affidandosi proprio al tedesco e allo spagnolo Jordi Torres, reduce dall'annata d'esordio in sella a un'Aprilia RSV4 RF ufficiale, ma anche moto, passando da Ducati a BMW.

Reiterberger sarà uno dei piloti più giuvani al via del Mondiale 2016, ma il tedesco - campione Superbike tedesca nel 2015 - ha già avuto qualche esperienza nella World Superbike l'anno passato destando subito un'ottima impressione. Il tedesco si è concesso ai microfoni del sito ufficiale della serie delle moto derivate di serie per fare il punto prima dell'inizio della nuova stagione.

Markus un nuovo anno e nuove sfide. Avete già avuto un primo contatto con la moto nei test a fine 2015.
"Sì, i primi test sono stati abbastanza indicativi. Abbiamo usato la moto wild card, molto più lenta e comunque siamo stati abbastanza veloci. Volerò a Roma mercoledì per la presentazione ufficiale del team, dopo proverò due giorni a Vallelunga,e, molto probabilmente, la BMW 2016. Poi pausa fino a metà febbraio prima dell’Australia".

Sarà una moto completamente diversa da quella del 2015?
"Al momento Althea sta costruendo delle moto completamente nuove. Avremo nuove sospensioni e il risultato finale sarà una due ruote completamente plasmata per il WorldSBK".

Cosa pensi dei test di Jerez?
"Sono stato estremamente veloce in un passaggio, mentre negli altri un po’ più lento, ma era solo un giro e ci manca ancora costanza. Dobbiamo essere più veloci sulle distanze di gara. Al momento l'usura delle gomme nei primi tre o quattro giri è elevata. Dobbiamo migliorare da questo punto di vista".

Quindi inizierete da zero a Vallelunga?
"No, non del tutto, abbiamo i dati e i risultati dall'ultimo test. Inoltre Werner [Daemen, Manager] e io abbiamo fatto tanta esperienza in IDM e con BMW. Lo scorso anno a Jerez e a Vallelunga abbiamo provato tanto ottenendo alcuni buoni risultati. Tutto questo lo metteremo nello sviluppo della nuova moto".

Avete fissato degli obiettivi per 2016?
"Raggiungere la posizione più alta nel minor tempo possibile. Ma non posso fare pronostici concreti adesso, quest'anno sarà molto combattuto. Penso che 15 piloti saranno in grado di lottare per il podio. Pertanto dovremmo concentrarci sulle prime gare e poi cercare di migliorare di volta in volta nel proseguo della stagione".

Hai solo 21 anni, ma hai già accomulato tanta esperienza. Quale strada prenderà la tua maturazione come pilota?
"In realtà molti tracciati li conosco poco come quelli extra europei, Phillip Island, Sepang. Thailandia, Laguna Seca. In Europa li conosco tutti visto il mio periodo in Superstock. Solitamente non ho difficoltà ad affrontare nuove piste e andare veloce da subito".

condivisioni
commenti
Deganello: "Giugliano? Veloce, generoso e sensibile"

Articolo precedente

Deganello: "Giugliano? Veloce, generoso e sensibile"

Prossimo Articolo

Camier: "La MV non è cambiata rispetto al 2015"

Camier: "La MV non è cambiata rispetto al 2015"
Carica commenti
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021