WSBK
31 lug
Evento concluso
31 lug
Canceled
07 ago
SSP300 Gara 2 in
16 Ore
:
45 Minuti
:
46 Secondi
21 ago
Postponed
G
Aragon
28 ago
Prossimo evento tra
19 giorni
G
Barcelona
18 set
Prossimo evento tra
40 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
54 giorni
G
Villicum
09 ott
Prossimo evento tra
61 giorni
G
Misano
06 nov
Prossimo evento tra
89 giorni

SBK, Jerez, Gara 2: Redding trionfa nella doppietta Ducati

condivisioni
commenti
SBK, Jerez, Gara 2: Redding trionfa nella doppietta Ducati
Di:
2 ago 2020, 12:57

Scott Redding vince Gara 2 davanti a Chaz Davies ed i due regalano la prima doppietta Ducati della stagione. Terzo Toprak Razgatlioglu, che precede un ottimo Michael Ruben Rinaldi, quarto. Grandi difficoltà per Rea, solamente sesto.

Gara 2 conclude il primo fine settimana della ripartenza del mondiale Superbike e la seconda manche di Jerez de la Frontera si chiude nel segno di Scott Redding. Il leader del mondiale replica il successo della gara di ieri e consolida il primato in classifica, arrivando a quota 98 punti. Giornata trionfale per Ducati, che può vantare una splendida doppietta grazie al secondo posto di Chaz Davies. Il grande lavoro di Borgo Panigale è premiato anche con l’ottimo quarto posto di Michael Ruben Rinaldi, migliore degli indipendenti.

Redding domina già dalle prime fasi di gara e si sbarazza subito di Rea, in testa alla prima curva, per poi condurre una gara in solitaria che lo porta al secondo successo in carriera in Superbike. Il britannico passa sotto la bandiera a scacchi con 3 secondi di vantaggio sul compagno di squadra. Chaz Davies è autore di una grande gara e riesce a conquistare il suo primo podio della stagione, davanti a Toprak Razgatlioglu. Il turco del team Pata Yamaha rimonta ben sette posizioni e chiude il terza posizione dopo una grande battaglia con i due piloti Kawasaki nelle fasi iniziali di Gara 2.

La grande sorpresa di giornata è rappresentata però da Michael Ruben Rinaldi, che rimonta dall’11esima alla quarta posizione, sopravanzando anche i più favoriti ed esperti piloti dotati di moto ufficiali. Il pilota del team GoEleven chiude davanti ad Alex Lowes, per la prima volta in questo fine settimana davanti al compagno di squadra. Il neo pilota Kawasaki, che arrivava a Jerez da leader, ha sofferto per tutto il weekend, ma alla fina di Gara 2 è quinto.

Enormi difficoltà per Jonathan Rea. Il campione del mondo in carica scattava dalla prima fila ed in partenza è il pilota che ottiene lo spunto migliore, ma con il passare dei giri viene man mano superato dagli avversari. L’alfiere Kawasaki taglia poi il traguardo in sesta posizione, perdendo terreno anche nella classifica generale, con 24 punti di distacco dal leader, Redding.

Resta più attardato anche Michael van der Mark, nella lotta per il podio durante i primi giri ma poi arretrato man mano che la gara andava avanti. L’olandese è settimo e precede Alvaro Bautista, ottavo con la Honda del team HRC. Marco Melandri può archiviare il weekend del ritorno alle corse con un bilancio positivo: taglia il traguardo di Gara 2 in nona posizione, mentre chiude la top 10 Garrett Gerloff. Non si può invece ritenere soddisfatto Tom Sykes, solo 11esimo. Domenica difficile per BMW, che vede solo la moto #65 al traguardo, perché Eugene Laverty è costretto al ritiro. Abbandona la gara anche Loris Baz, caduto al sesto giro mentre lottava per le prime posizioni.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco Ritirato Punti
1   45 United Kingdom Scott Redding Ducati 20 33'51.855       25
2   7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 20 33'54.937 3.082 3.082   20
3   54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 20 33'57.327 5.472 2.390   16
4   21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 20 34'00.564 8.709 3.237   13
5   22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 20 34'02.627 10.772 2.063   11
6   1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 20 34'04.356 12.501 1.729   10
7   60 Netherlands Michael van der Mark Yamaha 20 34'05.615 13.760 1.259   9
8   19 Spain Alvaro Bautista Honda 20 34'09.327 17.472 3.712   8
9   33 Italy Marco Melandri Ducati 20 34'11.793 19.938 2.466   7
10   31 United States Garrett Gerloff Yamaha 20 34'13.230 21.375 1.437   6
11   66 United Kingdom Tom Sykes BMW 20 34'15.410 23.555 2.180   5
12   91 United Kingdom Leon Haslam Honda 20 34'20.064 28.209 4.654   4
13   12 Spain Javier Fores Kawasaki 20 34'20.983 29.128 0.919   3
14   11 Germany Sandro Cortese Kawasaki 20 34'26.917 35.062 5.934   2
15   36 Argentina Leandro Mercado Ducati 20 34'27.124 35.269 0.207   1
16   64 Italy Federico Caricasulo Yamaha 20 34'30.305 38.450 3.181    
17   76 France Loris Baz Yamaha 20 34'36.299 44.444 5.994    
18   77 Chile Maximilian Scheib Kawasaki 20 34'37.225 45.370 0.926    
19   63 Italy Lorenzo Gabellini Honda 20 34'59.862 1'08.007 22.637    
  dnf 20 France Sylvain Barrier Ducati 17 3 Laps     Ritirato  
  dnf 23 France Christophe Ponsson Aprilia 14 6 Laps     Incidente  
  dnf 50 Ireland Eugene Laverty BMW 11 9 Laps     Ritirato  
  dnf 13 Japan Takumi Takahashi Honda 6 14 Laps     Incidente
SSP, Jerez: Locatelli vince una folle Gara 2

Articolo precedente

SSP, Jerez: Locatelli vince una folle Gara 2

Prossimo Articolo

Mondiale SBK 2020: Redding leader, Rea deve inseguire

Mondiale SBK 2020: Redding leader, Rea deve inseguire
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Evento Jerez
Location Circuito de Jerez
Piloti Jonathan Rea , Scott Redding
Team Ducati Aruba.IT
Autore Lorenza D'Adderio