SBK | Toprak libero entro fine 2023. Destinazione MotoGP?

Il team manager Paul Denning è sollevato dal fatto che Toprak Razgatlioglu guiderà la Yamaha nel 2023: tra un anno, però, potrebbero aprirsi nuove porte in MotoGP.

SBK | Toprak libero entro fine 2023. Destinazione MotoGP?
Carica lettore audio

Toprak Razgatlioglu correrà con Yamaha nel mondiale Superbike anche il prossimo anno. Ciò è diventato chiaro dopo che il campione della MotoGP Fabio Quartararo ha annunciato il rinnovo del contratto con la Casa di Iwata, ma non è chiaro come Razgatlioglu continuerà dopo il 2023.

Il contratto con la Yamaha scade. Il manager Kenan Sofuoglu ha già annunciato di essere in trattative con altri costruttori. Esiste una possibilità in MotoGP per Razgatlioglu nel team ufficiale Yamaha o il turco cambierà marchio?

Avere il campione SBK in carica per un altro anno ha rappresentato una buona notizia per il team manager Yamaha SBK Paul Denning. "Ad essere onesti, non mi sarei mai aspettato che cambiasse", ammette Denning in un'intervista esclusiva a Motorsport-Total.com.

 

La Yamaha non può offrire un posto a Toprak Razgatlioglu in MotoGP

"La Yamaha è un'azienda molto leale. Franco Morbidelli ha un contratto, anche se quest'anno ha faticato molto. In passato ha vinto alcune gare con la Yamaha ed è salito sul podio. È stato un top rider", ha commentato Paul Denning, che non è impressionato dalla discussione su un team di clienti Yamaha.

Tuttavia un posto in una squadra non ufficiale non è mai stato in discussione per Toprak Razgatlioglu e il manager Kenan Sofuoglu. "Quello che ho imparato da Kenan e Toprak è che non dicono bugie. Mai! Se dicono che c'è interesse per la MotoGP ma solo un team ufficiale è possibile, quella non è una tattica. Non è un gioco", chiarisce Paolo Denning.

"Non sono interessati a un'altra squadra e preferirebbero restare qui. Quando è stato chiaro che la Yamaha aveva ingaggiato i due piloti per la squadra ufficiale, non c'erano più domande", descrive la situazione il team manager Yamaha SBK.

 

Cosa succede dopo la stagione 2023 del mondiale SBK?

Razgatlioglu guiderà una R1 ufficiale anche il prossimo anno. "È assolutamente fantastico per noi come squadra averlo di nuovo in sella l'anno prossimo, ma non so quali opportunità avrà nel 2024", riflette Paul Denning.

"Dalla fine del 2023 sarà un pilota libero e potrà fare quello che vuole. Forse un altro costruttore della MotoGP busserà alla porta", ha detto Paul Denning. Secondo il team manager Yamaha, ulteriori test con la moto della MotoGP sarebbero un inizio per mantenere l'eccezionale talento a Iwata.

"Spero che nel prossimo anno avrà più opportunità di mostrare il suo talento sulla M1. Forse allora sarà un candidato per il team ufficiale della Yamaha nella stagione 2024", osserva Denning e accoglie favorevolmente la strategia, un altro anno nelle derivate di serie: "Per lui è meglio così perché si sta godendo il Mondiale Superbike e avrà più opportunità a fine 2023".

Leggi anche:
condivisioni
commenti
SBK | Honda pronta a confermare Lecuona e Vierge, out Nakagami
Articolo precedente

SBK | Honda pronta a confermare Lecuona e Vierge, out Nakagami

Prossimo Articolo

SBK | Bautista non comprende la strategia di Honda

SBK | Bautista non comprende la strategia di Honda