Rinnovata intesa tra Rea e Sykes: obiettivo evitare il ritorno di Ducati

Jonathan Rea e Tom Sykes temono il ritorno della Ducati nel 2017 e collaboreranno più a fondo nello sviluppo della Ninja ZX-10RR 2017 per scongiurare un prosieguo di grandi risultati del team ufficiale di Borgo Panigale.

Rinnovata intesa tra Rea e Sykes: obiettivo evitare il ritorno di Ducati
Jonathan Rea, Kawasaki Racing and Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing and Tom Sykes, Kawasaki Racing
Il Campione del Mondo Jonathan Rea, Kawasaki Racing e Tom Sykes, Kawasaki Racing
Il Campione del Mondo Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing, Tom Sykes, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing, Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing, Tom Sykes, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing al comando

Jonathan Rea ha centrato sabato scorso a Losail il secondo titolo mondiale consecutivo della sua carriera in World Superbike, coronando così un biennio praticamente perfetto. Il sodalizio con Kawasaki iniziato nel 2015 ha prodotto il massimo possibile: 4 titoli in due anni, frutto di una superiorità a tratti imbarazzante soprattutto per gli avversari, ma non solo.

Chi ha sofferto di più questo dominio del nord-irlandese è stato Tom Sykes, iridato Syperbike 2013 e desideroso di tornare a conquistare un mondiale dopo averlo perso nel 2014. L'arrivo di Rea lo ha messo in secondo piano per mancanza di risultati, o meglio, per risultati non all'altezza di Jonathan.

I due si sono sfidati apertamente e, a volte, anche in maniera piuttosto rude per essere compagni di squadra. Ricordiamo un paio di sorpassi di Sykes a Silverstone nel 2015 o quello con cui Rea ha regolato il britannico alla prima chicane di Misano in Gara 2 in questa stagione.

Tra i due rider della "verdona" il rapporto è sempre stato professionale, ma freddo, distaccato e a tratti anche spigoloso. L'episodio di Gara 2 a Losail (aspramente criticato dalla Ducati tramite le parole dell'amministratore delegato Claudio Domenicali), con Rea a cedere il secondo posto a Sykes per permettergli di chiudere da vice campione il Mondiale 2016, sembra aver riavvicinato i due.

L'abbraccio alla prima curva una volta finita la gara e la stagione, i ringraziamenti di Tom al Parco Chiuso e quanto mostrato sul podio hanno mostrato un rapporto tra i due mai così idilliaco. C'è di più, perché nelle ultime ore Jonathan Rea ha pubblicato sulla sua pagina di Twitter una foto e una didascalia inequivocabili (la trovate in calce all'articolo). L'immagine ritrae i due darsi la mano sul podio di Losail in maniera amichevole e la frase, se possibile, è anche più esplicativa: "Se vuoi andare forte, vai da solo! Se vuoi andare lontano, vai assieme!".

L'obiettivo dei due sembra essere uno solo: collaborare a stretto contatto per il 2017 e sviluppare assieme la nuova Ninja ZX-10RR per scongiurare quello che sembra essere ben più di un semplice pericolo, ovvero il possibile ritorno al vertice della Ducati. Il team di Borgo Panigale ha chiuso la stagione con sei vittorie di fila, 11 in totale e 5 doppiette grazie a un Chaz Davies mai così convinto dei propri mezzi e una Panigale R in crescita costante.

Le due Ninja ufficiali hanno dovuto accontentarsi dei due posti rimanenti sul podio e, anche se i giochi per i titoli erano ormai fatti, è innegabile che in Giappone temano il ritorno della Ducati. Dal prossimo anno, inoltre, a Borgo Panigale potranno contare sia su Davies che su un voglioso Marco Melandri. La sfida è ormai lanciata per il 2017 e Kawasaki ha capito che, senza una perfetta sinergia tra i due campioni che ha sotto contratto, difficilmente potrà impedire ai rivali italiani di tornare a lottare in maniera stabile per i titoli mondiali Superbike...

 
condivisioni
commenti
Riccardo Russo correrà in Superbike con il team Guandalini nel 2017

Articolo precedente

Riccardo Russo correrà in Superbike con il team Guandalini nel 2017

Prossimo Articolo

Roman Ramos ha rinnovato con il team Go Eleven per il 2017

Roman Ramos ha rinnovato con il team Go Eleven per il 2017
Carica commenti
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021
Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale? Prime

Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale?

Scott Redding mette in archivio il round di Donington, il peggiore della sua stagione fino ad ora. Due zeri e neanche un podio sono il bilancio di un weekend che potrebbe segnare la fine della lotta iridata. "Difficile ma non impossibile", dice Redding. Ma da Assen serve la svolta.

WSBK
6 lug 2021
Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita" Prime

Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Lorenza D'Adderio intervista Mara Soto, meccanico Kawasaki nel team impegnato nel mondiale Superbike. Un viaggio attraverso i ricordi, gli obiettivi di una giovane ragazza che realizza il sogno di lavorare al fianco di un grande campione come Jonathan Rea.

WSBK
1 lug 2021
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021
Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni Prime

Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni

Jonathan Rea ha dominato due delle tre gare disputate ad Aragon, round di apertura della stagione SBK. Il pilota Kawasaki è stato più forte dei limiti imposti dal regolamento e gli avversari devono già correre ai ripari.

WSBK
26 mag 2021