SBK, Donington, il capolavoro di Rea: “Fatico a crederci, è il weekend migliore della stagione”

condivisioni
commenti
SBK, Donington, il capolavoro di Rea: “Fatico a crederci, è il weekend migliore della stagione”
Di:
07 lug 2019, 17:40

Il Campione in carica balza al comando della classifica generale nella sua gara di casa e vola verso Laguna Seca da leader del mondiale. Vincitore di tre gare su tre, afferma di non essersi sentito meglio di così in questa stagione e spera di replicare il successo anche oltreoceano.

Jonathan Rea arrivava sulla sua pista di casa da inseguitore e lascia Donington da leader del mondiale. Per lui è il fine settimana migliore della stagione, ha vinto tutte e tre le gare, non lasciando nulla agli avversari e riuscendo ad approfittare anche dei loro errori. La caduta di Alvaro Bautista in Gara 1 ha contribuito a balzare al comando della generale, in cui ora il Campione in carica vanta 24 punti di vantaggio.

Ha dominato la manche del sabato sotto la pioggia, per poi replicarsi nella Superpole Race di questa mattina e conquistare il terzo trionfo consecutivo in Gara 2. Ma non tutto è stato semplice per il pilota Kawasaki, che la domenica pomeriggio ha dovuto fronteggiare un avversario decisamente tosto. Un arrembante Toprak Razgatlioglu ha resistito ai suoi tentativi di attacco per tutta la prima metà di gara, salvo poi doversi arrendere.

Quella di Gara 2 non è stata una vittoria dominata, ha tagliato il traguardo con soli 3 decimi di vantaggio, ma sicuramente è stata la conclusione di un weekend in progressione. Non soddisfatto del setup nel venerdì di libere, ha lavorato con il team per migliorare e poter essere competitivo in qualifica e nelle gare. Così è stato ed ora si proietta verso l’ultimo round prima della pausa estiva, a cui guarda con fiducia e con una maggiore sicurezza, forte della leadership nella classifica.

Leggi anche:

“Mi aspettavo un weekend molto duro – afferma Rea alla fine di Gara 2 – abbiamo lavorato tanto per avere una moto molto facile da guidare. Siamo andati step by step, perché nelle prime libere non ero soddisfatto, con il setup che avevamo restavamo a 9 decimi dal giro più veloce. Pian piano siamo arrivati, abbiamo vinto tre gare e siamo anche passati in testa al mondiale. Fatico ancora a crederci, ma ora dobbiamo continuare a lavorare come abbiamo fatto fino ad ora”.

Il Campione in carica non si adagia e mantiene alta la concentrazione, nonostante non riesca a contenere l’entusiasmo alla conclusione di quello che considera il fine settimana migliore della stagione: “Abbiamo fatto un grande lavoro di squadra, devo ringraziare anche il mio fisioterapista perché mi ha aiutato a lavorare sui miei problemi di pompaggio degli avambracci. Il mio team questo weekend mi ha dato una grande moto e fisicamente mi sono sentito veramente forte”.

Leggi anche:

In Gara 2 però non ha avuto vita facile, come afferma: “È stata una gara incredibile, si è replicato un po’ quello che è successo a Misano con Toprak. È stata una lotta difficile, lui era molto forte in frenata. Ma avevo una gran moto e quindi sono stato in grado di estrarre il massimo potenziale dalla mia ZX-10RR”.

Archiviato il fine settimana di Donington, la Superbike vola immediatamente negli Stati Uniti, dove il prossimo weekend andrà in scena l’ultimo appuntamento della stagione prima della pausa estiva. A Laguna Seca, Rea spera di poter replicare il successo ed andare in vacanza confermando la propria leadership: “Qui mi sono divertito moltissimo, ma ora andiamo a Laguna Seca la prossima settimana, un altro circuito a noi favorevole. Di Laguna mi piace moltissimo l’atmosfera. Monterey è una cittadina bellissima, la pista è molto impegnativa e richiede molto alla moto, che ha bisogno di molta stabilità. È un tracciato unico e non vedo l’ora di correre. Ma intanto mi godo questi due giorni, perché fine settimana così non capitano sempre, questo è il mio miglior weekend della stagione”.

Scorrimento
Lista

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
1/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Tom Sykes, BMW Motorrad WorldSBK Team, Johnathan Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, Leon Haslam, Kawasaki Racing Team

Tom Sykes, BMW Motorrad WorldSBK Team, Johnathan Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, Leon Haslam, Kawasaki Racing Team
2/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
3/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
4/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
5/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
6/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Johnathan Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, Tom Sykes, BMW Motorrad WorldSBK Team

Johnathan Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, Tom Sykes, BMW Motorrad WorldSBK Team
7/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
8/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
9/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, Ron Leon Haslam, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, Ron Leon Haslam, Kawasaki Racing Team
10/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, conquista il 2° posto, durante le Qualifiche

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, conquista il 2° posto, durante le Qualifiche
11/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, al comando alla partenza

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, al comando alla partenza
12/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
13/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
14/14

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Prossimo Articolo
SBK, Donington, Razgatlioglu: “Felice del secondo posto, ma avrei voluto vincere”

Articolo precedente

SBK, Donington, Razgatlioglu: “Felice del secondo posto, ma avrei voluto vincere”

Prossimo Articolo

Fotogallery SBK: Jonathan Rea conquista Donington e la testa della classifica

Fotogallery SBK: Jonathan Rea conquista Donington e la testa della classifica
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie