Badovini: "Peccato, ho dovuto usare la seconda moto"

Ayrton ha chiuso all'undicesimo posto con la seconda moto, usata dopo l'incidente nelle FP4 in mattinata

Badovini: "Peccato, ho dovuto usare la seconda moto"
Carica lettore audio

Seconda giornata di prove e Superpole oggi per il BMW Motorrad Italia SBK team sulla pista di Donington Park in U.K. nel sesto round del campionato mondiale eni FIM Superbike. 

Dopo gli eccellenti risultati conseguiti nelle prove cronometrate di ieri, questa mattina Ayrton Badovini è sceso in pista per disputare un turno di prove libere, nel quale proseguire il lavoro di messa a punto della sua S 1000 RR. Purtroppo il pilota italiano era autore di una scivolata che non aveva conseguenze per lui, ma che danneggiava molto la sua moto e poneva termine alla sessione, nella quale Ayrton otteneva l’undicesima posizione con il tempo di 1’29”196.

Lo staff tecnico del BMW Motorrad Italia SBK team riusciva nel difficile compito di sistemare al meglio la moto di Ayrton in tempo per la Superpole 2 che si si disputava su pista asciutta e sotto un cielo molto nuvoloso. Nonostante il grande lavoro della squadra italiana, Badovini non riusciva a trovare il giusto feeling con la gomma da qualifica e di conseguenza ad andare oltre l’undicesimo posto. Prenderà quindi il via dalla quarta fila, nello schieramento di partenza delle due gare che domani si disputeranno sulla distanza di 23 giri ciascuna.

Ayrton Badovini: “Stamattina sono stato vittima di una scivolata. In un cambio di direzione una buca nell’asfalto mi ha fatto perdere aderenza all’anteriore e sono caduto. Un peccato perché in Superpole ho dovuto utilizzare la seconda moto, che ha una configurazione diversa e con la quale non ho trovato il giusto feeling. Con la gomma da gara abbiamo fatto bene ed è un aspetto positivo, ma con la gomma da qualifica il grip era molto inferiore rispetto a quello che avevo con la gomma più dura. Non abbiamo ancora capito il perché e controlleremo meglio i dati. Pensando a domani l’importante è che abbiamo un buon passo di gara. Grazie al mio team per il grande lavoro che ha svolto oggi”.

Gerardo Acocella - Team Director: “Diciamo che fino ad ora il weekend sta andando abbastanza bene. Purtroppo la caduta di Ayrton di questa mattina ci ha rovinato un poco la giornata ed abbiamo avuto difficoltà nel girare forte con la gomma da qualifica. Per fortuna abbiamo un buon passo di gara e quindi siamo fiduciosi per domani e speriamo di riuscire a fare due belle gare”.

condivisioni
commenti
Seconda e quinta fila per Aprilia a Donington
Articolo precedente

Seconda e quinta fila per Aprilia a Donington

Prossimo Articolo

Sykes resiste a Rea e trionfa in Gara 1 a Donington

Sykes resiste a Rea e trionfa in Gara 1 a Donington
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Most, teatro di scontro tra Redding e Razgatlioglu Prime

Le migliori gare del 2021: Most, teatro di scontro tra Redding e Razgatlioglu

A Most, Toprak Razgatlioglu e Scott Redding si sono scontrati nella lotta per la vittoria. Il pilota Yamaha ha avuto la meglio con un sorpasso deciso all’ultimo giro che il portacolori Ducati ha giudicato troppo aggressivo. Il duello è andato avanti con una breve polemica al termine di Gara 1, ma in un round che ha riaperto il mondiale le tensioni si sono alleggerite quasi subito.

WSBK
24 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore Prime

Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore

Quella di Michael Ruben Rinaldi è stata una stagione di alti e bassi, con una seconda metà decisamente complicata. Tuttavia il pilota romagnolo archivia il 2021 con la grande soddisfazione di aver conquistato una stratosferica doppietta a Misano, nel round di casa davanti al proprio pubblico. E battendo colui che sarebbe poi diventato campione del mondo, Toprak Razgatlioglu.

WSBK
10 gen 2022
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021