SBK, Camier ancora dolorante durante i test. Stagione a rischio?

Leon Camier è tornato ad accusare dolori alla spalla operata lo scorso dicembre durante i due giorni di test a Misano. È dunque incerta la presenza a Jerez, così come l’intera stagione.

SBK, Camier ancora dolorante durante i test. Stagione a rischio?

La Superbike è tornata in pista per due giorni di test che si sono conclusi ieri al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Lì c’è stato un piccolo assaggio di quella che sarà la ripartenza della stagione, prevista per il 2 agosto a Jerez de la Frontera. Il campionato 2020 potrebbe però riprendere senza uno dei protagonisti. Le giornate di prove in pista sono state infatti un campanello d’allarme per Leon Camier, che si è inaspettatamente trovato alle prese con il dolore alla spalla infortunata ormai più di un anno fa ad Imola.

Il pilota britannico è tornato in sella alla sua Panigale V4 R dopo mesi di stop, in cui si è sottoposto ad un intervento e riabilitazione per riparare il legamento della spalla lesionata lo scorso maggio. Sembrava che la forma fisica fosse ritrovata, ma una volta provata la sua Ducati, Camier ha sofferto gettando l’intero team nell’incertezza.

Leggi anche:

Il team Barni, che lo ha ingaggiato per la stagione 2020 con una fornitura ‘ufficiale’, si era già trovato a far fronte ai problemi fisici del pilota nei test invernali, chiamando così Sandro Cortese a sostituirlo per portare avanti il lavoro. Camier aveva poi provato a tornare in sella in occasione del primo round della stagione a Phillip Island, ma anche lì non c’era stato nulla da fare ed era stato costretto a gettare la spugna. Rientrato proprio questa settimana in occasione dei test, sperava di poter finalmente tornare a tutti gli effetti, forte anche degli esercizi e della riabilitazione svolti in queste settimane di stop.

Camier e la squadra hanno deciso così di rivolgersi all’equipe medica che lo ha seguito nell’intervento svolto a dicembre e nelle prossime visite si cercherà di capire l’entità dell’infortunio. Al momento infatti non è assicurata la sua presenza a Jerez e la stagione potrebbe essere fortemente compromessa. Il pilota inglese commenta: “Durante lo stop mi sono allenato facendo molta attenzione a non sforzare troppo la spalla. Nelle ultime settimane non ho avuto alcun problema a guidare il Supermotard o il trial. Non so se sia la posizione di guida combinata con la violenta frenata della Superbike o qualcos'altro”.

Leggi anche:

“Sono davvero molto deluso di non riuscire a guidare al mio livello e a sfruttare a pieno il potenziale della moto. Mi dispiace anche per Barni e per il team, sono un gruppo di ragazzi che lavora sodo e anche ora continuano a seguirmi. C'è qualcosa che non va e, con l'aiuto dei medici, cercheremo di capire al più presto che cosa sta succedendo”.

Marco Barnabò, Team Principal Barni, seguirà da vicino gli sviluppi per capire come procedere, nella speranza di rivedere il proprio pilota in pista al più presto: “Il team crede fortemente nel percorso che abbiamo deciso di intraprendere con Leon e durante questa pausa abbiamo sempre lavorato con la convinzione che le sue condizioni potessero tornare al 100%”.

“I medici ci avevano assicurato che il pilota sarebbe stato pronto alla ripresa del campionato, Leon non aveva dolore durante gli allenamenti,  ma quando siamo scesi in pista a Misano, il pilota si è accorto di non riuscire a guidare come sa. Per questo abbiamo deciso di consultare immediatamente i medici e avere il quadro completo della situazione”.

condivisioni
commenti
Test SBK Misano, Giorno 2: Redding polverizza il record

Articolo precedente

Test SBK Misano, Giorno 2: Redding polverizza il record

Prossimo Articolo

Ducati domina i test SBK a Misano: “La direzione è quella giusta”

Ducati domina i test SBK a Misano: “La direzione è quella giusta”
Carica commenti
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021
Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale? Prime

Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale?

Scott Redding mette in archivio il round di Donington, il peggiore della sua stagione fino ad ora. Due zeri e neanche un podio sono il bilancio di un weekend che potrebbe segnare la fine della lotta iridata. "Difficile ma non impossibile", dice Redding. Ma da Assen serve la svolta.

WSBK
6 lug 2021
Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita" Prime

Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Lorenza D'Adderio intervista Mara Soto, meccanico Kawasaki nel team impegnato nel mondiale Superbike. Un viaggio attraverso i ricordi, gli obiettivi di una giovane ragazza che realizza il sogno di lavorare al fianco di un grande campione come Jonathan Rea.

WSBK
1 lug 2021
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021
Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni Prime

Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni

Jonathan Rea ha dominato due delle tre gare disputate ad Aragon, round di apertura della stagione SBK. Il pilota Kawasaki è stato più forte dei limiti imposti dal regolamento e gli avversari devono già correre ai ripari.

WSBK
26 mag 2021