SBK, Aragon, Libere 1: Davies guida la doppietta Ducati

Chaz Davies firma il miglior crono della prima sessione di prove libere ad Aragon, davanti a Michael Ruben Rinaldi, ottimo secondo. Terzo tempo per Jonathan Rea. Attardato Scott Redding, solamente undicesimo.

SBK, Aragon, Libere 1: Davies guida la doppietta Ducati

La breve pausa estiva del mondiale Superbike si è conclusa ed i piloti sono tornati in pista per il quarto round della stagione. Sul tracciato di Motorland Aragon il fine settimana inizia con la prima sessione di prove libere, che porta la firma di Chaz Davies. Il gallese parte forte e firma un 1’50”543 sul tracciato che si dimostra ancora una volta favorevole alle sue caratteristiche.

Si riparte dalla Panigale V4R #7, che qui vanta sette vittorie e sembra aver iniziato il weekend nel modo giusto. Davies guida una doppietta Ducati, a dimostrazione del fatto che il layout di Motorland si adatta bene alla moto di Bologna. Il secondo crono della mattinata infatti appartiene a Michael Ruben Rinaldi, che si conferma in ottima forma e paga solamente 58 millesimi dal compagno di marca equipaggiato di moto ufficiale. L’alfiere GoEleven è il primo dei piloti indipendenti e precede Jonathan Rea.

Il campione del mondo in carica resta un po’ in ombra nella prima sessione di prove libere, ma riesce comunque ad essere terzo al termine del turno a 193 millesimi dalla vetta. Il pilota Kawasaki precede Alvaro Bautista, ottimo quarto a poco più di due decimi dall’ex compagno di squadra. Lo spagnolo firma il crono, ma è costretto a fermare la sua Honda alla via di fuga della Curva 1 per un problema al motore. L Fireblade #19 lascia dell’olio in pista, ma la sessione non viene fermata, mancando ormai poco più di un minuto alla bandiera a scacchi.

Tom Sykes, fresco di rinnovo con BMW, fa segnare il quinto tempo. Al termine del primo turno si hanno ben cinque moto nelle prime sei posizioni, con la Yamaha di Loris Baz che ferma il cronometro a 4 decimi da Davies. Il francese precede anche i portacolori ufficiali, pur accusando un ritardo già più importante rispetto alla vetta. Alle spalle del pilota del team Ten Kate precede Michael van der Mark, sesto con la R1 del team Pata.

Ottavo crono per Alex Lowes, più attardato rispetto al gruppo dei primi con ben 648 millesimi di ritardo. Fatica maggiormente anche Leon Haslam, nono ed indietro rispetto al compagno di squadra. Chiude la top 10 Garrett Gerloff, che soffia il decimo tempo a Scott Redding proprio nel finale. Il pilota Ducati inizia il weekend di Aragon in sordina e non va oltre l’11esimo crono. 896 sono i millesimi che lo separano da Chaz Davies, leader della mattinata e compagno di squadra.

Molto indietro anche Toprak Razgatlioglu, solo 13esimo alle spalle di Maximilian Scheib. Paga un ritardo importante anche Eugene Laverty, che vede la BMW del vicino di box da lontano ed è 16esimo. In difficoltà gli italiani: Federico Caricasulo è 14esimo, mentre Marco Melandri è 17esimo. Chiude il gruppo Lorenzo Gabellini, 23esimo.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 19 1'50.543     165.340
2 21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 15 1'50.601 0.058 0.058 165.253
3 1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 13 1'50.736 0.193 0.135 165.052
4 19 Spain Alvaro Bautista Honda 13 1'50.765 0.222 0.029 165.008
5 66 United Kingdom Tom Sykes BMW 11 1'50.926 0.383 0.161 164.769
6 76 France Loris Baz Yamaha 15 1'50.979 0.436 0.053 164.690
7 60 Netherlands Michael van der Mark Yamaha 21 1'51.060 0.517 0.081 164.570
8 22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 16 1'51.084 0.541 0.024 164.534
9 91 United Kingdom Leon Haslam Honda 11 1'51.191 0.648 0.107 164.376
10 31 United States Garrett Gerloff Yamaha 17 1'51.404 0.861 0.213 164.062
11 45 United Kingdom Scott Redding Ducati 16 1'51.439 0.896 0.035 164.010
12 77 Chile Maximilian Scheib Kawasaki 16 1'51.450 0.907 0.011 163.994
13 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 16 1'51.516 0.973 0.066 163.897
14 64 Italy Federico Caricasulo Yamaha 17 1'51.987 1.444 0.471 163.208
15 12 Spain Javier Fores Kawasaki 19 1'52.013 1.470 0.026 163.170
16 50 Ireland Eugene Laverty BMW 17 1'52.051 1.508 0.038 163.115
17 33 Italy Marco Melandri Ducati 15 1'52.133 1.590 0.082 162.995
18 40 Spain Roman Ramos Kawasaki 19 1'52.530 1.987 0.397 162.420
19 20 France Sylvain Barrier Ducati 17 1'52.780 2.237 0.250 162.060
20 36 Argentina Leandro Mercado Ducati 15 1'52.995 2.452 0.215 161.752
21 23 France Christophe Ponsson Aprilia 13 1'53.285 2.742 0.290 161.338
22 13 Japan Takumi Takahashi Honda 18 1'54.003 3.460 0.718 160.322
23 63 Italy Lorenzo Gabellini Honda 20 1'56.808 6.265 2.805 156.472
condivisioni
commenti
Ecco le scelte Pirelli per Aragon con tre soluzioni di sviluppo

Articolo precedente

Ecco le scelte Pirelli per Aragon con tre soluzioni di sviluppo

Prossimo Articolo

SBK, Aragon, Libere 2: zampata di Rea, Redding terzo

SBK, Aragon, Libere 2: zampata di Rea, Redding terzo
Carica commenti
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021
Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale? Prime

Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale?

Scott Redding mette in archivio il round di Donington, il peggiore della sua stagione fino ad ora. Due zeri e neanche un podio sono il bilancio di un weekend che potrebbe segnare la fine della lotta iridata. "Difficile ma non impossibile", dice Redding. Ma da Assen serve la svolta.

WSBK
6 lug 2021
Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita" Prime

Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Lorenza D'Adderio intervista Mara Soto, meccanico Kawasaki nel team impegnato nel mondiale Superbike. Un viaggio attraverso i ricordi, gli obiettivi di una giovane ragazza che realizza il sogno di lavorare al fianco di un grande campione come Jonathan Rea.

WSBK
1 lug 2021