SBK, Jerez: van der Mark vince Gara 2, clamoroso doppio zero per le Ducati

Il pilota Yamaha conquista il primo successo stagionale in una gara conclusa con bandiera rossa, davanti a Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu. Gara da dimenticare per le Ducati, Bautista scivola nelle fasi iniziali e Davies si ritira a causa di un incidente con Melandri, attualmente sotto investigazione.

SBK, Jerez: van der Mark vince Gara 2, clamoroso doppio zero per le Ducati

Gara 2 a Jerez de la Frontera ha regalato spettacolo e riservato un enorme colpo di scena: Michael van der Mark ha conquistato la sua prima vittoria della stagione, davanti ad un Jonathan Rea aggressivo nelle prime fasi e arrendevole nelle fasi finali. Ma è Alvaro Bautista a riservare la grande sorpresa della giornata, essendo caduto proprio ad inizio gara. Ad approfittare dell’assenza dello spagnolo sono proprio l’olandese della Yamaha e Jonathan Rea, secondo. Sale sul podio un ottimo Toprak Razgatlioglu, terzo.

Per il leader del mondiale si tratta del primo errore in questa stagione che sta letteralmente dominando, ma nella seconda manche di Jerez, una banale scivolata mette fine alla sua cavalcata verso il quattordicesimo successo. Con Bautista fuori dai giochi, la lotta per la prima posizione si fa durissima, Rea e van der Mark lottano per la testa e si scambiano le posizioni in un duello avvincente, che vede però il pilota Yamaha avere la meglio. L’olandese infatti sferra l’attacco decisivo ed inizia a mettere margine tra sé ed il campione del mondo in carica, tagliando il traguardo con 3 secondi di vantaggio, complice anche una bandiera rossa a due giri dal termine causata dai detriti in pista provocati dalla caduta di Kyionari.

Alle spalle dei primi due passa sotto la bandiera a sacchi Toprak Razgatlioglu, che approfitta delle difficoltà altrui e riesce a disputare un’ottima gara, conquistando il suo secondo podio stagionale. La lotta per la quarta posizione invece è intensa, ma ad avere la meglio è Michael Ruben Rinaldi, che sorpassa Leon Haslam e resta ai piedi del podio diventando la miglior Ducati in pista. Il pilota Kawasaki invece deve accontentarsi della quinta piazza, dopo essersi dovuto difendere dagli attacchi di Sandro Cortese, sesto.

Chiude in settima posizione Tom Sykes, nel gruppo di testa nelle prime fasi di gara ma poi più arretrato nel finale. Alle spalle del pilota BMW troviamo Jordi Torres, ottavo, mentre Loris Baz è nono al primo weekend di gara. Chiude la top 10 Tommy Bridewell.

Gara da dimenticare per la Ducati ufficiale, che non prende punti in Gara 2. Chaz Davies infatti è costretto al ritiro per un incidente con Marco Melandri, attualmente sotto investigazione. L’italiano della Yamaha, nel tentativo di sorpasso, ha toccato il pilota Ducati ed entrambi hanno concluso la gara nella ghiaia.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco Ritirato Punti
1   60 Netherlands Michael van der Mark  Yamaha 18 31'23.720       25
2   1 United Kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 18 31'26.651 2.931 2.931   20
3   54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu  Kawasaki 18 31'31.921 8.201 5.270   16
4   21 Italy Michael Ruben Rinaldi  Ducati 18 31'37.203 13.483 5.282   13
5   91 United Kingdom Leon Haslam  Kawasaki 18 31'37.418 13.698 0.215   11
6   11 Germany Sandro Cortese  Yamaha 18 31'38.059 14.339 0.641   10
7   66 United Kingdom Tom Sykes  BMW 18 31'38.833 15.113 0.774   9
8   81 Spain Jordi Torres  Kawasaki 18 31'39.790 16.070 0.957   8
9   76 France Loris Baz  Yamaha 18 31'44.498 20.778 4.708   7
10   46 United Kingdom Tommy Bridewell  Ducati 18 31'47.101 23.381 2.603   6
11   36 Argentina Leandro Mercado  Kawasaki 18 31'48.734 25.014 1.633   5
12   28 Germany Markus Reiterberger  BMW 18 31'53.048 29.328 4.314   4
13   72 Japan Yuki Takahashi  Honda 18 31'53.643 29.923 0.595   3
14   22 United Kingdom Alex Lowes  Yamaha 16 2 laps 2 Laps 2 Laps   2
  dnf 23 Japan Ryuichi Kiyonari  Honda 19 1 lap     Incidente  
  dnf 19 Spain Alvaro Bautista  Ducati 9 9 lap 9 Laps 10 Laps Ritirato  
  dnf 52 Italy Alessandro Del Bianco  Honda 7 11 laps 11 Laps 2 Laps Ritirato  
  dnf 33 Italy Marco Melandri  Yamaha 5 13 laps 13 Laps 2 Laps Ritirato  
  dnf 7 United Kingdom Chaz Davies  Ducati 5 13 laps 13 Laps 0.000 Incidente
condivisioni
commenti
Supersport, Jerez: Caricasulo vince una gara combattuta

Articolo precedente

Supersport, Jerez: Caricasulo vince una gara combattuta

Prossimo Articolo

Van der Mark ritrova la vittoria: “Mi sento bene sulla moto, la squadra ha fatto un gran lavoro”

Van der Mark ritrova la vittoria: “Mi sento bene sulla moto, la squadra ha fatto un gran lavoro”
Carica commenti
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021
Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni Prime

Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni

Jonathan Rea ha dominato due delle tre gare disputate ad Aragon, round di apertura della stagione SBK. Il pilota Kawasaki è stato più forte dei limiti imposti dal regolamento e gli avversari devono già correre ai ripari.

WSBK
26 mag 2021
SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano Prime

SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano

Inizia la stagione 2021 del mondiale Superbike e c’è fermento per il nuovo campionato che è alle porte. Sarà ancora Rea a dettare legge o dovrà cedere lo scettro dopo sei titoli mondiali?

WSBK
19 mag 2021
SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test Prime

SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test

I test di Aragon svolti da Ducati e Yamaha hanno chiarito le idee alle squadre e lasciato alcuni dubbi che verranno dissipati solamente con l’inizio della stagione. L’unica certezza è che al momento i due team impegnati al Motorland possono essere davvero i veri contendenti al titolo 2021, in una stagione che vede Rea ancora come l’uomo da battere.

WSBK
14 apr 2021
Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’ Prime

Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’

Gli ultimi test collettivi svolti a Barcellona si sono conclusi nel segno di Jonathan Rea, che ancora una volta appare come l’uomo da battere. Ma Ducati e Yamaha non stanno a guardare e si candidano come le due squadre pronte a fermare il dominio Kawasaki.

WSBK
4 apr 2021
Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo Prime

Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo

Il team Aruba.it Racing – Ducati ha presentato la Panigale V4R che sarà incaricata di fermare il dominio Kawasaki. Ma le innovazioni della pioniera Casa bolognese e la determinazione dei piloti saranno in grado di mettere un freno a Rea?

WSBK
25 mar 2021