Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Gara
WSBK Aragon

SSP | Aragon: Baldassarri debutta da leader appaiato ad Aegerter

Grande debutto per Lorenzo Baldassarri in Supersport, che ad Aragon ha dato inizio alla nuova era. Il pilota Evan Bros ha conquistato il successo in Gara 1 davanti a Dominique Aegerter, mentre Gara 2 ha visto le posizioni invertite. I due sono a pari punti in vetta alla classifica. Ottimo esordio anche per Nicolò Bulega, terzo in Gara 2 con la Ducati.

Lorenzo Baldassarri, Evan Bros. WorldSSP Yamaha Team

La nuova era della Supersport è iniziata! Il Motorland Aragon è stato teatro del primo appuntamento della stagione, che riservava tantissime novità, tra cui la presenza delle Ducati sulla griglia di partenza. Ciò che però non è cambiato è stato il grande dominio delle Yamaha, che sono state padrone di entrambe le gare sul tracciato spagnolo con due diversi piloti.

A dividersi le vittorie nel round inaugurale del 2022 sono stati Lorenzo Baldassarri e Dominique Aegerter, che si dirigono verso il secondo appuntamento, ad Assen, a pari punti in vetta alla classifica. Il rookie ha iniziato la sua avventura in Supersport con una stratosferica Superpole il sabato mattina e una vittoria col brivido in Gara 1. Nel duello con il campione del mondo in carica, all’ultimo giro ha perso il controllo della sua R6, finendo praticamente a terra ma riuscendo a rialzarla in una manovra “alla Marc Marquez” per poi andare a vincere la sua prima gara, con lo svizzero secondo a poco più di due decimi.

I ruoli si sono invertiti in Gara 2, dove ad avere la meglio è stato proprio Aegerter, riuscito a passare sotto la bandiera a scacchi con soli 30 millesimi di vantaggio sul pilota del team Evan Bros. “Balda” era riuscito a mettere le ruote della sua Yamaha davanti a quelle dello svizzero alla fine del lungo rettilineo, ma una frenata troppo profonda ha aperto un varco al campione in carica, che è riuscito a conquistare il primo successo stagionale. I due sono così a pari punti in cima alla classifica, entrambi a quota 45 grazie al risultato identico nelle due gare.

Baldassarri ed Aegerter hanno disputato un weekend a sé, lasciando gli altri alle loro spalle a combattere e mettendo un ampio margine tra loro due e gli inseguitori. Il “primo degli altri” è sempre stato Can Oncu, autore di un enorme passo in avanti nel 2022 e sempre all’inseguimento dei due leader nelle due manche disputate. Se in Gara 1 è riuscito a salire agevolmente sul terzo gradino del podio, staccato però di poco più di un secondo, ha dovuto parcheggiare la sua Kawasaki a bordo pista nell’ultimo giro di Gara 2. Il turco ha pagato un problema tecnico quando era saldamente in terza posizione, aprendo la strada a Glenn van Straalen.

Sembrava tutto facile per l’olandese dell’EAB Racing Team, pronto a conquistare il suo primo podio nella classe 600. Ma non aveva fatto i conti con Nicolò Bulega. Il pilota emiliano lo ha beffato proprio nel finale, andando a conquistare la terza posizione e portando la Ducati sul terzo gradino del podio nel round del debutto. Anche il portacolori Aruba era all’esordio in Supersport ed è stato in grado di approfittare del ritiro di Oncu per potarsi a casa una terza posizione che fa ben sperare.

Con il podio di Gara 2, Bulega lascia Aragon da inseguitore di Aegerter e Baldassarri, al comando con 45 punti. Il pilota Ducati resta a quota 27, complice la quinta piazza ottenuta nella prima manche del weekend. La classifica generale vede inoltre Glenn van Straalen in quarta posizione con i due quarti posti. Yamaha è ancora il costruttore dominatore del campionato, con ben tre moto nelle prime quattro posizioni, e l’unico ad interrompere l’egemonia è proprio Bulega, terzo con la Ducati.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente SBK | Aragon: Bautista si impone in Gara 2 ed è leader del mondiale
Prossimo Articolo SBK | Bautista: “Ora io e Ducati siamo un binomio più forte del 2019”

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia