SBK | Mandalika, Rea: “Quel distacco incredibile di Toprak non è reale”

Jonathan Rea è inseguitore nel venerdì di libere del round di Mandalika. Nell'appuntamento decisivo per il mondiale, il pilota Kawasaki incassa due secondi da Razgatlioglu nelle FP1, ma recupera nelle FP2, rivelando di aver avuto un problema tecnico e minimizza l'incredibile gap dal turco.

SBK | Mandalika, Rea: “Quel distacco incredibile di Toprak non è reale”

Nella giornata di apertura del round di Mandalika, Toprak Razgatlioglu ha dettato legge presentandosi al sabato come l’uomo da battere. Ancora una volta Jonathan Rea insegue, ma in un fine settimana decisivo in ottica campionato, il pilota Kawasaki spera di invertire la rotta e punta a cambiare le sorti di questo mondiale.

Un problema tecnico lo ha fermato durante a prima sessione di prove libere, costringendolo a restare ai box per una buona mezz’ora. Con una pista nuova da imparare e alcuni dettagli tecnici da migliorare, Rea è rimasto indietro, tanto da incassare ben due secondi dal diretto rivale in classifica. Tuttavia, non bisogna infatti dare per scontati i valori in campo, perché si sa che Jonathan Rea mostra il ‘Cannibale’ qual è nel momento decisivo e ha già prefigurato l’assalto con i pochi decimi che lo separano da Razgatlioglu nel secondo turno.

La pista inoltre è nuova per tutti e le indicazioni sono pressoché nulle: “La pista è bella, solo abbastanza sporca, soprattutto fuori dalla traiettoria. È un tracciato con un carattere diverso, all’ultima curva ricorda Termas, in Argentina, il T1 sembra Donington, il T3 sembra una versione lenta di Misano. Ma è nel secondo settore che puoi fare il tempo. Sarà difficile sorpassare, alla Curva 10 se lo fai non rispetti l’altro pilota. L’ultimo settore è molto scivoloso, quindi sarà complicato, ma un modo si trova”.

Leggi anche:

Il campione del mondo in carica è stato inseguitore in tutte e due le occasioni, ma nel pomeriggio indonesiano si è avvicinato ricordando di essere sempre pronto: “Nelle FP2 abbiamo fatto un passo in avanti rispetto alla prima sessione, dove abbiamo avuto un problema tecnico. Ho trascorso più di metà sessione nel box e questo non è stato buono per imparare la pista. Però nel secondo turno abbiamo migliorato, nonostante ci sia ancora margine. Dobbiamo migliorare la stabilità in frenata, perdiamo un po’ di trazione all’anteriore e con un po’ di bilanciamento del telaio dovremmo esserci. Siamo ottimisti per domani”.

Infine Rea riflette sul tempo stratosferico di Razgatlioglu, cercando di restare con i piedi per terra: “Toprak è molto forte, ha creato un gap importante. Ma il suo distacco non è reale. È stato due secondi più rapido di me, ma io sono rimasto ai box per gran parte della sessione. Conosco le condizioni del campionato, non penso troppo al campionato. Molte volte quest’anno l’ho perso, per esempio a Portimao dopo Gara 2. Quindi per me tutto è un bonus, non penso al podio domani, penso a vincere. Vediamo cosa succederà. Domenica voglio tornare a casa felice e orgoglioso del lavoro fatto a ogni gara. Se potrò farlo, per me sarà una vittoria. Tutto il resto sarà un bonus”.

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team WorldSBK

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team WorldSBK

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
SBK | Mandalika, Razgatlioglu: “Pista sporca? Mi alleno sempre così”
Articolo precedente

SBK | Mandalika, Razgatlioglu: “Pista sporca? Mi alleno sempre così”

Prossimo Articolo

SBK | Mandalika, Libere 3: Redding in testa con record

SBK | Mandalika, Libere 3: Redding in testa con record
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore Prime

Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore

Quella di Michael Ruben Rinaldi è stata una stagione di alti e bassi, con una seconda metà decisamente complicata. Tuttavia il pilota romagnolo archivia il 2021 con la grande soddisfazione di aver conquistato una stratosferica doppietta a Misano, nel round di casa davanti al proprio pubblico. E battendo colui che sarebbe poi diventato campione del mondo, Toprak Razgatlioglu.

WSBK
10 gen 2022
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021