Aprilia correrà a Sepang con tre RSV4 RF

Leon Haslam vuole tornare alla vittoria e Jordi Torres sul podio, ma dovranno vedersela con Max Biaggi

Aprilia correrà a Sepang con tre RSV4 RF
Tom Sykes, Kawasaki Racing, Jonathan Rea, Kawasaki Racing, Leon Haslam, Aprilia Racing Team Red Devi
Leon Haslam, Aprilia Racing Team Red Devils, Jordi Torres, Aprilia Racing Team Red Devils
Leon Haslam, Aprilia Racing Team Red Devils
Leon Haslam, Aprilia Racing Team Red Devils, Jordi Torres, Aprilia Racing Team Red Devils
Sepang International Circuit, il logo
Circuito di Sepang tribuna
Max Biaggi, Aprilia Racing Team
Max Biaggi, pilota della Motorbike
Carica lettore audio

Per la seconda volta in questa stagione, Aprilia si presenterà al via di un weekend di gara con un attacco a tre punte. Il sei volte campione del mondo Max Biaggi scenderà in pista a Sepang, in Malesia, assieme al Test Team di Noale, affiancando in sella alla RSV4 RF numero 3 le moto “gemelle” di Leon Haslam e Jordi Torres

L’appuntamento di Laguna Seca ha riservato sensazioni contrastanti ai piloti del Team Aprilia Racing – Red Devils. Leon Haslam vuole sfruttare le caratteristiche della pista malese per tornare alle posizioni che gli competono, e non nasconde il desiderio di vittoria. Il primo podio in Superbike, ottenuto proprio negli USA, puo’ essere la svolta nella stagione del rookie Jordi Torres. All’orizzonte un obiettivo chiaro: confermarsi il miglior debuttante della categoria.

Romano Albesiano, Responsabile di Aprilia Racing: “Arriviamo a Sepang dopo il round di Laguna Seca che ha dato indicazioni contrastanti: week end difficile per Leon, decisamente buona invece la prestazione di Jordi. Sepang è per Aprilia un circuito tradizionalmente amico, puntiamo a fare bene con entrambi i nostri piloti ufficiali. Li vedo pronti e motivati. Non dimentichiamo inoltre che in Malesia schiereremo, per la seconda volta nell’anno, tre moto. Ad Haslam e Torres si affianca infatti, dopo il magnifico week end di Misano, di nuovo Max Biaggi. Quanto di buono visto a Misano non deve farci dimenticare che Max manca dalle gare da quasi tre anni e certi meccanismi devono essere recuperati, a maggior ragione su una pista dove guida per la prima volta la RSV4 RF. Di fatto il test è servito a poco, vista la pioggia, sarà importante continuare il lavoro durante il weekend di gara”.

Leon Haslam: “Aspettavo con ansia la gara in Malesia. Quello di Laguna Seca per me è stato il weekend più difficile della stagione, voglio tornare alla vittoria e credo che la pista di Sepang sia il posto giusto per farlo. E’ tradizionalmente un buon circuito per Aprilia e sono sicuro che anche il contributo di Max potrà esserci d’aiuto. Ora non ci resta che iniziare a lavorare con il massimo impegno fin dai primi giri, gestire bene il setup viste anche le condizioni estreme sara’ fondamentale”.

Jordi Torres: “Sepang è un circuito lungo e molto vario. Sarà fondamentale trovare un buon setup in frenata, perchè ce ne sono parecchie, e lavorare sul grip nelle particolari condizioni di temperatura e umidità. Il circuito mi piace, così come l’atmosfera e la gente del posto. Credo che la Malesia sia proprio un bel paese. Dopo Laguna Seca dovrò ripetermi sugli stessi livelli, sono pronto a nascondermi dietro la carena nei due lunghi rettilinei!”.

Dopo la straordinaria esperienza sportiva e mediatica di Misano, dove Max Biaggi ha sorpreso appassionati e addetti ai lavori dominando le prove del venerdì e disputando due gare di assoluto rilievo, sul tracciato malese il Corsaro affronterà una nuova sfida. Decisamente impegnativa, visto che alle condizioni climatiche equatoriali si associa la non perfetta conoscenza di un tracciato sul quale non ha mai corso con una Superbike. Durante i test svolti la scorsa settimana Max e il suo team hanno avuto a che fare con la pioggia in tre giorni sui quattro disponibili, raccogliendo pochi dati e aumentando le difficoltà del ritorno in pista.

Max Biaggi: “Dopo aver vissuto un sogno a Misano, dove ho riscoperto il calore dei miei tifosi e l’adrenalina della gara, nella seconda wild card di Sepang mi aspetta un weekend impegnativo. Durante i test ho scoperto le difficoltà di una pista complessa, con condizioni climatiche al limite, e aver perso del tempo prezioso non ci aiuta. Dovremo rimanere concentrati al massimo per sfruttare ogni sessione di prova, i ragazzi del mio team saranno sottoposti ad una grande pressione ed io stesso dovrò tirare fuori il meglio. Crescere rispetto ai risultati di Misano non sara’ una passeggiata, ma non è la prima volta che mi trovo ad affrontare una sfida impossibile. Spero di divertirmi e di regalare spettacolo al pubblico della Superbike”.

condivisioni
commenti
Van der Mark: "Non mi faccio illusioni a Sepang"
Articolo precedente

Van der Mark: "Non mi faccio illusioni a Sepang"

Prossimo Articolo

Sepang, Libere 1: Max Biaggi apre alla grande

Sepang, Libere 1: Max Biaggi apre alla grande
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Most, teatro di scontro tra Redding e Razgatlioglu Prime

Le migliori gare del 2021: Most, teatro di scontro tra Redding e Razgatlioglu

A Most, Toprak Razgatlioglu e Scott Redding si sono scontrati nella lotta per la vittoria. Il pilota Yamaha ha avuto la meglio con un sorpasso deciso all’ultimo giro che il portacolori Ducati ha giudicato troppo aggressivo. Il duello è andato avanti con una breve polemica al termine di Gara 1, ma in un round che ha riaperto il mondiale le tensioni si sono alleggerite quasi subito.

WSBK
24 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore Prime

Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore

Quella di Michael Ruben Rinaldi è stata una stagione di alti e bassi, con una seconda metà decisamente complicata. Tuttavia il pilota romagnolo archivia il 2021 con la grande soddisfazione di aver conquistato una stratosferica doppietta a Misano, nel round di casa davanti al proprio pubblico. E battendo colui che sarebbe poi diventato campione del mondo, Toprak Razgatlioglu.

WSBK
10 gen 2022
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021