Magny-Cours, Libere 1: è subito dominio Kawasaki

Tom Sykes ha preceduto per appena 17 millesimi di secondo Jonathan Rea. Aprilia terza con Leon Haslam

Il penultimo appuntamento della stagione 2015 della World Superbike si è aperto questa mattina con il primo turno di prove libere sul tracciato francese di Magny-Cours e, al termine dei 45 minuti di prove, in vetta alla graduatoria non vi sono state sorprese: i primi due posti, infatti, sono stati occupati dalle due Kawasaki ZX-10R Ninja di Tom Sykes e Jonathan Rea

A staccare il miglior crono è stato il vice campione del mondo 2014, il quale ha fermato il cronometro in 1'38"755 e rimanendo in testa per gran parte del turno di questa mattina. Il britannico è alla ricerca di un grande fine settimana che possa consentirgli di tornare in seconda posizione nella classifica generale piloti, a oggi detenuta dal ducatista Chaz Davies.

Ad appena 17 millesimi di secondo dalla vetta ecco Jonathan Rea, in sella alla seconda "verdona" ufficiale. Il neo campione del mondo Superbike ha lavorato molto nella prima parte del turno per trovare l'assetto ideale della sua moto, poi, nei minuti finali, ha provato a risalire la china. Liberatosi della pressione affiorata nelle ultime settimane prima della conquista del meritato iride, Johnny tenterà di portare a casa l'ennesima doppietta della stagione. 

Ottimi i primi segnali lanciati dall'Aprilia grazie a un Leon Haslam apparso subito in grande forma. Il britannico si è messo subito dietro i due connazionali della Kawasaki, mostrando di essere presente per la lotta per il podio. Appena 46 i millesimi che lo dividono dal migliore dei due piloti su una Ninja.

Quarto crono per il quarto pilota britannico, Chaz Davies, il quale ha portato la Ducati Panigale R ancora una volta nelle posizioni di testa. Anche in questo fine settimana il gallese avrà tutta la scuderia di Borgo Panigale sulle spalle, data la lunga inattività di Luca Scassa, reduce anche da un infortunio patito in estate nelle libere di Misano Adriatico. Comincia bene il fine settimana di Sylvain Guintoli. L'ex campione del mondo 2014 ha portato la sua Honda CBR1000 del team Pata in quinta posizione, ma staccato di quattro decimi dalla vetta.

Alex Lowes su Suzuki GSX-R1000 ha invece colto il sesto tempo davanti al primo dei piloti italiani: Niccolò Canepa. Il genovese del team Althea Ducati ha chiuso settimo davanti al connazionale Ayrton Badovini, quest'ultimo su BMW S1000 RR. Michael Van der Mark è stato invece più lento del compagno di squadra Guintoli, chiudendo in nona posizione davanti a un altro pilota italiano, Matteo Baiocco, che ha chiuso la Top Ten con la sua Ducati Panigale R del team Althea. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Magny-Cours
Circuito Circuit de Nevers Magny-Cours
Piloti Tom Sykes , Leon Haslam , Jonathan Rea
Articolo di tipo Prove libere