SBK | Philipp Oettl debutta con GoEleven e firma un biennale

La squadra di Giovanni Ramello ha deciso di puntare sulla linea giovane per sostituire il ritirato Chaz Davies nel 2022, facendo firmare un contratto biennale al pilota tedesco, che esordirà sulla Ducati Panigale V4 R dopo due buone stagioni in Supersport in sella alla Kawasaki di Puccetti.

SBK | Philipp Oettl debutta con GoEleven e firma un biennale

Prosegue il processo di ringiovanimento della griglia del Mondiale Superbike, con anche il Team GoEleven che ha deciso di puntare su un rookie per la stagione 2022. La squadra di Giovanni Ramello ha infatti scelto Phillip Oettl per andare a riempire il vuoto che sarà lasciato a fine anno da Chaz Davies, che aveva già annunciato il suo ritiro alcune settimane fa.

Il pilota tedesco, che ha firmato un contratto biennale, vanta una lunga esperienza nel Motomondiale, con una vittoria e tre podi in sei anni in Moto3, ma un debutto al di sotto delle aspettative in Moto2 nel 2019. Nel 2020 poi ha fatto il suo esordio tra le derivate di serie, sbarcando nella Supersport 600 con la Kawasaki del Puccetti Racing.

Nella stagione da rookie ha conquistato quattro piazzamenti a podio, chiudendo il campionato al terzo posto. Sebbene quest'anno sia riuscito a centrare il podio in ben sette occasioni, sempre in sella ad una ZX-6R, al momento il figlio d'arte è solamente quinto nel Mondiale ed è ancora a caccia della sua prima vittoria nella categoria.

A disposizione però gli rimane il solo appuntamento di Mandalika, visto che ora è certo che nel 2022 farà il salto in Superbike, nella quale guiderà una Ducati Panigale V4 R.

"Sono molto contento, dopo due stagioni ricche di soddisfazioni nel Campionato del Mondo Supersport potrò compiere il passaggio in Superbike con GoEleven! Spero di riuscire a imparare velocemente, penso che sia possibile farlo con un bel gruppo di persone e con GoEleven ho tutte le possibilità di conquistare dei bei risultati", ha detto Oettl.

"Dall’esterno, GoEleven era il team che desideravo, quasi dall’inizio degli accordi 2022. Non vedo l’ora di iniziare a vivere questa esperienza, di imparare il più possibile, di cominciare la prossima stagione e di migliorare Round dopo Round. Sono contento di guidare la Ducati, è una grande Casa e volevo davvero tanto questa opportunità in Superbike, specialmente considerando i grandi successi ottenuti da Ducati!", ha aggiunto.

Leggi anche:

Il team manager Denis Sacchetti ha spiegato che le firma del 25enne è perfettamente in linea con la filosofia del team: "Philipp nelle ultime due stagioni in Supersport ha ottenuto dei risultati molto buoni, è giovane e ha già corso in Moto2 e Moto3. Dopo averlo incontrato personalmente mi ha dato delle ottime sensazioni. È un pilota molto determinato e ha già un bel metodo di lavoro, certamente trasmessogli da suo padre Peter, grande protagonista del motociclismo in passato; questo è certamente un valore aggiunto che aiuterà sia noi che lui".
"Questo progetto mi appassiona molto, certamente si tratta di una grande sfida, sono impaziente di vederlo sulla nostra V4 R e di iniziare a lavorare con lui. In GoEleven siamo tutti contenti di averlo con noi, ciò riflette un po’ la nostra filosofia, ovvero credere nei giovani e dar loro un’opportunità di mostrare il loro potenziale nella classe regina. Philipp ha ampiamente dimostrato di meritarsi il passaggio in Superbike!", ha proseguito.

Infine, anche il proprietario della squadra, Giovanni Ramello, ha espresso la sua felicità per l'accordo: "Il Team GoEleven, con l’ingresso di Oettl, è tornato sulla sua strada e al suo DNA, ovvero un pilota giovane e un programma su diversi anni che ci permetterà di crescere insieme per provare a conquistare dei buoni risultati. Ho sempre seguito le prestazioni di Oettl da quando correva in Supersport e devo dire che molte volte mi ha impressionato per la sua grinta, lo stile di guida e la grande competitività che ha messo in ogni gara".

"Proveremo a fare tutto il possibile per mantenere l’alto livello di prestazione della moto e per riuscire a dimostrare le nostre capacità; dobbiamo correre con lo spirito di GoEleven, con professionalità ma anche con momenti divertenti. Sono convinto che senza particolari pressioni, Oettl riuscirà a farci apprezzare le sue capacità e a emozionarci a ogni gara, anche sfruttando i benefici della grande esperienza acquisita nel corso degli anni, nonostante la giovane età. Gli auguro di chiudere la stagione del Campionato del Mondo Supersport con eccellenti risultati e non vedo l’ora di tornare al lavoro per il 2022!", ha concluso.

Chaz Davies, Team GoEleven

Chaz Davies, Team GoEleven

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Oli Bayliss debutta in Supersport con la Ducati di Barni nel 2022
Articolo precedente

Oli Bayliss debutta in Supersport con la Ducati di Barni nel 2022

Prossimo Articolo

Aegerter resta in Supersport: ha rinnovato con Ten Kate per il 2022

Aegerter resta in Supersport: ha rinnovato con Ten Kate per il 2022
Carica commenti
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021