SBK, Donington, Superpole Race: Rea vince con bandiera rossa

condivisioni
commenti
SBK, Donington, Superpole Race: Rea vince con bandiera rossa
Di:
07 lug 2019, 10:45

Kawasaki monopolizza il podio nella gara sprint di Donington, conclusa con la bandiera rossa per olio in pista. Ne fa le spese Tom Sykes, che perde nel finale la seconda posizione. Il Campione in carica vince davanti a Razgatlioglu e Haslam, mentre Alvaro Bautista è quarto.

La pioggia di sabato lascia spazio al sole e la Superpole Race è stata disputata su pista finalmente asciutta. Jonathan Rea sale nuovamente sul gradino più alto del podio, conquistando la seconda vittoria del fine settimana ed incrementando il vantaggio in classifica. La gara sprint riserva però un finale inaspettato e polemico: una bandiera rossa mette fine alla manche mattutina con tre giri d’anticipo. Una perdita d’olio dalla BMW di Peter Hickman fa finire a terra sei piloti e la Direzione Gara decide di interrompere la gara.

Nel giro di rientro Tom Sykes, secondo, incappa in una scivolata finendo proprio sulla chiazza d’olio. La caduta lo costringe a tornare in pit lane senza la propria moto e, secondo il regolamento, deve essere dichiarato fuori gara. Il britannico perde così la seconda posizione proprio nel finale e risulta ritirato. Al suo posto sale Toprak Razgatlioglu, che diventa secondo, mentre l’ultimo gradino del podio è occupato da Leon Haslam.

Grande peccato per Tom Sykes, partito dalla prima casella e grande protagonista della Superpole Race. Nelle prime fasi riesce a tenere testa a suo ex compagno di squadra, resistendo agli attacchi salvo poi doversi piegare ad una netta superiorità del mezzo. Rea sferra l’attacco e si porta al comando, ma non riesce a scappare, inseguito dal connazionale della BMW e da un arrembante Toprak Razgatlioglu, che resta anche davanti all’ufficiale Leon Haslam.

Kawasaki monopolizza il podio, mentre Alvaro Bautista insegue, anche se a fatica, ed è quarto al traguardo. Il pilota Ducati è più distante dai primi è paga quasi 3 secondi nel finale, ma limita i danni e rimane a 15 punti di distacco dal diretto rivale in classifica. Lo spagnolo riesce anche a contenere Loris Baz, molto in forma questa settimana e quinto nella Superpole Race. Più in difficoltà in questa domenica mattina è Alex Lowes, che ottiene un anonimo sesto posto davanti a Chaz Davies. Il gallese resta nuovamente più indietro rispetto ai suoi diretti avversari e paga un ritardo di ben un giro.

Continua a dimostrarsi stoico Michael van der Mark, ottavo nonostante non sia fisicamente al top della forma. L’olandese precede Jordi Torres e Marco Melandri, nono e decimo rispettivamente. Michael Ruben Rinaldi è l’ultimo classificato in una gara finita in anticipo a causa della perdita d’olio di Hickman.

Proprio a tre giri dal termine la sua BMW lo costringe a fermarsi, ma è troppo tardi: l’olio è in pista e fa scivolare Sandro Cortese, Leandro Mercado, Michael Ruben Rinaldi, Alessandro Delbianco e Ryuichi Kiyonari. L’unico a rientrare in classifica è però il pilota del team Barni, che riporta la sua Panigale V4 R ai box e risulta undicesimo.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 1 United Kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 7 10‘22.084      
2 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu  Kawasaki 7 10‘23.258 0.000 0.000  
3 91 United Kingdom Leon Haslam  Kawasaki 7 10‘23.750 0.000 0.000  
4 19 Spain Alvaro Bautista  Ducati 7 10‘24.373 0.000 0.000  
5 76 France Loris Baz  Yamaha 7 10‘24.868 0.000 0.000  
6 22 United Kingdom Alex Lowes  Yamaha 7 10‘25.908 0.000 0.000  
7 7 United Kingdom Chaz Davies  Ducati 6 10‘07.035 1 Lap 1 Lap  
8 60 Netherlands Michael van der Mark  Yamaha 6 10‘07.337 1 Lap 0.000  
9 81 Spain Jordi Torres  Kawasaki 6 10‘08.687 1 Lap 0.000  
10 33 Italy Marco Melandri  Yamaha 6 10‘09.565 1 Lap 0.000  
11 21 Italy Michael Ruben Rinaldi  Ducati 6 10‘16.715 1 Lap 0.000  
  66 United Kingdom Tom Sykes  BMW 7 10‘22.477 0.000 0.000  
  10 Peter Hickman  BMW 6 10‘09.626 1 Lap 1 Lap  
  11 Germany Sandro Cortese  Yamaha 6 10‘13.943 1 Lap 0.000  
  36 Argentina Leandro Mercado  Kawasaki 6 10‘14.280 1 Lap 0.000  
  52 Italy Alessandro Del Bianco  Honda 6 10‘18.391 1 Lap 0.000  
  23 Japan Ryuichi Kiyonari  Honda 6 10‘21.607 1 Lap 0.000
Prossimo Articolo
SBK, Donington, Bautista cade ancora e perde il comando: “Non sono preoccupato, l’obiettivo non è il titolo”

Articolo precedente

SBK, Donington, Bautista cade ancora e perde il comando: “Non sono preoccupato, l’obiettivo non è il titolo”

Prossimo Articolo

SBK, Donington, Gara 2: Rea mattatore, Bautista torna sul podio

SBK, Donington, Gara 2: Rea mattatore, Bautista torna sul podio
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Evento Donington Park
Sotto-evento SBK SP Gara
Location Donington Park
Autore Lorenza D'Adderio
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie