WSBK
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
28 ago
Evento concluso
04 set
Evento concluso
18 set
Evento concluso
02 ott
Prossimo evento tra
00 Ore
:
16 Minuti
:
07 Secondi
G
Villicum
09 ott
Canceled
G
Misano
06 nov
Canceled

SBK, Test Misano, Day 1: Redding e Ducati al top, caduta per Rea

condivisioni
commenti
SBK, Test Misano, Day 1: Redding e Ducati al top, caduta per Rea
Di:

Scott Redding firma il miglior crono della prima giornata di test Superbike a Misano, davanti a Michael Ruben Rinaldi. Jonathan Rea è terzo con caduta, senza conseguenze. Quinto Chaz Davies.

I motori si accendono di nuovo e le moto escono finalmente dai box: sul circuito di Misano oggi la Superbike è tornata in pista dopo quasi quattro mesi di stop, causato dalla pandemia di Coronavirus che ha colpito l’intero mondo. La pista romagnola, il cui asfalto è stato posato poco prima del lockdown in Italia, ha ospitato le derivate di serie per due giorni di test privati che danno un primo assaggio di quella che sarà la ripartenza del mondiale, il 2 agosto a Jerez de la Frontera.

Nel primo giorno di test è Ducati a fare la differenza. I due portacolori ufficiali erano oggi alla seconda uscita, dopo lo shakedown di ieri pomeriggio, dove hanno ripreso confidenza con la velocità e con la Panigale V4 R. Al termine della prima giornata è Scotte Redding a firmare il miglior crono, anche se i tempi non sono ufficiali. Il britannico ha fermato il cronometro sull’1’33”957, portandosi al comando e restando a 3 decimi dal record della pista. Più staccato è il compagno di squadra Chaz Davies, che archivia il Day 1 con il quinto tempo, pagando un secondo dal leader.

Troviamo ancora una Ducati alle spalle di Redding: Michael Ruben Rinaldi sorprende ed è secondo, a soli 86 millesimi dalla vetta. L’italiano del team Goeleven ha fatto segnare un tempo decisamente migliore rispetto a quello ottenuto lo scorso anno in Superpole, ma il cronometro non era la sua priorità. Rinaldi infatti si è concentrato sul passo gara, in preparazione anche alle condizioni climatiche molto calde che i piloti troveranno a Jerez ad agosto.

Il primo pilota che interrompe il dominio Ducati nella prima giornata di test è Jonathan Rea. Il campione del mondo in carica è terzo a poco più di quattro decimi da Scott Redding. Fresco di rinnovo, il britannico della Kawasaki si è concentrato solo sul lavoro in pista, ma nella giornata di oggi si è reso protagonista di una brutta caduta al Curvone. Rea ne è fortunatamente uscito illeso, ma la sua ZX-10RR è rientrata al box distrutta ed i meccanici sono stati costretti ad un lavoro extra per sistemare la moto. Il quarto crono del Day 1 appartiene ad Alex Lowes. Il leader del mondiale, anche lui libero dai pensieri contrattuali, paga quasi 8 decimi dalla vetta.  

Il sesto crono del primo giorno di test a Misano appartiene a Leandro ‘Tati’ Mercado, che già era sceso in pista a Misano nelle settimane precedenti alla giornata odierna. Molto atteso anche Leon Camier, che rientra in pista dopo una lunga assenza causata da un infortunio che lo ha costretto a restare fermo. Chiude il gruppo Sylvain Barrier, ottavo in sella alla Ducati Panigale V4 R.

Tempi test Misano Day 1 (tempi non ufficiali)

  1. Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati) 1’33.957
  2. Michael Ruben Rinaldi (Team Goeleven) 1’34.043
  3. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’34.381
  4. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’34.745
  5. Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati) 1’34.900
  6. Leandro Mercado (Motocorsa Racing) 1’35.183
Jerez a porte chiuse: niente pubblico per MotoGP e SBK

Articolo precedente

Jerez a porte chiuse: niente pubblico per MotoGP e SBK

Prossimo Articolo

SBK, Test Misano, Redding: “Ducati lavora bene anche col caldo”

SBK, Test Misano, Redding: “Ducati lavora bene anche col caldo”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Location Misano Adriatico
Piloti Jonathan Rea , Scott Redding
Team Kawasaki Racing , Ducati Aruba.IT
Autore Lorenza D'Adderio