WSBK
31 lug
Evento concluso
31 lug
Canceled
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
28 ago
Evento concluso
04 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
12 giorni
G
Villicum
09 ott
Canceled
G
Misano
06 nov
Canceled

SSP300, Teruel: Nunez vince Gara 1, Buis domina Gara 2

condivisioni
commenti
SSP300, Teruel: Nunez vince Gara 1, Buis domina Gara 2
Di:

A Motorland Aragon, Victor Rodriguez Nunez conquista il successo in Gara 1 per 42 millesimi su Sofuoglu dopo una grande rimonta, mentre Jefrrey Buis domina in Gara 2 consolidando il primato nella classifica generale.

Il mondiale Supersport 300 è andato in scena per il secondo fine settimana consecutivo sul tracciato di Motorland Aragon e, come di consueto, i piloti della classe cadetta delle derivate di serie hanno regalato spettacolo. Gara 1 ha visto trionfare Victor Rodriguez Nunez, autore di una splendida rimonta, mentre in Gara 2 si è confermato dominatore Jeffrey Buis.

Gara 1

42 sono i millesimi che separano il vincitore della gara dal secondo classificato, a dimostrazione del fatto che la prima manche della Supersport 300 è stata più che combattuta. Ad avere la meglio al traguardo è Victor Rodriguez Nunez, protagonista di una grande rimonta. Il pilota 2R Racing scattava dalla 30esima casella ed al termine della gara beffa Bahattin Sofuoglu, detentore della pole position e secondo alla bandiera a scacchi. Sul podio con i primi due troviamo Jeffrey Buis, terzo dopo che un errore lo costringe a ricostruire la sua gara. L’olandese comunque mantiene il comando della classifica generale.

Il quarto posto è ottenuto da Scott Deroue, che precede Ana Carrasco, quinta. Alle spalle della campionessa del mondo 2018 troviamo Unai Orradre. Il pilota Yamaha MS Racing taglia il traguardo con meno di mezzo secondo di distacco dal vincitore, un gap decisamente minimo che conferma l’estrema competitività della classe più leggera del mondiale. Mika Perez è settimo e resta davanti a Bruno Ieraci, ottavo e primo degli italiani. Chiudono la top 10 Thomas Brianti ed Adrian Huertas, nono e decimo rispettivamente.

Da segnalare le cadute di Kevin Sabatucci, Oliver Konig e Tom Booth-Amos. A terra finiscono anche Glenn van Straalen, Koen Meuffels e Kim Aloisi. A causa di un incidente, chiudono la gara in anticipo Yuta Okaya e Nick Kalinin, così come Hugo De Cancellis.

Gara 2

Nella seconda manche del fine settimana si conferma Jeffrey Buis, che incrementa ulteriormente il vantaggio in classifica. L’olandese domina vincendo con ben cinque secondi di vantaggio su Scott Deroue, che deve accontentarsi del secondo gradino del podio. Gara 2 è sicuramente meno combattuta per la vittoria, ma la lotta per il podio è serratissima e ben nove piloti sono racchiusi in meno di un secondo. Con Buis vincitore e Deroue alle sue spalle, il terzo posto è conquistato da Bahattin Sofuoglu.

Thomas Brianti passa sotto la bandiera a scacchi in quarta posizione, perdendo il podio per soli 79 millesimi. In quinta posizione troviamo Koen Meuffels, che si riscatta dopo la caduta in Gara 1, mentre Mika Perez è sesto. Unai Orradre taglia il traguardo in settima posizione davanti a Victor Rodriguez Nunez. Il vincitore di Gara 1 è ancora una volta protagonista di una rimonta dalla 31esima casella all’ottavo posto. Chiudono la top 10 Bruno Ieraci e Kevin Sabatucci, nono e decimo rispettivamente.

Gara da dimenticare per Ana Carrasco, che è solo 22esima dopo un paio di errori commessi quando era in lotta per la seconda posizione ed in rimonta. Non portano a termine la gara Yuta Okaya e Tom Bramich, mentre Kim Aloisi non si schiera in griglia a causa di un problema tecnico.

Mondiale SBK 2020: Rinaldi si consacra, Rea vola a +36 su Redding

Articolo precedente

Mondiale SBK 2020: Rinaldi si consacra, Rea vola a +36 su Redding

Prossimo Articolo

Rea: “Rinaldi merita la promozione nel team ufficiale Ducati”

Rea: “Rinaldi merita la promozione nel team ufficiale Ducati”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Evento Aragon II
Location Motorland Aragon
Autore Lorenza D'Adderio