Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

SBK | Phillip Island, Libere: Rea detta legge, Bautista insegue

Jonathan Rea insegue la vittoria nel round di Phillip Island e inizia il weekend firmando il miglior crono in entrambe le sessioni di libere del venerdì. Segue il campione del mondo in carica Alvaro Bautista, secondo. il pilota Ducati è circondato da Kawasaki, con Alex Lowes terzo. Quarto Toprak Razgatlioglu, mentre Locatelli è quinto e primo degli italiani.

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team WSBK

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team WSBK

Gold and Goose / Motorsport Images

La tiepida e soleggiata Phillip Island ha accolto la Superbike per la prima giornata del weekend conclusivo della stagione. Il meteo del fine settimana è incerto, ma le prime due sessioni di prove libere del venerdì sono state disputate sull’asciutto, una condizione ideale per i piloti. Nel Day 1 del round di Phillip Island, a spuntarla è stato Jonathan Rea, dominatore dell’intera giornata con entrambi i turni di libere al comando della classifica dei tempi.

Sembra essere partito con il piede giusto il weekend del nordirlandese, che sul tracciato australiano cerca la prima vittoria dopo il lungo digiuno che va avanti da maggio, quando ha conquistato il successo in Gara 2 all’Estoril. Il pilota Kawasaki ha fatto segnare un 1’31”127 stabilendo il miglior riferimento della giornata, e la ZX-10RR si conferma in ottima forma sulla pista australiana anche con Alex Lowes. Il britannico chiude il venerdì di libere in terza posizione, a poco meno di tre decimi dal compagno di squadra.

Fra le due Kawasaki si inserisce Alvaro Bautista. Lo spagnolo si presenta a Phillip Island fresco di titolo ma sembra tutt’altro che sazio: secondo a 105 millesimi da Rea, il pilota Aruba cercherà di replicare lo straordinario risultato del 2019, quando al debutto in Superbike aveva firmato una stratosferica tripletta. Il campione in carica inoltre punta questo fine settimana a portare anche il titolo costruttori in Ducati, che concluderebbe in questo modo una stagione perfetta. Vorrà dare il proprio contributo anche Michael Ruben Rinaldi, che però al momento chiude il venerdì in decima posizione, lontano poco più di un secondo dalla vetta.

Più attardato rispetto ai due diretti rivali è Toprak Razgatlioglu, che nella giornata inaugurale del round è quarto e paga ben più di cinque decimi da Rea, detentore del miglior crono del venerdì. Non un grande inizio di weekend per il turco, in difficoltà con il grip sulla pista dove al debutto con la Yamaha aveva trovato subito la vittoria. Alle sue spalle si piazza il compagno di squadra Andrea Locatelli, quinto con l’altra R1 ufficiale a poco meno di sei decimi dalla vetta.

Incredibile il debutto di Tetsuta Nagashima, chiamato a sostituire l’infortunato Iker Lecuona e sin da subito veloce. Il giapponese vola nel venerdì di Phillip Island e con la sesta posizione nella classifica combinata è il primo dei piloti Honda. Il tester della casa alata è autore di un grande esordio in Superbike e precede anche il più esperto Philipp Oettl, settimo con la Ducati del team Goeleven. Il tedesco è, a sorpresa, il primo dei piloti indipendenti del Day 1 di Phillip Island. Alle sue spalle troviamo Garrett Gerloff, ottavo con la Yamaha del team GRT.

Inizia in salita il weekend di BMW, con Scott Redding come primo rappresentante e nono nella classifica combinata dei tempi. Il britannico è il primo ad andare oltre il secondo di ritardo dalla vetta, mentre il suo compagno di squadra Michael van der Mark è 12°. Tra i due si inseriscono il già citato Rinaldi e Axel Bassani, 11° al debutto sulla pista australiana.   

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente SBK | Ducati a Phillip Island per conquistare anche il titolo Costruttori
Prossimo Articolo SBK | Phillip Island: Gara 1 a Rea. Ducati campione Costruttori e Team!

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia