SBK | Pirelli pronta ad affrontare l'impegnativa pista di Portimao

A Portimao, ultimo round europeo della stagione, Pirelli va sul sicuro e conferma le mescole dello scorso anno, con le novità di sviluppo che i piloti già conoscono.

SBK | Pirelli pronta ad affrontare l'impegnativa pista di Portimao
Carica lettore audio

La Superbike approda a Portimao questo fine settimana per l’ultima tappa europea della stagione. Prima di volare in Argentina e poi in Asia, i piloti e i team saranno nel vecchio continente su uno dei tracciati più apprezzati, ma anche impegnativi. I saliscendi dell’Algarve metteranno a dura prova anche le gomme, per questo Pirelli non si fa trovare impreparata e annuncia le mescole che verranno adottate questo weekend.

La pista è stata riasfaltata nel 2020 per ospitare la Formula 1, ma il grip non è ancora moltissimo, perciò il fornitore unico di pneumatici ha deciso di confermare le scelte del 2021 per la Superpole Race e per la qualifica. Per quanto riguarda l’anteriore, ce ne saranno tre in mescola morbida: parliamo della SC1 di gamma, della SC1 di sviluppo in specifica B0570 (SC1A) e della SC1 di sviluppo A0764 (SC1B).

Per quanto riguarda il posteriore, anche in questo caso si avranno tre opzioni e la scelta potrà essere effettuata fra la SC0 di gamma e a SC0 di sviluppo B0624. Inoltre ci sarà la SCX, che sarà possibile utilizzare solo in qualifica e nella Superpole Race per via delle sue caratteristiche.

 

Giorgio Barbier, Direttore Attività Sportive Moto, afferma: “Quello di Portimão è senz’altro uno dei circuiti più iconici in calendario e, nonostante sia un tracciato difficile per via dei suoi saliscendi e delle curve cieche, è indiscutibilmente uno dei più affascinanti ed amati dai piloti che qui possono dar prova del loro talento. La scelta dei pneumatici non è banale perché è necessario garantire grip, di cui l’asfalto scarseggia, ma al contempo è importante avere una soluzione che sappia far fronte alle sfide che questo tracciato propone, quindi sufficientemente protetta anche in caso di temperature poco miti così da limitare l’eventuale comparsa di graining".

"L’anno scorso abbiamo visto che le opzioni posteriori in mescola SC0 offrono sicuramente un vantaggio nelle gare lunghe mentre la SCX può dire la sua sulla distanza di 10 giri. Molto dipenderà anche dalle temperature che troveremo: in questo periodo dell’anno può esserci ancora caldo ma la vicinanza all’Atlantico può cambiare rapidamente le condizioni climatiche”, conclude. 

Leggi anche:
condivisioni
commenti
SBK | Bernardi lascia Barni dopo Portimao, tornerà Fores
Articolo precedente

SBK | Bernardi lascia Barni dopo Portimao, tornerà Fores

Prossimo Articolo

SBK | Bautista: "Molto motivato dopo la tripletta di Barcellona"

SBK | Bautista: "Molto motivato dopo la tripletta di Barcellona"