Biaggi: "La prima fila? C'è mancato un pelo!"

Grande quarto tempo nelle Qualifiche del centauro dell'Aprilia, arrivato grazie a un T4 superlativo

Max Biaggi ha infiammato gli ultimi secondi della Superpole 2 di Sepang, in Malesia, centrando un fantastico quarto posto alla sua seconda gara dell'anno nel Mondiale Superbike 2015, grazie alla wild card concessa dopo quella di Misano Adriatico.

Il pilota dell'Aprilia è apparso in difficoltà per tutta la sessione di prove ufficiali, ma proprio all'ultimo tentativo disponibile il centauro romano ha staccato un ottimo 2'03"948, sette decimi più lento del poleman Tom Sykes su Kawasaki Ninja ZX-10R. Max ha fatto la differenza nell'ultimo settore, parte della pista in cui si esprime al meglio e ha risalito la classifica, passando dal decimo al quarto posto assoluto.

"Sono riuscito a fare un bel gio alla fine delle Qualifiche e mi è mancato un pelo per poter agguantare la prima fila, appena un decimo di secondo. Oggi abbiamo notato di dover cambiare qualcosa sull'assetto della moto quando eravamo in pista con gomme da gara e abbiamo apportato queste modifiche utilizzandole anche con e gomme da Qualifica. Direi che è andato tutto bene. In questo modo abbiamo perso un po' di tempo ma il risultato è soddisfacente".

Nonostante questa prestazione, Biaggi è consapevole di dover migliorare ancora alcune componenti della moto per poter lottare per le posizioni che contano nelle due manche di gara, previste per la giornata di domani.

"Per queste Qualifiche abbiamo sistemato la rapportatura del cambio, migliorandola, per avere un'accelerazione più importante. Dobbiamo però lavorare ancora sul freno motore perché sarà una componente importante da sistemare in ottica gara, dove speriamo di poter cogliere due buoni risultati", ha concluso Max.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Sepang
Circuito Sepang International Circuit
Piloti Max Biaggi
Team Aprilia Racing Team
Articolo di tipo Qualifiche
Tag aprilia