SBK, Magny-Cours, Gara 1: Rea domina sotto l’acqua, titolo vicino

Jonathan Rea domina una Gara 1 bagnata a Magny-Cours e si lancia verso il sesto titolo mondiale. Loris Baz è secondo davanti ad Alex Lowes. Fatica Scott Redding, quinto al traguardo alle spalle di Chaz Davies, quarto.

SBK, Magny-Cours, Gara 1: Rea domina sotto l’acqua, titolo vicino

Dopo una Superpole umida, la pioggia ha bagnato nuovamente l’asfalto di Magny-Cours, costringendo piloti e squadre a scendere in pista per disputare una Gara 1 ‘wet’, come in realtà già previsto alla vigilia del weekend. Sotto l’acqua, Jonathan Rea la fa da padrona e trionfa in condizioni quasi proibitive, con visibilità scarsa. Il campione del mondo in carica incrementa di 14 punti il vantaggio su Scott Redding, secondo in classifica, e si lancia definitivamente verso il suo sesto titolo consecutivo.

Rea tiene a bada un arrembante Loris Baz, che nelle prime fasi di gara è piuttosto aggressivo e si fa minaccioso sul pilota Kawasaki. Il francese però deve arrendersi allo strapotere del portacolori Kawasaki e taglia il traguardo in seconda posizione, a poco più di tre secondi dal vincitore. Il pilota d’oltralpe è il miglior rappresentante Yamaha e si inserisce fra le due ZX-10R: al terzo posto troviamo infatti Alex Lowes, che approfitta degli errori degli avversari, molto più frequenti sul bagnato, e conquista il podio. Il britannico però è distante ben nove secondi dal compagno di squadra.

La prima Ducati al traguardo è quella di Chaz Davies, che è quarto al termine di Gara 1. Il gallese precede uno Scott Redding mai particolarmente efficace e molto cauto in questa prima manche bagnata. Il rookie fa da spettatore al duello fra Toprak Razgatlioglu e Leon Haslam, con quest’ultimo vittima di un highside proprio all’ultimo giro che lo priva della quarta posizione. Il pilota Honda si è recato al centro medico per accertamenti. Alla bandiera a scacchi, il portacolori Aruba.it Racing Ducati paga ben 16 secondi dal vincitore e diretto rivale in campionato. In classifica infatti perde terreno e resta a 60 lunghezze da Rea, ormai lanciato verso la conquista di un nuovo titolo mondiale.

Al traguardo, Redding beffa Razgatlioglu, colto alla sprovvista dalla caduta di Haslam. Il turco, scattato dalla 13esima casella, rimonta fino alla sesta posizione e precede Michael Ruben Rinaldi, ‘solo’ settimo. Il pilota del team Go Eleven fatica sotto l’acqua e passa sotto la bandiera a scacchi ben 23 secondi dopo il vincitore della gara. Xavi Fores invece può sorridere perché agguanta la top 10 con l’ottava posizione, così come Leandro Mercado, decimo.

Finisce in anticipo la gara di Garrett Gerloff, che cade nelle prime fasi quando è in lotta per le posizioni del podio. Il pilota del team GRT è autore di una grande partenza, che lo porta a combattere con Rea e Baz, mostrando ancora una volta la propria competitività. La sua gara però termina nella ghiaia, fortunatamente senza conseguenze fisiche. Anche Michael van der Mark getta alle ortiche una buona gara, scivolando nella seconda metà e rientrando in pista limitando i danni e tagliando il traguardo in nona posizione.

Gara da dimenticare per BMW, che vede finire a terra entrambi i piloti alla prima curva. Eugene Laverty e Tom Sykes scattavano dalla prima fila, ma un contatto fra i due, in cui è coinvolto anche Gerloff, porta tutti e due fuori pista. Laverty e Sykes cadono rovinosamente e perdono da subito la possibilità di lottare, chiudendo la loro Gara 1 dopo una sola curva. L’incidente viene messo sotto investigazione dalla Direzione Gara, che però decide di non prendere alcun provvedimento.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco Ritirato Punti
1 1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 21 38'13.222       25
2 76 France Loris Baz Yamaha 21 38'16.564 3.342 3.342   20
3 22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 21 38'22.929 9.707 6.365   16
4 7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 21 38'27.267 14.045 4.338   13
5 45 United Kingdom Scott Redding Ducati 21 38'29.649 16.427 2.382   11
6 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 21 38'30.198 16.976 0.549   10
7 21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 21 38'36.475 23.253 6.277   9
8 12 Spain Javier Fores Kawasaki 21 38'40.395 27.173 3.920   8
9 60 Netherlands Michael van der Mark Yamaha 21 38'41.928 28.706 1.533   7
10 36 Argentina Leandro Mercado Ducati 21 38'45.256 32.034 3.328   6
11 64 Italy Federico Caricasulo Yamaha 21 38'51.150 37.928 5.894   5
12 19 Spain Alvaro Bautista Honda 21 38'59.231 46.009 8.081   4
13 20 France Sylvain Barrier Ducati 21 38'59.593 46.371 0.362   3
14 53 Valentin Debise Kawasaki 21 39'53.214 1'39.992 53.621   2
15 34 Xavier Pinsach Kawasaki 20 1 lap       1
16 97 Italy Samuele Cavalieri Ducati 20 1 lap        
17 13 Japan Takumi Takahashi Honda 20 1 lap        
  91 United Kingdom Leon Haslam Honda 20 1 lap     Incidente  
  31 United States Garrett Gerloff Yamaha 6 15 laps     Incidente  
  66 United Kingdom Tom Sykes BMW 0       Incidente  
  50 Ireland Eugene Laverty BMW 0       Incidente  
condivisioni
commenti
SSP, Magny-Cours: Smith in Superpole, Locatelli quarto

Articolo precedente

SSP, Magny-Cours: Smith in Superpole, Locatelli quarto

Prossimo Articolo

SSP, Magny-Cours, Gara 1: Locatelli inesorabile vince sul bagnato

SSP, Magny-Cours, Gara 1: Locatelli inesorabile vince sul bagnato
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Evento Magny-Cours
Location Circuit de Nevers Magny-Cours
Autore Lorenza D'Adderio
I 10 piloti MotoGP che hanno fatto la storia della Superbike Prime

I 10 piloti MotoGP che hanno fatto la storia della Superbike

Superbike e MotoGP hanno sempre viaggiato in parallelo, ma spesso si sono incrociate attraverso i piloti, che hanno messo la propria firma sia nelle derivate di serie sia nel mondiale prototipi, scrivendo pagine importanti della storia di entrambe le categorie.

WSBK
6 feb 2021
WSBK 2021: si apre la caccia a Rea Prime

WSBK 2021: si apre la caccia a Rea

Si è conclusa la due giorni di test pre-stagionali per la Superbike sulla pista di Jerez. Il tracciato spagnolo, però, è stato oggetto di incessante pioggia, che ha costretto i team a rimanere ai box per lungo tempo. Ecco cosa ci aspetta per questo 2021 del mondiale delle derivate di serie

WSBK
23 gen 2021
SBK, i 10 migliori momenti della stagione 2020 Prime

SBK, i 10 migliori momenti della stagione 2020

La stagione 2020 del mondiale Superbike ci ha regalato momenti intensi e gare memorabili. Abbiamo selezionato i migliori dieci momenti del campionato, in attesa di ripartire con la stagione 2021, in cui assisteremo a nuovi emozionanti pezzi di storia da scrivere e ricordare.

WSBK
21 gen 2021
Honda, il rientro ufficiale di HRC ha progetti ambiziosi Prime

Honda, il rientro ufficiale di HRC ha progetti ambiziosi

Honda è tornata in veste ufficiale nel mondiale Superbike grazie al supporto di HRC, con un progetto rinnovato. Nel 2020 ha raccolto un podio, il primo di una lunga serie, spera la squadra giapponese, che vuole tornare in vetta il prima possibile.

WSBK
15 gen 2021
Fotogallery: Rea, il sei volte campione diventato leggenda Prime

Fotogallery: Rea, il sei volte campione diventato leggenda

Ripercorriamo con una serie di immagini i sei titoli mondiali vinti da Jonathan Rea, ormai diventato leggenda della Superbike. Dal 2015 al 2020 nessuno è stato in grado di fermare il suo dominio e nel 2021 Kawasaki-Rea sarà ancora il binomio da battere.

WSBK
8 gen 2021
Yamaha, la terza forza nel mondiale SBK dal futuro giovane Prime

Yamaha, la terza forza nel mondiale SBK dal futuro giovane

Nella lotta fra Kawasaki e Ducati si è inserita Yamaha, che sta crescendo in maniera progressiva diventando la terza forza in campo nel mondiale Superbike. Dal 2021 inoltre vanterà una rosa di piloti giovani ed è già proiettata verso il futuro.

WSBK
1 gen 2021
Kawasaki-Rea, il binomio vincente che vuole ancora battere record Prime

Kawasaki-Rea, il binomio vincente che vuole ancora battere record

Jonathan Rea e Kawasaki hanno conquistato il sesto titolo consecutivo piloti e costruttori. Il 2020 è solo l’ennesimo anno ricco di successi per il binomio da record, che punta a confermarsi ancora nel 2021 con la nuova ZX-10RR.

WSBK
21 dic 2020
Ducati, l’anti-Rea rimane incompiuta. Ancora una volta Prime

Ducati, l’anti-Rea rimane incompiuta. Ancora una volta

Ducati ha concluso la stagione 2020 ad un solo punto da Kawasaki nella classifica costruttori. La casa di Borgo Panigale ha sfiorato il titolo, perdendo il confronto con Rea anche nella classifica dei piloti. Ma cosa è mancato al team italiano per mettere un freno allo strapotere del sei volte campione del mondo? Ducati riparte da questo interrogativo in vista di un 2021 ambizioso.

WSBK
19 dic 2020