SBK, Mercado rinuncia ad Imola, confermato Barbera come sostituto

Il pilota argentino non riesce a recuperare dall’infortunio in tempo per il round di Imola e decide di tornare in pista a Jerez. Al suo posto ci sarà nuovamente Hector Barbera, che lo ha già sostituito ad Assen in sella alla Kawasaki del team Orelac Racing VerdNatura.

SBK, Mercado rinuncia ad Imola, confermato Barbera come sostituto

Dopo il debutto ad Assen, arriva per Hector Barbera una seconda opportunità: anche ad Imola tornerà in pista per disputare l’intero weekend nel Mondiale Superbike. Lo spagnolo sostituirà nuovamente Leandro Mercado, ancora costretto a restare fermo a causa dell’infortunio procuratosi ad Aragon. Dopo il Round olandese dunque, Barbera salirà in sella alla Kawasaki del Team Orelac Racing VerdNatura anche in occasione del quinto appuntamento stagionale, sul tracciato di Imola.

Mercado è costretto a dare forfait anche sulla pista italiana, dove inizialmente credeva di poter tornare. Ma, secondo le indicazioni dei medici, potrà salire in moto solamente a Jerez de la Frontera. La causa è la rottura dello scafoide, procurata ad Aragon all’inizio di aprile dopo una caduta. “Mercoledì scorso il Dottor Front mi ha visitato a Barcellona”, ha spiegato l’argentino a worldsbk.com. “Mi ha tolto i punti ed è andato tutto bene, ma non posso ancora sforzare il polso o muovere la mano per permettere all’osso di calcificarsi nel migliore dei modi”.

Leggi anche:

“L’idea era quella di tornare ad Imola, ma il rischio è troppo alto, per questo abbiamo deciso di aspettare un’altra gara per poter scendere in pista quando sarà al 100% della forma. Imola è una pista molto fisica, mi sarebbe piaciuto tornare su questo circuito, ma non voglio rischiare complicazioni, quindi tornerò a Jerez”.

Sarà così di nuovo l’ex pilota MotoGP a scendere in pista al suo posto, continuando nel Mondiale Superbike dopo il debutto ad Assen, dove ha conquistato due sedicesime posizioni. Barbera resta dunque nel paddock nonostante il fatto di cronaca di cui si è reso protagonista proprio ad Aragon.

Il Team Orelac infatti gli ha dato fiducia anche dopo il round olandese, portandolo in pista ad Imola. Il team Toth, nell’occhio del ciclone insieme a Barbera a causa della sparizione della moto, non si è presentato ad Assen e non sarà presente nemmeno in Italia, perché le autorità spagnole non hanno ancora ritrovato la Yamaha.

condivisioni
commenti
Ciabatti: "La Panigale V4 R non avrebbe vinto neanche una gara senza Bautista"

Articolo precedente

Ciabatti: "La Panigale V4 R non avrebbe vinto neanche una gara senza Bautista"

Prossimo Articolo

Melandri parla della Yamaha: “Sappiamo qual è il problema, ma non si può risolvere in un weekend”

Melandri parla della Yamaha: “Sappiamo qual è il problema, ma non si può risolvere in un weekend”
Carica commenti
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021
Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni Prime

Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni

Jonathan Rea ha dominato due delle tre gare disputate ad Aragon, round di apertura della stagione SBK. Il pilota Kawasaki è stato più forte dei limiti imposti dal regolamento e gli avversari devono già correre ai ripari.

WSBK
26 mag 2021
SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano Prime

SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano

Inizia la stagione 2021 del mondiale Superbike e c’è fermento per il nuovo campionato che è alle porte. Sarà ancora Rea a dettare legge o dovrà cedere lo scettro dopo sei titoli mondiali?

WSBK
19 mag 2021
SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test Prime

SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test

I test di Aragon svolti da Ducati e Yamaha hanno chiarito le idee alle squadre e lasciato alcuni dubbi che verranno dissipati solamente con l’inizio della stagione. L’unica certezza è che al momento i due team impegnati al Motorland possono essere davvero i veri contendenti al titolo 2021, in una stagione che vede Rea ancora come l’uomo da battere.

WSBK
14 apr 2021
Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’ Prime

Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’

Gli ultimi test collettivi svolti a Barcellona si sono conclusi nel segno di Jonathan Rea, che ancora una volta appare come l’uomo da battere. Ma Ducati e Yamaha non stanno a guardare e si candidano come le due squadre pronte a fermare il dominio Kawasaki.

WSBK
4 apr 2021
Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo Prime

Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo

Il team Aruba.it Racing – Ducati ha presentato la Panigale V4R che sarà incaricata di fermare il dominio Kawasaki. Ma le innovazioni della pioniera Casa bolognese e la determinazione dei piloti saranno in grado di mettere un freno a Rea?

WSBK
25 mar 2021