WSBK
27 set
-
29 set
Evento concluso
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso

SBK, Losail: Rea vince Gara 2, due Ducati sul podio

condivisioni
commenti
SBK, Losail: Rea vince Gara 2, due Ducati sul podio
Di:
26 ott 2019, 17:58

Jonathan Rea conquista la 17esima vittoria stagionale a Losail imponendosi sulle due Ducati dopo una grande lotta. Chaz Davies è secondo in volata su Alvaro Bautista, terzo. Toprak Razgatlioglu è quinto e consegna il titolo indipendenti al team Puccetti.

Con Gara 2 a Losail cala il sipario sulla stagione 2019 del Mondiale Superbike, che ha regalato spettacolo e sorpassi per una conclusione da brividi. A trionfare è ancora una volta Jonathan Rea, che porta a 17 il numero di vittorie stagionali. Sul podio con lui troviamo entrambe le Ducati ufficiali, che lasciano con il fiato sospeso fino alla bandiera a scacchi: ad avere la meglio è Chaz Davies, secondo davanti ad Alvaro Bautista per 122 millesimi.

I primi tre hanno reso l’ultima gara dell’anno decisamente adrenalinica e ricca di azione, ma non sono in testa: oltre ai primi tre, anche il gruppo alle loro spalle in lotta per il quarto posto ha visto combattere tre piloti, con Alex Lowes ad avere la meglio. Primo dei piloti Yamaha, il britannico resta ai piedi del podio ma conferma la terza posizione nella classifica generale. Lowes beffa Toprak Razgatlioglu, autore di una grande gara ma quinto al traguardo. Il turco regala il titolo degli indipendenti al team Puccetti prima dell’addio a Kawasaki.

Alla partenza Rea ottiene lo spunto migliore ma deve confrontarsi con Alvaro Bautista, che lo insidia da subito e prova l’attacco ingaggiando una lotta per la prima posizione che non vede sconti. I due provano a fare il vuoto, ma si inserisce Alex Lowes, che sopravanza il pilota Ducati mentre Rea tenta la fuga. Il Campione in carica però non scappa e lo spagnolo gli è sempre alle calcagna.

Alle loro spalle è lotta tra Michael van der Mark, Toprak Razgatlioglu e Leon Haslam, in un gruppo compatto che regala spettacolo tra sorpassi e controsorpassi. Con il passare dei giri recupera terreno anche Chaz Davies, che in partenza resta imbottigliato nel gruppo centrale ma inizia a rimontare portandosi a metà gara fino al gruppo di testa.

Mentre van der Mark, Lowes e Haslam lottano lasciandosi alle spalle Razgatlioglu, il gruppo di testa diventa un terzetto: Rea deve difendersi dal duo Aruba.it Ducati, decisamente incisivo nella seconda metà di gara. Bautista tenta l’attacco in più occasioni, regalando spettacolo con il pilota Kawasaki, che risponde ad ogni sorpasso mantenendo il comando. Intanto però Davies si fa minaccioso a suon di giri veloci.

Lo strappo di Rea avviene però a cinque giri dal termine, quando fa la differenza rispetto ai due piloti Ducati, che faticano a tenere il passo. Il Campione in carica prende margine sui due inseguitori, che lottano tra di loro per la seconda posizione. Nel finale Alvaro Bautista inizia ad accusare qualche difficoltà ed a tre giri dal termine subisce il sorpasso di Chaz Davies, che continua a far segnare giri veloci.

Jonathan Rea è il primo a tagliare il traguardo dell’ultima gara della stagione, davanti a Chaz Davies, secondo dopo un grande attacco su Alvaro Bautista ed un arrivo in volata. Quarto posto per Alex Lowes, davanti a Toprak Razgagliotlu ed Eugene Laverty. Il britannico della Yamaha lascia il team con la terza posizione in campionato e beffa Michael van der Mark, settimo. Leon Haslam è solo nono, nella lotta per la quarta piazza va largo e perde posizioni fino a passare sotto la bandiera a scacchi alle spalle di Loris Baz, ottavo. Chiude la top 10 Sandro Cortese.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco Ritirato Punti
1   1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 17 -       25
2   7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 17 02.978 02.978 02.978   20
3   19 Spain Alvaro Bautista Ducati 17 03.100 03.100 00.122   16
4   22 United Kingdom Alex Lowes Yamaha 17 12.473 12.473 09.373   13
5   54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Kawasaki 17 14.346 14.346 01.873   11
6   50 Ireland Eugene Laverty Ducati 17 15.109 15.109 00.763   10
7   60 Netherlands Michael van der Mark Yamaha 17 15.625 15.625 00.516   9
8   76 France Loris Baz Yamaha 17 16.020 16.020 00.395   8
9   91 United Kingdom Leon Haslam Kawasaki 17 17.854 17.854 01.834   7
10   11 Germany Sandro Cortese Yamaha 17 18.332 18.332 00.478   6
11   36 Argentina Leandro Mercado Kawasaki 17 22.254 22.254 03.922   5
12   66 United Kingdom Tom Sykes BMW 17 22.387 22.387 00.133   4
13   81 Spain Jordi Torres Kawasaki 17 28.179 28.179 05.792   3
14   28 Germany Markus Reiterberger BMW 17 29.487 29.487 01.308   2
15   21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 17 32.586 32.586 03.099   1
16   2 United Kingdom Leon Camier Honda 17 35.726 35.726 03.140    
17   33 Italy Marco Melandri Yamaha 17 40.549 40.549 04.823    
18   23 Japan Ryuichi Kiyonari Honda 17 44.844 44.844 04.295    
  dnf 9 Switzerland Dominic Schmitter Yamaha 0       Ritirato  
  dnf 52 Italy Alessandro Del Bianco Honda 0       Ritirato
Prossimo Articolo
SBK, Losail: Rea da record trionfa in Superpole Race

Articolo precedente

SBK, Losail: Rea da record trionfa in Superpole Race

Prossimo Articolo

Bautista: “L’anno prossimo Ducati dovrà battere me”

Bautista: “L’anno prossimo Ducati dovrà battere me”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Evento Losail
Sotto-evento SBK Gara 2
Location Losail International Circuit
Autore Lorenza D'Adderio