Losail, Libere 2: Rea è l'unico a battere Torres

Una serie di giri finali velocissimi consegnano al nordirlandese il miglior crono. Torres ancora sugli scudi

Losail, Libere 2: Rea è l'unico a battere Torres
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, e Pere Riba, suo capo ingegnere
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki
Chaz Davies, Ducati Team
Michael Van der Mark, Pata Honda
Tom Sykes, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jordi Torres, Aprilia Racing Team
Carica lettore audio

Dopo aver dominato in lungo e in largo la stagione 2015 della World Superbike, Jonathan Rea non poteva esimersi dal ribadire la propria superiorità anche nell'ultimo appuntamento di questo mondiale e, al termine del secondo turno di prove libere sul tracciato di Losail, in Qatar, il neo campione del mondo si è trovato in vetta alla graduatoria, unico pilota a poter battere un Jordi Torres in forma smagliante. 

Il pilota di punta della Kawasaki ha preso il comando della sessione a pochi minuti dallo sventolare della bandiera a scacchi, per poi rafforzare la propria leadership con una serie di giri veloci finali che hanno annichilito le speranze dei suoi diretti avversari. Con il tempo di 1'58"252, Rea ha messo tutti alle proprie spalle, lanciando un preciso segnale: chiunque voglia tentare di vincere le ultime due manche di gara dell'anno dovrà vedersela con il neo iridato.

Seconto tempo per un Jordi Torres in forma strepitosa. Il pilota catalano ha centrato un altro risultato di rilievo dopo esser stato - a sorpresa - il più rapido nelle Libere 1, in cui ha inflitto distacchi pesanti a tutti. Il divario che separa Jordi da Rea è di 154 millesimi, ma i due sono apparsi molto più viccini di quanto non abbia confermato il cronometro. 

Terzo posto per Tom Sykes, in sella alla seconda Kawasaki Ninja ZX-10R ufficiale. Il britannico ha colto per la seconda volta di fila il terzo crono, ma, al momento, sembra destinato a dover assistere al duello Rea-Torres senza poter fare molto per inserirsi nella lotta per la pole e per la vittoria. Sykes è staccato dal compagno di squadra di quasi quattro decimi di secondo. 

A pochi millesimi dal pilota Kawasaki ecco Chaz Davies, con la prima delle Ducati Panigale R ufficiali. Il gallese tenterà domani di non perdere contatto con Sykes per assicurarsi il secondo posto nel mondiale piloti. Ancora una buona prestazione per il rookie Michael van der Mark. L'olandese del team Pata ha confermato il suo feeling con la pista qatariota portando la ormai obsoleta Honda CBR1000 in sesta posizione, dopo l'ottimo risultato colto nelle Libere 1. 

Segnali di ripresa per Xavi Forés. Lo spagnolo della Ducati, chiamato da Borgo Panigale per sostituire l'infortunato Davide Giugliano, ha ripreso confidenza con la Ducati 1199 in seguito alla caduta delle Libere 1 per poi portarla sino alla settima posizione. Il gap da Rea è però ancora consistente: 787 millesimi di secondo. Un po' più in difficoltà rispetto alle Libere 1 le due Suzuki GSX-R1000 ufficiali di Randy De Puniet e Alex Lowes, rispettivamente ottavo e nono assoluto. Ha completato la Top Ten Niccolò Canepa, con la Ducati Panigale R gestita dal team Althea.  

condivisioni
commenti
Losail, Libere 1: Aprilia davanti con Jordi Torres
Articolo precedente

Losail, Libere 1: Aprilia davanti con Jordi Torres

Prossimo Articolo

Torres: "Losail si adatta bene al mio stile di guida"

Torres: "Losail si adatta bene al mio stile di guida"
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Most, teatro di scontro tra Redding e Razgatlioglu Prime

Le migliori gare del 2021: Most, teatro di scontro tra Redding e Razgatlioglu

A Most, Toprak Razgatlioglu e Scott Redding si sono scontrati nella lotta per la vittoria. Il pilota Yamaha ha avuto la meglio con un sorpasso deciso all’ultimo giro che il portacolori Ducati ha giudicato troppo aggressivo. Il duello è andato avanti con una breve polemica al termine di Gara 1, ma in un round che ha riaperto il mondiale le tensioni si sono alleggerite quasi subito.

WSBK
24 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore Prime

Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore

Quella di Michael Ruben Rinaldi è stata una stagione di alti e bassi, con una seconda metà decisamente complicata. Tuttavia il pilota romagnolo archivia il 2021 con la grande soddisfazione di aver conquistato una stratosferica doppietta a Misano, nel round di casa davanti al proprio pubblico. E battendo colui che sarebbe poi diventato campione del mondo, Toprak Razgatlioglu.

WSBK
10 gen 2022
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021