Badovini: "Ho lavorato sull'assetto per la gara"

Badovini: "Ho lavorato sull'assetto per la gara"

Il pilota del team BMW Motorrad Italia è rientrato dopo l'infortunio di Sepang e ha lavorato in ottica gara

Dopo una lunga pausa estiva, il BMW Motorrad Italia SBK team è tornato in azione oggi all’autodromo di Jerez de la Frontera in Spagna, per l’undicesimo round del campionato mondiale eni FIM Superbike

In una giornata soleggiata e con temperature miti, questa mattina Ayrton Badovini ed il suo staff tecnico, hanno affrontato la prima sessione di prove cronometrate, concluse dal pilota italiano al dodicesimo posto, con un crono di 1’43”128, a poco più di un secondo dal primo, l’inglese Tom Sykes.

Nel secondo turno cronometrato Badovini ha proseguito nel lavoro di messa a punto della BMW S 1000 RR. Il pilota del BMW Motorrad Italia SBK team pur migliorando il tempo di questa mattina (1’42”969) ha confermato la sua dodicesima posizione, ma assieme ai suoi tecnici ha compiuto importanti passi avanti nella ricerca del giusto set up della sua moto sul tracciato andaluso.

Ayrton Badovini: “E’ stata una giornata abbastanza difficile. Non correvo su questa pista dal 2013 e poi non dimentichiamo che vengo dal brutto infortunio di Sepang, per cui questa mattina ho iniziato con cautela, concentrandomi subito sul lavoro di messa a punto . Nella seconda sessione faceva più caldo, ma sono comunque riuscito a migliorarmi, anche senza cercare il giro veloce. Ci stiamo impegnando soprattutto sulla prestazione sulla distanza di gara e sull’assetto, perché su questa pista l’usura delle gomme ha sempre avuto una grande importanza. Sappiamo dove intervenire e questo mi rende ottimista per domani. Grazie al mio team che mi sta aiutando molto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Ayrton Badovini
Articolo di tipo Ultime notizie