SBK, Donington, Libere 3: sul bagnato domina Rea

Jonathan Rea la spunta nella terza ed ultima sessione di prove libere, che si è svolta sotto la pioggia. Il Campione in carica precede Tom Sykes e Leon Haslam. Restano ancora molto indietro le Ducati, prima delle quali è l’indipendente di Rinaldi. Solo nono Alvaro Bautista.

SBK, Donington, Libere 3: sul bagnato domina Rea
Carica lettore audio

Il sabato mattina di Donington Park si apre nel segno della pioggia, che ha condizionato la terza sessione di prove libere. Quest’ultimo turno porta la firma di Jonathan Rea, che agguanta il miglior crono balzando al comando dopo essere rimasto più attardato nella giornata del venerdì. Il pilota Kawasaki rifila mezzo secondo a Tom Sykes, dominatore delle prime due sessioni e secondo nella classifica dei tempi in questo turno che precede la Superpole.

Le due moto ufficiali del team nipponico inaugurano la seconda giornata del fine settimana con un ottimo risultato: anche Leon Haslam è autore di un buon tempo cronometrato e si porta in terza posizione, accusando però ben 9 decimi dal compagno di squadra. Dopo un venerdì anonimo, Honda si fa notare con Alessandro Delbianco, quarto alla fine del terzo turno di libere e primo dei piloti indipendenti. L’italiano è il primo pilota ad andare oltre il secondo di ritardo, ma riesce a portarsi anche davanti ai più favoriti, dimostrando di essere molto forte in condizioni di bagnato.

Leandro Mercado, in sella alla Kawasaki del team indipendente Orelac Racing VerdNatura, segue Delbianco e conquista il quinto crono in un sabato mattina bagnato. L’argentino precede l’unica Honda ufficiale in pista questa settimana, la CBR1000RR di Kiyonari. Ottimo avvio di giornata per la Casa alata, che rientra in top 10 con entrambe le moto.

Gli “outsider” precedono anche la Yamaha di Alex Lowes, ieri apparso in ottima forma e stamattina più cauto. Il pilota di casa è solo settimo e paga un secondo e mezzo dal connazionale e leader del turno. Non è invece sceso in pista Michael van der Mark, ancora convalescente dopo l’intervento della scorsa settimana. L’olandese ha preferito non prendere rischi, restando così fuori dalla classifica dei tempi cronometrati.

Bisogna scorrere la classifica per trovare le Ducati, rimaste piuttosto attardate in questa terza sessione di prove libere. La prima è quella di Michael Ruben Rinaldi, ottavo davanti alla Panigale V4R ufficiale di Alvaro Bautista. Il capoclassifica è solo nono e accusa un ritardo di ben 1.7 secondi. Chaz Davies invece non va oltre il sedicesimo tempo ad oltre 3 secondi dalla vetta. Resta invece fuori dal weekend Eugene Laverty, dichiarato non idoneo a proseguire il weekend. Chiude la top 10 Jordi Torres.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 1 United Kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 6 1'40.293     144.404
2 66 United Kingdom Tom Sykes  BMW 6 1'40.845 0.552 0.552 143.614
3 91 United Kingdom Leon Haslam  Kawasaki 3 1'41.207 0.914 0.362 143.100
4 52 Italy Alessandro Del Bianco  Honda 11 1'41.594 1.301 0.387 142.555
5 36 Argentina Leandro Mercado  Kawasaki 7 1'41.832 1.539 0.238 142.222
6 23 Japan Ryuichi Kiyonari  Honda 9 1'41.835 1.542 0.003 142.218
7 22 United Kingdom Alex Lowes  Yamaha 4 1'41.853 1.560 0.018 142.193
8 21 Italy Michael Ruben Rinaldi  Ducati 10 1'42.007 1.714 0.154 141.978
9 19 Spain Alvaro Bautista  Ducati 8 1'42.039 1.746 0.032 141.933
10 81 Spain Jordi Torres  Kawasaki 9 1'42.086 1.793 0.047 141.868
11 76 France Loris Baz  Yamaha 7 1'42.159 1.866 0.073 141.767
12 33 Italy Marco Melandri  Yamaha 10 1'42.290 1.997 0.131 141.585
13 11 Germany Sandro Cortese  Yamaha 10 1'42.341 2.048 0.051 141.515
14 10 Peter Hickman  BMW 9 1'42.717 2.424 0.376 140.997
15 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu  Kawasaki 7 1'42.942 2.649 0.225 140.688
16 7 United Kingdom Chaz Davies  Ducati 8 1'43.695 3.402 0.753 139.667
17 50 Ireland Eugene Laverty  Ducati          
18 60 Netherlands Michael van der Mark  Yamaha        
condivisioni
commenti
Laverty si ferma ancora, per lui il weekend finisce
Articolo precedente

Laverty si ferma ancora, per lui il weekend finisce

Prossimo Articolo

SBK, Donington: Sykes vola e conquista la prima Superpole per BMW

SBK, Donington: Sykes vola e conquista la prima Superpole per BMW
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Most, teatro di scontro tra Redding e Razgatlioglu Prime

Le migliori gare del 2021: Most, teatro di scontro tra Redding e Razgatlioglu

A Most, Toprak Razgatlioglu e Scott Redding si sono scontrati nella lotta per la vittoria. Il pilota Yamaha ha avuto la meglio con un sorpasso deciso all’ultimo giro che il portacolori Ducati ha giudicato troppo aggressivo. Il duello è andato avanti con una breve polemica al termine di Gara 1, ma in un round che ha riaperto il mondiale le tensioni si sono alleggerite quasi subito.

WSBK
24 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore Prime

Le migliori gare del 2021: Rinaldi e la Ducati tingono Misano tricolore

Quella di Michael Ruben Rinaldi è stata una stagione di alti e bassi, con una seconda metà decisamente complicata. Tuttavia il pilota romagnolo archivia il 2021 con la grande soddisfazione di aver conquistato una stratosferica doppietta a Misano, nel round di casa davanti al proprio pubblico. E battendo colui che sarebbe poi diventato campione del mondo, Toprak Razgatlioglu.

WSBK
10 gen 2022
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021