SBK, Camier ancora dolorante durante i test. Stagione a rischio?

Leon Camier è tornato ad accusare dolori alla spalla operata lo scorso dicembre durante i due giorni di test a Misano. È dunque incerta la presenza a Jerez, così come l’intera stagione.

SBK, Camier ancora dolorante durante i test. Stagione a rischio?

La Superbike è tornata in pista per due giorni di test che si sono conclusi ieri al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Lì c’è stato un piccolo assaggio di quella che sarà la ripartenza della stagione, prevista per il 2 agosto a Jerez de la Frontera. Il campionato 2020 potrebbe però riprendere senza uno dei protagonisti. Le giornate di prove in pista sono state infatti un campanello d’allarme per Leon Camier, che si è inaspettatamente trovato alle prese con il dolore alla spalla infortunata ormai più di un anno fa ad Imola.

Il pilota britannico è tornato in sella alla sua Panigale V4 R dopo mesi di stop, in cui si è sottoposto ad un intervento e riabilitazione per riparare il legamento della spalla lesionata lo scorso maggio. Sembrava che la forma fisica fosse ritrovata, ma una volta provata la sua Ducati, Camier ha sofferto gettando l’intero team nell’incertezza.

Leggi anche:

Il team Barni, che lo ha ingaggiato per la stagione 2020 con una fornitura ‘ufficiale’, si era già trovato a far fronte ai problemi fisici del pilota nei test invernali, chiamando così Sandro Cortese a sostituirlo per portare avanti il lavoro. Camier aveva poi provato a tornare in sella in occasione del primo round della stagione a Phillip Island, ma anche lì non c’era stato nulla da fare ed era stato costretto a gettare la spugna. Rientrato proprio questa settimana in occasione dei test, sperava di poter finalmente tornare a tutti gli effetti, forte anche degli esercizi e della riabilitazione svolti in queste settimane di stop.

Camier e la squadra hanno deciso così di rivolgersi all’equipe medica che lo ha seguito nell’intervento svolto a dicembre e nelle prossime visite si cercherà di capire l’entità dell’infortunio. Al momento infatti non è assicurata la sua presenza a Jerez e la stagione potrebbe essere fortemente compromessa. Il pilota inglese commenta: “Durante lo stop mi sono allenato facendo molta attenzione a non sforzare troppo la spalla. Nelle ultime settimane non ho avuto alcun problema a guidare il Supermotard o il trial. Non so se sia la posizione di guida combinata con la violenta frenata della Superbike o qualcos'altro”.

Leggi anche:

“Sono davvero molto deluso di non riuscire a guidare al mio livello e a sfruttare a pieno il potenziale della moto. Mi dispiace anche per Barni e per il team, sono un gruppo di ragazzi che lavora sodo e anche ora continuano a seguirmi. C'è qualcosa che non va e, con l'aiuto dei medici, cercheremo di capire al più presto che cosa sta succedendo”.

Marco Barnabò, Team Principal Barni, seguirà da vicino gli sviluppi per capire come procedere, nella speranza di rivedere il proprio pilota in pista al più presto: “Il team crede fortemente nel percorso che abbiamo deciso di intraprendere con Leon e durante questa pausa abbiamo sempre lavorato con la convinzione che le sue condizioni potessero tornare al 100%”.

“I medici ci avevano assicurato che il pilota sarebbe stato pronto alla ripresa del campionato, Leon non aveva dolore durante gli allenamenti,  ma quando siamo scesi in pista a Misano, il pilota si è accorto di non riuscire a guidare come sa. Per questo abbiamo deciso di consultare immediatamente i medici e avere il quadro completo della situazione”.

condivisioni
commenti
Test SBK Misano, Giorno 2: Redding polverizza il record

Articolo precedente

Test SBK Misano, Giorno 2: Redding polverizza il record

Prossimo Articolo

Ducati domina i test SBK a Misano: “La direzione è quella giusta”

Ducati domina i test SBK a Misano: “La direzione è quella giusta”
Carica commenti
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021