SBK, Jerez: prima stratosferica Superpole per Redding

Scott Redding conquista la prima Superpole della carriera a Jerez con un giro stratosferico. In prima fila Jonathan Rea, secondo, e Tom Sykes, terzo. Attardato Chaz Davies, sesto, in estrema difficoltà Lowes, solo 14esimo.

SBK, Jerez: prima stratosferica Superpole per Redding

La Superbike riparte da Jerez con la stagione 2020, che regala duelli sul filo dei millesimi nella seconda Superpole dell’anno. Ad avere la meglio sulla pista andalusa è Scott Redding, autore di un giro stratosferico che lo porta a conquistare la prima Superpole della ripartenza ed anche la prima della carriera nelle derivate di serie. Il pilota Ducati beffa anche Jonathan Rea, che deve accontentarsi della seconda casella in griglia.

Redding completa un giro stratosferico nelle fasi finali di qualifica e si porta davanti a tutti riuscendo anche a fermare Rea, che rimane a 34 millesimi dopo aver provato ad insidiare la prima posizione. Il pilota Ducati si conferma così il vero rivale del campione del mondo in carica e su questa pista sembra dimostrare il grande lavoro fatto nei test. Completa la prima fila un ottimo Tom Sykes, in testa prima che i due contendenti al titolo gli si portassero davanti. Il pilota BMW scatterà dalla terza casella e paga un ritardo di soli 40 millesimi, a dimostrazione della grande lotta avvenuta negli ultimi minuti di Superpole.

Seconda fila tutta Yamaha, con Michael van der Mark a guidare il plotone di R1 in quarta posizione. Segue Toprak Razgatlioglu, quinto in griglia dopo aver fatto segnare un tempo interessante nelle primissime fasi di qualifica. Il turco precede Loris Baz, che si conferma il migliore degli indipendenti, con il sesto posto nella Superpole. Il francese del team Ten Kate paga meno di mezzo secondo dalla vetta.

Inizia ad essere più importante il ritardo accusato da Chaz Davies, che resta a 832 millesimi dal poleman e compagno di squadra. Il gallese delle Ducati sembra faticare e non va oltre il settimo tempo, migliorando comunque le prestazioni rispetto al venerdì. Davies condivide la terza fila con le due Honda, che riescono ad agguantare la top 10: Alvaro Bautista è ottavo e precede il vicino di box, Leon Haslam, nono. Ottima prestazione anche per Michael Ruben Rinaldi, che scatterà dalla decima casella in Gara 1, che verrà disputata oggi pomeriggio.

Resta più indietro l’altra BMW, Eugene Laverty è 11esimo e precede Sandro Cortese e Federico Caricasulo, 12esimo e 13esimo rispettivamente. In estrema difficoltà Alex Lowes: il leader del mondiale cade nei primi minuti di qualifica e torna in pista per disputare la propria Superpole ma non va oltre il 14esimo tempo. Attardato anche Marco Melandri, che in qualifica è solamente 19esimo. L’altro italiano, Lorenzo Gabellini, è 22esimo.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 45 United Kingdom Scott Redding Ducati 8 1'38.736     161.266
2 1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 10 1'38.770 0.034 0.034 161.210
3 66 United Kingdom Tom Sykes BMW 7 1'38.776 0.040 0.006 161.201
4 60 Netherlands Michael van der Mark Yamaha 8 1'38.998 0.262 0.222 160.839
5 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 7 1'39.208 0.472 0.210 160.499
6 76 France Loris Baz Yamaha 8 1'39.214 0.478 0.006 160.489
7 7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 12 1'39.568 0.832 0.354 159.918
8 19 Spain Alvaro Bautista Honda 9 1'39.598 0.862 0.030 159.870
9 91 United Kingdom Leon Haslam Honda 10 1'39.655 0.919 0.057 159.779
10 21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 8 1'39.656 0.920 0.001 159.777
11 50 Ireland Eugene Laverty BMW 7 1'39.685 0.949 0.029 159.731
12 11 Germany Sandro Cortese Kawasaki 8 1'39.869 1.133 0.184 159.436
13 64 Italy Federico Caricasulo Yamaha 7 1'39.902 1.166 0.033 159.384
14 22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 7 1'39.980 1.244 0.078 159.259
15 31 United States Garrett Gerloff Yamaha 10 1'40.141 1.405 0.161 159.003
16 12 Spain Javier Fores Kawasaki 9 1'40.162 1.426 0.021 158.970
17 77 Chile Maximilian Scheib Kawasaki 8 1'40.403 1.667 0.241 158.588
18 23 France Christophe Ponsson Aprilia 11 1'40.425 1.689 0.022 158.554
19 33 Italy Marco Melandri Ducati 10 1'40.665 1.929 0.240 158.176
20 36 Argentina Leandro Mercado Ducati 5 1'41.013 2.277 0.348 157.631
21 20 France Sylvain Barrier Ducati 9 1'41.323 2.587 0.310 157.148
22 63 Italy Lorenzo Gabellini Honda 8 1'41.576 2.840 0.253 156.757
23 13 Japan Takumi Takahashi Honda 12 1'42.357 3.621 0.781 155.561
condivisioni
commenti
Davies: “Il rinnovo? Ancora non so nulla, devo guardarmi intorno”

Articolo precedente

Davies: “Il rinnovo? Ancora non so nulla, devo guardarmi intorno”

Prossimo Articolo

SBK, Jerez, Gara 1: Redding trionfa e comanda la classifica

SBK, Jerez, Gara 1: Redding trionfa e comanda la classifica
Carica commenti
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021
Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale? Prime

Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale?

Scott Redding mette in archivio il round di Donington, il peggiore della sua stagione fino ad ora. Due zeri e neanche un podio sono il bilancio di un weekend che potrebbe segnare la fine della lotta iridata. "Difficile ma non impossibile", dice Redding. Ma da Assen serve la svolta.

WSBK
6 lug 2021
Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita" Prime

Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Lorenza D'Adderio intervista Mara Soto, meccanico Kawasaki nel team impegnato nel mondiale Superbike. Un viaggio attraverso i ricordi, gli obiettivi di una giovane ragazza che realizza il sogno di lavorare al fianco di un grande campione come Jonathan Rea.

WSBK
1 lug 2021
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021
Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni Prime

Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni

Jonathan Rea ha dominato due delle tre gare disputate ad Aragon, round di apertura della stagione SBK. Il pilota Kawasaki è stato più forte dei limiti imposti dal regolamento e gli avversari devono già correre ai ripari.

WSBK
26 mag 2021