SSP, Portimao, Libere: Locatelli primo con caduta

Andrea Locatelli firma il miglior tempo nelle libere di Portimao davanti a Jules Cluzel. Terzo tempo per Isaac Vinales, che precede Lucas Mahias. Quinto Raffaele De Rosa.

SSP, Portimao, Libere: Locatelli primo con caduta

Inizia il terzo round della stagione anche per il mondiale Supersport, che questo fine settimana va in scena a Portimao. Cambiano i circuiti, ma non cambia il dominatore: Andrea Locatelli chiude la giornata di libere del venerdì al comando della classifica combinata, dopo aver firmato il miglior tempo sia nella prima sia nella seconda sessione. Il leader del mondiale ha concluso il suo miglior giro in 1’45”598, mostrando anche il passo migliore rispetto alla concorrenza.

Nella seconda sessione di prove libere il pilota del team Bardahl Evan Bros è incappato in una caduta alla Curva 5, fortunatamente senza conseguenze. Nonostante ciò, è tornato in sella alla sua Yamaha per firmare il miglior crono. Alle spalle di Locatelli troviamo il diretto inseguitore in classifica, Jules Cluzel. Il francese è secondo a 68 millesimi dalla vetta. In terza posizione troviamo ancora una Yamaha, quella di Isaac Vinales. Lo spagnolo però paga 2 decimi di ritardo da Locatelli.

Lucas Mahias si ferma in quarta posizione al termine della giornata di libere, ma mostra comunque un ottimo passo in ottica gara. Il francese del team Puccetti si mette alle spalle Raffaele De Rosa, quinto con la MV Agusta a solo un decimo da Mahias. La Yamaha di Corentin Perolari è sesta a ben 6 decimi dal leader di giornata. Settimo crono per Manuel Gonzalez, che mostra un buon adattamento alla Supersport 600. Lo spagnolo precede Hannes Soomer, ottavo. Chiudono la top 10 Steven Odendaal e Philipp Oettl, nono e decimo rispettivamente.

condivisioni
commenti
SBK, Portimao, Libere 2: Baz su Razgatlioglu, Redding quinto

Articolo precedente

SBK, Portimao, Libere 2: Baz su Razgatlioglu, Redding quinto

Prossimo Articolo

SBK, Portimao, Libere 3: ancora Yamaha con Razgatlioglu

SBK, Portimao, Libere 3: ancora Yamaha con Razgatlioglu
Carica commenti
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
16 o
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021