SSP, Magny-Cours, Gara 2: la prima di Gonzalez, paura Bernardi

A Magny-Cours, Manuel Gonzalez conquista la sua prima vittoria in Supersport al termine di una Gara 2 combattuta con Dominique Aegerter e caratterizzata da una bandiera rossa per un incidente che ha coinvolto proprio lo svizzero, Jules Cluzel e Luca Bernardi, con questi ultimi due in ospedale.

SSP, Magny-Cours, Gara 2: la prima di Gonzalez, paura Bernardi

Il weekend della Supersport a Magny-Cours si conclude con brivido, una bandiera rossa ha diviso a metà Gara 2, lasciando con il fiato sospeso per un incidente avvenuto tra Dominique Aegerter, Luca Bernardi e Jules Cluzel: questi ultimi sono stati trasportati all’ospedale per degli accertamenti, anche se entrambi sono coscienti. Problemi alla schiena per il sammarinese, mentre il francese accusa dolori alla cervicale. Illeso invece Aegerter, che è potuto tornare in pista alla ripartenza.  

Nel trambusto di Gara 2, festeggia Manuel Gonzalez, che riesce a contenere un Dominique Aegerter decisamente insidioso e conquista il suo primo trionfo nella classe Supersport. Lo spagnolo del team ParkinGo si impone sul leader del mondiale, che passa sotto la bandiera a scacchi in seconda posizione, dopo aver subìto l’attacco del giovane iberico. Con il risultato odierno, Aegerter incrementa ulteriormente il proprio vantaggio in classifica, complici anche le difficoltà del diretto rivale Steven Odendaal.

È Can Oncu il pilota a salire sul terzo gradino del podio, ottenendo il miglior risultato del weekend per la Kawasaki. Il turco interrompe l’egemonia Yamaha e precede il suo compagno di squadra Philipp Oettl, che in sella alla ZX-6R del team Puccetti è quarto. In questo modo resta in terza posizione nella classifica generale, alle spalle del sudafricano del team Evan Bros che non va oltre il sesto posto finale. Scattato dall’11esima casella, Odendaal recupera fino alla quinta piazza, ma archivia un weekend in cui perde margine nella generale. Tra Oettl e Odendaal si inserisce Niki Tuuli, quinto al traguardo con la MV Agusta.

Federico Caricasulo passa sotto la bandiera a scacchi in settima posizione e paga tre secondi di distacco dal vincitore Gonzalez. L’italiano precede il pilota di casa Andy Verdoia, che a Magny-Cours si fa notare ed è ottavo. Chiudono la top 10 Raffaele De Rosa e Peter Sebestyen, nono e decimo rispettivamente. Per l’ungherese del team Evan Bros, la decima posizione è il miglior risultato stagionale.

Così gli altri italiani: Kevin Manfredi è 11esimo, mentre Federico Fuligni è 15esimo. Bisogna scorrere la classifica fino alla 21esima posizione per trovare Luigi Montella. Chiude il gruppo tricolore Leonardo Taccini, 23esimo.

condivisioni
commenti
SBK, Magny-Cours, Superpole Race: Razgatlioglu batte ancora Rea

Articolo precedente

SBK, Magny-Cours, Superpole Race: Razgatlioglu batte ancora Rea

Prossimo Articolo

SBK, Magny-Cours, Gara2: tripletta Razgatlioglu, Rea schiantato!

SBK, Magny-Cours, Gara2: tripletta Razgatlioglu, Rea schiantato!
Carica commenti
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021