SBK, il team Barni torna in pista per un test a Misano

La squadra bergamasca scende in pista giovedì 28 maggio per una giornata di test dove si lavorerà sulla moto e sulle misure di sicurezza all’interno del box. Randy Krummenacher sostituisce Leon Camier, ancora bloccato in Andorra.

SBK, il team Barni torna in pista per un test a Misano

La ripartenza del mondiale Superbike sembra sempre più vicina, il 2 agosto tornerà l’azione sul circuito di Jerez de la Frontera e le derivate di serie riprenderanno a combattere dopo il primo e fino ad ora unico round disputato a Phillip Island. Nell’attesa di tornare alle gare, il team Barni non sta a guardare e prepara un test per riprendere i ritmi pian piano.

La squadra bergamasca infatti si recherà al Misano World Circuit Marco Simoncelli giovedì 28 maggio, per una sessione di test con il team al completo. Tante saranno le novità introdotte dal team Barni, che concentrerà l’attenzione non solo sull’attività in pista ma anche sulla sicurezza all’interno del box. La giornata di test infatti prevede anche l’organizzazione del lavoro dei meccanici, che indosseranno mascherina e guanti. L’accesso al box inoltre sarà controllato e verranno predisposti dei percorsi obbligati che permetteranno il rispetto del distanziamento sociale. Saranno inoltre installati dei flaconi e dispenser con gel igienizzante. La squadra disporrà anche di un gel specifico per igienizzare i caschi.

Mancherà all’appuntamento Leon Camier, ancora bloccato nella sua residenza ad Andorra. Le restrizioni imposte infatti non gli permetteranno di essere presente in pista anche per testare le componenti tecniche. Al suo posto troveremo Randy Krummenacher. Il campione Supersport in carica, che ha residenza in Italia, sostituirà il britannico in sella alla Panigale V4 R, con il consenso della sua attuale squadra, MV Agusta.

Non solo Superbike: il team Barni si presenta a Misano anche con la line-up del CIV, che dovrebbe ripartire nel mese di giugno. Scenderanno in pista Samuele Cavalieri e Michele Pirro, quest’ultimo impegnato anche con il test per Ducati MotoGP. I due piloti della squadra bergamasca saliranno in sella alla Panigale V4 R con cui disputeranno la stagione 2020 del Campionato Italiano Velocità.

Marco Barnabò, team principal Barni, commenta la notizia: “Quando si è presentata l'opportunità di questo test ho deciso subito di partecipare, per noi tornare in pista è la cosa principale, ma vogliamo farlo in sicurezza. Per questo ci concentreremo sulle moto, ma soprattutto nell'organizzare gli spazi del box e il lavoro secondo le nuove esigenze. Dovremo adattarci cercando di mantenere le distanze e la responsabilità individuale sarà fondamentale, ma attraverso questo test vogliamo anche dimostrare che riprendere l'attività in pista in totale sicurezza è possibile”.

“Avremo al nostro fianco Meccanocar, un'azienda di Pisa che ci fornirà i dispositivi di protezione individuale e i prodotti igienizzanti da qui alla fine della stagione. Infine voglio ringraziare Andrea Quadranti di MV Augusta che ci ha dato il via libera per far salire Randy sulla Ducati, vista la nostra necessità di fare chilometri”.

condivisioni
commenti
SBK, Redding: “Aprilia mi ha fatto odiare le corse in MotoGP”

Articolo precedente

SBK, Redding: “Aprilia mi ha fatto odiare le corse in MotoGP”

Prossimo Articolo

SBK, ufficiale: Lowes confermato in Kawasaki con Rea

SBK, ufficiale: Lowes confermato in Kawasaki con Rea
Carica commenti
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021