SSP300: stagione finita per Ana Carrasco, si opera alla schiena

Ana Carrasco dovrà operarsi alla colonna vertebrale a seguito della caduta durante il test ad Estoril in cui ha rimediato la frattura di due vertebre. Per la pilota Kawasaki la stagione è finita e tornerà in pista nel 2021.

SSP300: stagione finita per Ana Carrasco, si opera alla schiena

La stagione 2020 di Ana Carrasco si conclude in anticipo e sicuramente non nel migliore dei modi: la pilota del team Kawasaki Provec è caduta durante una sessione di test al Circuito di Estoril rimediando la frattura delle vertebre D4 e D6, vedendosi costretta a saltare il round di Barcellona, in programma questo fine settimana. Non solo, la TAC ha mostrato delle lesioni che costringono la Campionessa del mondo 2018 a dover saltare anche i round di Magny-Cours e di Estoril, mettendo la parola fine a quest’anno.  

La spagnola è stata trasportata alla Clinica Dexeus di Barcellona ed è stata sottoposta ad ulteriori esami medici, che hanno evidenziato però la necessità di intervenire chirurgicamente. L’operazione verrà svolta oggi per stabilizzare le lesioni alle vertebre e per permetterle un recupero più rapido. Nel caso in cui tutto procedesse secondo i piani, Carrasco potrà iniziare a camminare fra qualche giorno ed iniziare gli esercizi isometrici tra alcune settimane. Per quanto riguarda il recupero, si parla di tre mesi e questo impedisce alla pilota di concludere la stagione.

Leggi anche:

La Dottoressa Ubierna, specializzata in chirurgia spinale, spiega le condizioni di Ana Carrasco: “Ana è caduta giovedì scorso mentre svolgeva dei test sul Circuito di Estoril. Venerdì è arrivata alla Clinica Dexeus, dove è stata sottoposta ad una TAC, che ha evidenziato la frattura della colonna dorsale, con parziale interessamento della vertebra T3 e che al livello della T4 e della T6 coinvolge l’intera colonna vertebrale, causando una perdita in termini di altezza pari a circa il 50%. È stata anche effettuata una risonanza magnetica per verificare l’interessamento a livello neurologico e abbiamo riscontrato un piccolo spostamento di 2 millimetri al livello della T4 che invade il canale osseo, ma che non interessa il midollo spinale”.

“Dopo aver valutato tutto questo con Ana, la sua famiglia ed il suo staff – prosegue la Dottoressa Ubierna – abbiamo considerato i pro ed i contro dell’operazione ed abbiamo ritenuto opportuno intervenire chirurgicamente per stabilizzare le fratture e permettere una prima mobilità. L’intervento verrà svolto tenendo sempre sotto controllo le funzioni del midollo spinale. Crediamo che se tutto procede come previsto nell’arco di 48 ore, la paziente può iniziare a sedersi ed a camminare e l’idea è quella di autorizzare gli esercizi isometrici dopo tre settimane. Le stime indicano un periodo di recupero di circa tre mesi, progressivamente potrà tornare alla sua attività professionale. Una volta che le fratture saranno guarite, abbiamo in programma la rimozione il titanio applicato”.

Ana Carrasco commenta la propria situazione: “Questo non era proprio il piano della settimana, la mia idea era quella di correre la gara di casa questo weekend al Circuito di Barcellona e di continuare a lottare per il mondiale. Ma le cadute e gli infortuni fanno parte del mio lavoro da pilota. Per quanto mi riguarda, la stagione 2020 è finita è domani inizia la mia pre-stagione 2021. Voglio ringraziare tutte le persone che mi hanno aiutata, in questi ultimi cinque giorni sono state molte e so che ne saranno altrettante nei prossimi mesi. Tutti loro già sanno chi sono e posso contare su di loro per il prossimo anno. Ringrazio anche per i tantissimi messaggi di supporto che ho ricevuto, mi aiutano molto”.

 
condivisioni
commenti
SBK 2020: gli orari tv di Sky e TV8 del round di Barcellona
Articolo precedente

SBK 2020: gli orari tv di Sky e TV8 del round di Barcellona

Prossimo Articolo

Supersport: a Barcellona Locatelli ha il primo match point

Supersport: a Barcellona Locatelli ha il primo match point
Carica commenti
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021