Davies: "Ho avuto più difficoltà oggi e non so perché"

Solo sesto posto per il pilota gallese in griglia e qualche difficoltà di troppo inattesa dopo le libere

L’Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team e il suo pilota Chaz Davies sono tornati in pista al Sepang International Circuit per l’ultima sessione di prove cronometrate e la Superpole, qualificandosi in sesta posizione per le due gare Superbike di domani. 

In condizioni asciutte (temperature d’aria 28°C, asfalto 33°C), la squadra italiana ha partecipato alla terza sessione di prove di questa mattina, con l’obiettivo di migliorare soprattutto il grip al posteriore. Davies ha lavorato con i suoi tecnici per apportare delle modifiche alla sua Panigale R durante i 45 minuti a sua disposizione, focalizzandosi sull’assetto, sull’ottimizzazione del grip posteriore e provando le nuove coperture posteriori portate da Pirelli. In questa sessione il gallese non è riuscito a migliorare la prestazione di ieri, che è stata però sufficiente per concludere in sesta posizione finale, assicurandosi così l’accesso diretto alla Superpole 2.

Nelle prove libere Chaz è stato vittima di un’innocua scivolata alla curva 9, mentre si stava impegnando con il proprio team per aumentare ancora il grip al posteriore. Come conseguenza ha perso 15 minuti di quest’ultima opportunità di provare gli ultimi cambiamenti alla moto prima della Superpole.

Superpole 2: dopo aver completato un giro con la gomma da gara, Davies è sceso in pista con la soluzione da qualifica, completando due giri. Il gallese ha fatto il possibile per qualificarsi nelle prime due file e nonostante non abbia ancora trovato il feeling desiderato, è riuscito a fermare il cronometro in 2’04"179, chiudendo la sessione in sesta posizione finale. Chaz si schiererà quindi dalla seconda fila nelle gare di domani. I suoi tecnici continueranno a lavorare sull’assetto della moto, per dare al pilota la possibilità di competere al meglio nelle due gare.

Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team #7) – 6° (2’04.179)
Dopo la giornata positiva di ieri, oggi abbiamo avuto più difficoltà e non conosciamo esattamente il motivo. Ammetto che non ho fatto il massimo con la gomma da qualifica in Superpole, ma non avevo un buon feeling con la moto ed era quindi molto difficile fare meglio. Quando si alza la temperatura dell’asfalto sembra che non si riesca a trovare il grip necessario, l’elettronica fa di tutto per darmi più grip, ma questo alla fine mi penalizza per quanto riguarda la velocità e l’accelerazione in uscita dalle curve. Domani saranno due gare molto difficili, ma continueremo a lavorare e cercheremo di migliorare qualcosina stasera e domattina nel warm-up...”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Sepang
Circuito Sepang International Circuit
Piloti Chaz Davies
Team Ducati Team
Articolo di tipo Qualifiche
Tag ducati, wsbk