SSP, Aragon: Locatelli inesorabile, vince Gara 1

Andrea Locatelli vince Gara 1 a Motorland Aragon davanti a Jules Cluzel e Philipp Oettl. Ottimo quarto Raffaele De Rosa.

SSP, Aragon: Locatelli inesorabile, vince Gara 1

Andrea Locatelli non ha rivali: il leader del mondiale conquista a Motorland Aragon la sesta vittoria consecutiva e consolida ulteriormente il vantaggio già ampio in classifica. Il pilota del team Bardahl Evan Bros domina con ben tre secondi di vantaggio su Jules Cluzel, che deve accontentarsi della seconda posizione e perde terreno nella classifica. Chiude il podio Philipp Oettl, che invece nella generale si avvicina ai primi.

In partenza, Locatelli non ottiene uno spunto eccezionale e perde la testa della gara, rimanendo imbottigliato nel traffico del gruppo di testa. Ad ogni modo non impiega molto tempo a ritornare davanti a tutti e dettare il ritmo. Una volta ripreso il comando, non ce n’è per nessuno ed il leader del mondiale taglia il traguardo con un vantaggio importante su Cluzel, che non può far altro che inseguire.

Il francese nelle prime fasi di gara appare più efficace, ma deve poi piegarsi allo strapotere di Locatelli. Può ritenersi soddisfatto Philipp Oettl, che con la terza posizione al traguardo ricuce il distacco dagli avversari in classifica. Il pilota del team Puccetti comunque paga un ritardo di ben cinque secondi dal vincitore.

Raffaele De Rosa chiude Gara 1 ai piedi del podio, con una quarta posizione ottenuta di forza su Lucas Mahias, molto competitivo nelle fasi iniziali ma arretrato nella seconda metà. Il francese non va oltre la quinta posizione ed accusa un ritardo di ben dieci secondi dal vincitore ormai lontano anche nella classifica generale.

Alle spalle di Mahias troviamo Steven Odendaal, sesto davanti alla Yamaha GMT94 di Isaac Vinales. Lo spagnolo è settimo e precede Manuel Gonzalez, ottavo. Chiudono la top 10 Danny Webb e Corentin Perolari,, nono e decimo rispettivamente.

Più attardati gli altri italiani: Federico Fuligni è 12esimo, mentre bisogna scorrere fino alla 18esima posizione per trovare Axel Bassani, solamente 18esimo. Luigi Montella è 21esimo alla bandiera a scacchi, ma va peggio a Stefano Valtulini, ritiratosi dalla gara.

condivisioni
commenti
SBK, Aragon, Gara 1: Redding trionfa nella doppietta Ducati

Articolo precedente

SBK, Aragon, Gara 1: Redding trionfa nella doppietta Ducati

Prossimo Articolo

Redding: “Non è stato facile, ma non abbiamo mai mollato”

Redding: “Non è stato facile, ma non abbiamo mai mollato”
Carica commenti
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021
Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale? Prime

Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale?

Scott Redding mette in archivio il round di Donington, il peggiore della sua stagione fino ad ora. Due zeri e neanche un podio sono il bilancio di un weekend che potrebbe segnare la fine della lotta iridata. "Difficile ma non impossibile", dice Redding. Ma da Assen serve la svolta.

WSBK
6 lug 2021
Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita" Prime

Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Lorenza D'Adderio intervista Mara Soto, meccanico Kawasaki nel team impegnato nel mondiale Superbike. Un viaggio attraverso i ricordi, gli obiettivi di una giovane ragazza che realizza il sogno di lavorare al fianco di un grande campione come Jonathan Rea.

WSBK
1 lug 2021
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021
Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni Prime

Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni

Jonathan Rea ha dominato due delle tre gare disputate ad Aragon, round di apertura della stagione SBK. Il pilota Kawasaki è stato più forte dei limiti imposti dal regolamento e gli avversari devono già correre ai ripari.

WSBK
26 mag 2021