SBK | Bassani lancia la sfida a Rinaldi e punta la Ducati ufficiale

Con i risultati del round di Most, Axel Bassani si candida come primo rivale di Michael Ruben Rinaldi per la Panigale nel team ufficiale dal prossimo anno. La sfida è aperta.

SBK | Bassani lancia la sfida a Rinaldi e punta la Ducati ufficiale
Carica lettore audio

Nell’ultimo round del mondiale prima della pausa estiva, andato in scena a Most, Axel Bassani sembra essersi guadagnato la promozione in un team ufficiale. Il giovane portacolori del team Motocorsa ha concluso tutte e tre le gare come miglior pilota indipendente, mettendosi nella condizione di succedere a Michael Ruben Rinaldi, che invece ha avuto un weekend di alti e bassi.

“Siamo vicini ai primi tre”, ha affermato con soddisfazione Bassani, che punta a fare un ulteriore passo in avanti dopo la pausa esitva. “Voglio stare al passo con i primi tre nelle prossime gare e abbiamo il potenziale per farlo”. Il pilota del team Motocorsa ha conquistato tre quinti posti nel round di Most e attualmente è settimo nella classifica generale, a 183 punti dal compagno di marca e leader del mondiale Alvaro Bautista, e a sole 19 lunghezze dal diretto avversario Michael Ruben Rinaldi, quinto.

Tuttavia, anche Honda sembra essere interessata a Bassani, secondo le informazioni di Eurosport UK. Il pilota italiano però non alimenta le voci sul mercato: “Non ne so niente. Io mi sto concentrando sul lavoro in pista. Quello che succede fuori dalla pista è il lavoro del mio manager”. Non sarebbe certo una sorpresa pensare che più team siano interessati ad Axel Bassani. In sella alla Ducati Panigale V4R infatti, ha debuttato lo scorso anno sorprendendo tutti. Ma cosa pensa della Honda CBR1000RR-R Fireblade? "La Honda è la Honda. Hanno molto potenziale. Al momento non va abbastanza bene, ma la Honda recupererà. Ne sono convinto".

Axel Bassani, Motocorsa Racing

Axel Bassani, Motocorsa Racing

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

A Most è apparso evidente quanto Bassani stesse puntando il posto di Michael Rinaldi, che sta lottando per il suo futuro con il team ufficiale Ducati. "Mi è piaciuto il duello perché sono riuscito a sorpassarlo", ha rimarcato in modo diretto il pilota del team Motocorsa, protagonista di un grande duello con il connazional, compagno di marca e ora primo rivale per la sella ufficiale.

A differenza del team ufficiale Ducati però, Bassani non potrà provare nei prossimi test a Barcellona con il suo team Motocorsa prima della ripresa della stagione 2022 a Magny-Cours: “No, non proveremo. Al momento non abbiamo il budget per un test come quello che stanno facendo i team ufficiali. Ma continuerò a prepararmi. A metà agosto mi allenerò con la mia Ducati di serie. È ancora più bello quando puoi sconfiggere Michael e Alvaro senza aver fatto i test".

Leggi anche:
condivisioni
commenti
La SBK vive la sua età d’oro: Rea è felice di esserne protagonista
Articolo precedente

La SBK vive la sua età d’oro: Rea è felice di esserne protagonista

Prossimo Articolo

SBK | Redding non esiterà a lottare con i tre contendenti al mondiale

SBK | Redding non esiterà a lottare con i tre contendenti al mondiale