SSP300, Aragon: Huertas e Booth-Amos si aggiudicano le prime gare

Adrian Huertas ha conquistato la vittoria in Gara 1, mentre Tom Booth-Amos si è imposto in Gara 2. Entrambe le manche disputate sono state combattute dal semaforo alla bandiera a scacchi

SSP300, Aragon: Huertas e Booth-Amos si aggiudicano le prime gare

La Supersport 300 regala spettacolo ed emozioni e da Aragon si riparte con una nuova stagione, che ha consegnato due vincitori diversi nelle gare disputate: Adrian Huertas si è aggiudicato Gara 1, mentre Tom Booth-Amos ha conquistato il successo in Gara 2.

Gara 1

La manche del sabato si è conclusa con la bandiera rossa a causa di un incidente tra Meikon Kawakami e Batthain Sofuoglu, con quest’ultimo portato al centro medico per accertamenti. Ad avere la meglio in questa gara accorciata è stato Adrian Huertas, vincitore nonostante un Long Lap Penalty per aver superato i limiti della pista. Ma si sa, nella classe cadetta i piloti sono tutti molto vicini e lo spagnolo è riuscito a rientrare nel gruppo, uscendone vincitore al termine della gara.

Huertas ha preceduto al traguardo Tom Booth-Amos, secondo. A chiudere il podio troviamo Yuta Okaya, che è passato sotto la bandiera a scacchi in terza posizione a 98 millesimi dal vincitore per il podio più ravvicinato di sempre. Ha chiuso in quarta posizione Unai Orradre, davanti a Samuel Di Sora, quinto. Il campione del mondo in carica Jeffrey Buis non è andato oltre la sesta piazza finale, mentre Ton Kawakami, detentore della pole, ha tagliato il traguardo in settima posizione. Koen Meuffels ha chiuso ottavo, mentre ai margini della top 10 troviamo Harry Khouri e Bruno Ieraci, nono e decimo rispettivamente.

Gara 2

Ad aggiudicarsi la manche della domenica è stato Tom Booth-Amos, secondo il giorno prima per pochi millesimi. Ancora una volta la gara è stata combattuta, con i primi tre racchiusi in meno di due decimi.  Nei 12 giri il comando è cambiato più volte, come la Supersport 300 ci ha abituati e, con il lungo rettilineo di Aragon, il gioco delle scie ha favorito i cambi di leadership. Alle spalle del vincitore Booth-Amos troviamo Unai Orradre, che si è dovuto accontentare della seconda posizione, chiudendo a soli 127 millesimi dal gradino più alto del podio. La terza piazza è invece di Adrian Huertas, vincitore il sabato e leader nelle ultime fasi, salvo poi perdere le due posizioni con il gioco delle scie.

Yuta Okaya è rimasto ai piedi del podio per soli 73 millesimi, restando così in quarta posizione. Ottima la quinta piazza finale di Ana Carrasco, rientrata questo weekend dopo l’infortunio della scorsa stagione. La campionessa del mondo 2018 ha chiuso davanti a Ton Kawakami, sesto a soli 20 millesimi da Carrasco. Il brasiliano precede però di 56 millesimi Hugo De Cancellis, settimo. Samuel Di Sora ha tagliato il traguardo in ottava posizione, mentre a chiudere la top 10 troviamo Bruno Ieraci e Meikon Kawakami, nono e decimo rispettivamente.

condivisioni
commenti
Redding: “Un grande azzardo che ha pagato con la vittoria!”
Articolo precedente

Redding: “Un grande azzardo che ha pagato con la vittoria!”

Prossimo Articolo

SBK 2021: ecco gli orari TV di Sky e TV8 del round di Estoril

SBK 2021: ecco gli orari TV di Sky e TV8 del round di Estoril
Carica commenti
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021