WSBK
31 lug
Evento concluso
31 lug
Canceled
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
28 ago
Evento concluso
04 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
12 giorni
G
Villicum
09 ott
Canceled
G
Misano
06 nov
Canceled

SBK, Misano: Rea trionfa in una folle Gara 1 bagnata

condivisioni
commenti
SBK, Misano: Rea trionfa in una folle Gara 1 bagnata
Di:

In una prima manche caratterizzata dalla bandiera rossa per le condizioni di pista bagnata, il pilota Kawasaki mette a segno il terzo successo stagionale sotto la pioggia copiosa di Misano. Tom Sykes riporta la BMW sul podio con uno splendido secondo posto, mentre Alvaro Bautista arranca ma è terzo.

Ancora una volta la pioggia diventa protagonista del weekend di Superbike e Gara 1 è stata caratterizzata da una bandiera rossa a causa delle condizioni proibitive della pista. A fare la differenza sia nella prima che nella seconda ripartenza è Jonathan Rea, che conquista il terzo successo stagionale in una folle gara.

Al primo semaforo è proprio il Campione in carica a prendere il comando, ma ben presto Alex Lowes, autore di una rimonta, sferra l’attacco e si porta in prima posizione. il pilota Yamaha inizia a mettere margine tra sé e gli inseguitori, almeno fin quando non viene esposta la bandiera rossa a causa della pioggia copiosa. I piloti rientrano ai box e si preparano per rientrare, con una gara composta da 18 giri.

Alla ripartenza è proprio Lowes a scattare dalla prima casella, seguito da Rea e da un Tom Sykes in splendida forma. Nei primi giri il portacolori Kawasaki vola e prova la fuga, ma viene fermato dal rivale del team Pata, che replica il sorpasso della prima fase e torna al comando della gara. Nel frattempo le due Ducati restano nel traffico e devono vedersela con Leon Haslam e con Loris Baz, risalito in condizioni di bagnato estremo.

Il dominio di Lowes però non dura molto, una scivolata mette fine alle sue speranze di riscatto ed è costretto ad abbandonare la gara, lasciando strada libera a Rea, che vola verso la terza vittoria della stagione. Il Cannibale taglia così il traguardo davanti a tutti, dopo una cavalcata solitaria e quasi quattro secondi di vantaggio sul primo degli inseguitori.

Tom Sykes è autore di una gara magistrale e nelle difficili condizioni della pista agguanta una seconda posizione che sa di vittoria. Il britannico porta per la prima volta quest’anno la sua BMW sul podio, precedendo anche i più favoriti e riuscendo a capitalizzare il vantaggio della qualifica. Tira un sospiro di sollievo Alvaro Bautista, che sale sul podio nonostante una gara estremamente complicata. Lo spagnolo limita i danni in una prima manche che lo ha visto lottare con il suo compagno di squadra e Leon Haslam per la quinta posizione.

In una gara folle, ad ottenere una prestazione di rilievo è Loris Baz, che conclude una grandissima rimonta e passa sotto la bandiera a scacchi in quarta posizione, anche se il gap dal vincitore è di quasi 13 secondi. Il francese è primo dei piloti Yamaha e primo degli indipendenti, soltanto alla sua seconda presenza nel mondiale in questa stagione. Baz precede Chaz Davies, grande lottatore nelle prime fasi ma più in difficoltà nel finale, in cui è arretrato fino a tagliare il traguardo in quinta posizione. Il gallese della Ducati si è reso protagonista negli ultimi giri di un gran duello con Leon Haslam. Quest’ultimo è però finito a terra, mettendo fine in anticipo ad una gara che fino a quel momento lo aveva visto tra i migliori.

È Marco Melandri a conquistare il sesto posto finale, aiutato anche dalle cadute dei piloti che lo hanno preceduto. L’italiano è il secondo pilota Yamaha e precede il suo compagno di squadra Sandro Cortese, solo settimo e deluso dopo l’ottima prestazione della Superpole. Nelle fasi finali di gara il gruppo centrale è dà spettacolo con sorpassi e controsorpassi che lasciano con il fiato sospeso, ma ad avere la meglio è Yuki Takahashi, ottavo davanti a Lorenzo Zanetti e Leandro Mercado, nono e decimo rispettivamente.

Nelle prime fasi di gara si fa notare Alessandro Delbianco, che vola ed è autore di una grande rimonta, salvo poi arretrare nel finale e chiudere in undicesima posizione. Grande delusione per Michele Pirro e Toprak Razgatlioglu, caduti ad inizio e fine gara rispettivamente quando erano in top 10.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco Ritirato Punti
1   1 United Kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 18 32'16.526       25
2   66 United Kingdom Tom Sykes  BMW 18 32'20.218 3.692 3.692   20
3   19 Spain Alvaro Bautista  Ducati 18 32'24.282 7.756 4.064   16
4   76 France Loris Baz  Yamaha 18 32'29.458 12.932 5.176   13
5   7 United Kingdom Chaz Davies  Ducati 18 32'32.327 15.801 2.869   11
6   33 Italy Marco Melandri  Yamaha 18 32'58.489 41.963 26.162   10
7   11 Germany Sandro Cortese  Yamaha 18 33'02.493 45.967 4.004   9
8   72 Japan Yuki Takahashi  Honda 18 33'03.005 46.479 0.512   8
9   87 Italy Lorenzo Zanetti  Ducati 18 33'04.221 47.695 1.216   7
10   36 Argentina Leandro Mercado  Kawasaki 18 33'04.552 48.026 0.331   6
11   52 Italy Alessandro Del Bianco  Honda 18 33'06.226 49.700 1.674   5
12   81 Spain Jordi Torres  Kawasaki 18 33'06.359 49.833 0.133   4
13   97 Samuele Cavalieri  Ducati 18 33'25.319 1'08.793 18.960   3
14   23 Japan Ryuichi Kiyonari  Honda 18 33'30.036 1'13.510 4.717   2
15   28 Germany Markus Reiterberger  BMW 18 33'52.660 1'36.134 22.624   1
  dnf 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu  Kawasaki 17       Ritirato  
  dnf 91 United Kingdom Leon Haslam  Kawasaki 12       Ritirato  
  dnf 21 Italy Michael Ruben Rinaldi  Ducati 10       Ritirato  
  dnf 22 United Kingdom Alex Lowes  Yamaha 8       Ritirato  
  dnf 51 Italy Michele Pirro  Ducati 8       Ritirato  
  dnf 9 Switzerland Dominic Schmitter  Yamaha 8       Ritirato
SBK, Misano: Rea stratosferico conquista la Superpole, attardato Bautista

Articolo precedente

SBK, Misano: Rea stratosferico conquista la Superpole, attardato Bautista

Prossimo Articolo

SBK, Misano, Bautista terzo e soddisfatto: “Sul bagnato per la prima volta, domani sono il favorito”

SBK, Misano, Bautista terzo e soddisfatto: “Sul bagnato per la prima volta, domani sono il favorito”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Evento Misano
Sotto-evento SBK Gara 1
Location Misano Adriatico
Autore Lorenza D'Adderio