SBK, Redding: “Aprilia mi ha fatto odiare le corse in MotoGP”

Il pilota Ducati in Superbike ripercorre il suo periodo in MotoGP, quando con Aprilia le cose non andavano. I ricordi sono tutt’altro che positivi e confessa di aver odiato la moto ed anche le corse.

SBK, Redding: “Aprilia mi ha fatto odiare le corse in MotoGP”

Scott Redding è uno dei piloti più irriverenti del paddock ed il suo arrivo in Superbike ha suscitato l’interesse di molti, che nella ripartenza del mondiale lo attendono con grande curiosità. Ma l’attuale pilota Ducati non si è sempre sentito troppo apprezzato, soprattutto in MotoGP, dove si è lamentato spesso di un atteggiamento eccessivamente ‘politically correct’ da parte di addetti ai lavori e piloti.

Della sua esperienza nella classe regina del mondiale ne ha parlato proprio con worldsbk.com, ripercorrendo anche l’epoca di Aprilia. Il britannico non ha bei ricordi della Casa di Noale e non si fa scrupoli nel ritenere la stagione 2018 come una delle peggiori della sua vita, tanto da farlo arrivare ad odiare le moto. A seguito di quell’esperienza, ha poi deciso di lasciare la MotoGP, andando a correre nel BSB.

“Sono arrivato ad odiare le moto e le corse con l’esperienza in Aprilia in MotoGP – rivela Redding, che nel 2018 non è riuscito ad andare oltre il 21esimo posto in classifica generale – in tutta la mia carriera non ho mai visto niente di così brutto come in quell’anno. Mi sono domandato più volte cosa stesse succedendo, non ce la facevo più e alla fine ho preso la decisione di andar via dal motomondiale. Avevo bisogno di andarmene”.

Leggi anche:

Dopo tanti anni in MotoGP, il britannico è approdato al BSB, campionato nazionale Superbike, con il team Ducati. Da lì, si è conquistato un posto nel team ufficiale nel mondiale delle derivate di serie: “Dovevo allontanarmi dalla MotoGP e fare qualcosa che mi permettesse di ricostruirmi di nuovo. Per questo nel 2019 sono andato nel BSB e sono tornato a godermi le gare”.

“Ora riesco ad essere di nuovo contento, è bello essere nel mondiale Superbike, ho un buon team ed una buona moto che mi permettono di competere con i piloti migliori del campionato. Mi sento un privilegiato e questo è bello. Ma forse bisogna vivere dei momenti complicati per poter apprezzare quelli belli”.

Mai a suo agio con la moto e difficoltà anche con l’intero team, questo è stato l’insieme di fattori che hanno spinto Scott Redding a lasciare un team ufficiale come Aprilia per poter ritrovare se stesso e la voglia di correre. I momenti negativi però sono ormai alle spalle e nel mondiale Superbike sembra aver trovato la sua dimensione.

Nel mese di agosto tornerà in pista insieme ai propri avversari per riprendere una stagione condizionata dalla pandemia del Covid-19, ma ha avuto la possibilità di disputare il primo (e fino ad ora unico) round dell’anno. Il pilota Ducati infatti arriverà a Jerez in seconda posizione nella classifica piloti, grazie ai tre terzi posti ottenuti a Phillip Island.  

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
1/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
2/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
3/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
4/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Second place Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Second place Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
5/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Second place Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Second place Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
6/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
7/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
8/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Alex Lowes, Kawasaki Racing Team, secondo classificato Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, terzo classificato Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Il vincitore della gara Alex Lowes, Kawasaki Racing Team, secondo classificato Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, terzo classificato Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
9/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
10/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
11/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
12/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
13/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
14/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
15/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
16/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
17/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
18/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
19/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Sofuoglu: “Toprak ha ricevuto proposte per la MotoGP”
Articolo precedente

Sofuoglu: “Toprak ha ricevuto proposte per la MotoGP”

Prossimo Articolo

SBK, il team Barni torna in pista per un test a Misano

SBK, il team Barni torna in pista per un test a Misano
Carica commenti
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021