Rinaldi correrà con la Ducati ufficiale dal 2021! Davies out

Michael Ruben Rinaldi approda nel team ufficiale Ducati nel 2021 ed affiancherà Scott Redding, confermato anche per la prossima stagione. L’italiano sostituisce Chaz Davies, uscente dopo sette stagioni in rosso.

Rinaldi correrà con la Ducati ufficiale dal 2021! Davies out

Ducati ha fatto attendere l’annuncio della propria line-up Superbike per il 2021, ma alla vigilia dell’ultimo round della stagione, ha svelato i piani per il prossimo anno. A fare squadra con Scott Redding, matematicamente ancora in lotta per il titolo, ci sarà Michael Ruben Rinaldi. Il giovane pilota italiano sale sulla Panigale V4R del team ufficiale dopo gli ottimi risultati ottenuti in questo 2020 con il team Go Eleven, satellite della Casa di Bologna.

Chaz Davies lascia così Borgo Panigale dopo ben sette stagioni, in cui ha spesso lottato per la conquista del titolo mondiale. Il gallese vanta 27 successi in sella alla Ducati e concluderà questo fine settimana la sua lunga avventura, con un futuro ancora ignoto. A prendere il suo posto sarà dunque Rinaldi, che ha invece debuttato in Superbike proprio con Ducati nel 2018, partecipando solo alle tappe europee con il team Junior. ‘Cresciuto’ nell’orbita Ducati, il pilota di Rimini è approdato al team Barni l’anno successivo per poi disputare la stagione 2020 in sella alla quattro cilindri del privatissimo team Go Eleven.

L’italiano ha trovato quest’anno la sua prima affermazione nel mondiale, in Gara 1 ad Aragon, consacrandosi fra i grandi e diventando sempre di più il miglior candidato per la sella ufficiale, che ora ha conquistato anche alla luce degli altri risultati ottenuti: “Dopo un appassionante percorso in Ducati, approdare nel team ufficiale è per me un onore, oltre che la conferma della qualità del lavoro svolto in questi anni. Il mio primo obiettivo sarà quello di ripagare la fiducia che mi è stata concessa e potrò farlo soltanto attraverso i risultati che riuscirò ad ottenere. Per un pilota italiano, correre con la Ducati è una sensazione straordinaria e sono certo che la passione del popolo ducatista mi darà una spinta in più”.

“Vorrei ringraziare Stefano Cecconi e la famiglia Aruba che ha sempre creduto in me – prosegue Rinaldi – e Daniele Casolari, Serafino Foti e tutta la Feel Racing per avermi supportato in questi anni. Un pensiero particolare a Claudio Domenicali, Gigi Dall’Igna e Paolo Ciabatti per avermi fatto partecipe di questo nuovo progetto. Vorrei infine coinvolgere in un ideale abbraccio la famiglia Ramello, Denis Sacchetti e tutti i ragazzi del team Go Eleven. Grazie a loro sono riuscito a fare un salto di qualità importante che mi ha permesso di raggiungere questo fantastico traguardo. E naturalmente voglio ringraziare anche la mia famiglia per avermi sostenuto fin dall’inizio, insieme a Germano Bertuzzi il cui sostegno è stato fondamentale per me. A tutti sento di promettere il mio massimo impegno con l’obiettivo di ottenere insieme dei grandi risultati”.

Stefano Cecconi, Team Principal Aruba.it Racing Ducati, accoglie il nuovo arrivato: “Con grande entusiasmo diamo il benvenuto nel nostro team a Michael. Questo è per noi motivo di profonda soddisfazione oltre che una conferma della bontà del progetto che abbiamo intrapreso cinque anni fa con il nostro Junior team. Proprio Rinaldi ne è stato uno dei grandi protagonisti, ottenendo importanti risultati: gli stessi che ci aspettiamo possa conquistare nella prossima stagione. Un forte ringraziamento a Chaz Davies per tutti gli anni passati insieme fin da quando, con Aruba.it, abbiamo deciso di intraprendere questa affascinante avventura e durante i quali si è creato un legame di profonda stima e fiducia. L’affetto per l’uomo e per il pilota rimarrà sempre intatto e per questo vogliamo augurare a Chaz il meglio per il futuro, sia dentro che fuori dal circuito”.

Parole di soddisfazione provengono anche da Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse: “Siamo contenti di dare il benvenuto a Michael Ruben Rinaldi nella squadra ufficiale. Quest’anno Michael ha dimostrato una grande competitività, coronata dalla vittoria di Aragon, ed è sempre stato in lotta per le posizioni di vertice. Crediamo che sia giunto per lui il momento di passare nella squadra ufficiale e siamo convinti che abbia davanti a sé un brillante futuro.  Desidero ringraziare Chaz, che in questi sette anni è stato un ottimo ambasciatore per il nostro marchio ed ha ottenuto dei risultati molto importanti con noi: 27 vittorie più altri 59 podi e per tre volte consecutive vice-campione del mondo. Cercheremo di chiudere nel migliore dei modi questa nostra avventura insieme nel prossimo weekend di gara a Estoril.”

condivisioni
commenti
Supersport, ufficiale Oncu con Puccetti nel 2021
Articolo precedente

Supersport, ufficiale Oncu con Puccetti nel 2021

Prossimo Articolo

Honda continua con Haslam in SBK: c'è il rinnovo per il 2021

Honda continua con Haslam in SBK: c'è il rinnovo per il 2021
Carica commenti
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021