Reiterberger subito competitivo a Phillip Island. Torres soffre la ferita al gomito

Markus Reiterberger ha brillato nelle Libere 1, mentre nel secondo turno non è riuscito a migliorarsi. Jordi Torres sente fastidio al gomito operato nelle ultime ore, ma ha migliorato nel turno pomeridiano.

Reiterberger subito competitivo a Phillip Island. Torres soffre la ferita al gomito
Jordi Torres, Althea Racing
Jordi Torres, Althea Racing
Jordi Torres, Althea BMW Team
Markus Reiterberger, Althea Racing
Markus Reiterberger, Althea Racing
Markus Reiterberger, Althea BMW Team

La giornata di oggi ha dato ufficialmente il via al mondiale Superbike e alla sua nuova formula, con Superpole e Gara1 al sabato e Gara2 alla domenica, e due turni di prove libere (di un’ora ciascuno) il venerdì, i cui tempi rilanciano direttamente alla promozione in Superpole 2.

Jordi Torres e Markus Reiterberger, entrambi reduci dagli acciacchi delle rispettive cadute nel test di martedì, hanno abbassato la visiera e sono entrati in pista, dove il vento di una giornata soleggiata ha portato a tratti nuvole e pioggia.

Nel primo turno di prove, il ventunenne tedesco Markus Reiterberger ha effettuato 20 giri, siglando il 7° tempo (1’31"792) con un distacco di soli 249 millesimi dalla vetta.

Lo spagnolo Jordi Torres, invece, ha potuto fare solo 12 giri a causa della sua non perfetta forma fisica nonché da un banalissimo problema tecnico che ha richiesto comunque del tempo per essere risolto. Con i pochi minuti rimasti a disposizione Jordi è riuscito comunque a fare qualche giro ma a quel punto la pista era più lenta per il forte vento sopravvenuto e ha chiuso la sessione con 840 millesimi di distacco dal primo.

La sessione del pomeriggio si è aperta con una lieve pioggia che ha costretto a ritardare l’ingresso dei piloti in pista.

Nonostante Reiterberger non sia stato in grado di migliorare il tempo della mattina, il tedesco ha chiuso con un ottimo 10° posto, valido per l’accesso in Superpole 2, mentre Torres, che comunque ha migliorato il proprio tempo, ha concluso il turno in quattordicesima posizione.

L’Althea BMW Racing Team domattina scalderà i motori delle sue BMW S 1000 RR alle ore 10:20 locali, per il terzo turno di 15’ di prove libere (non valido per la qualifica), in vista delle due Superpole, e poi di Gara 1 (ore 15:00 locali).

Markus Reiterberger soddisfatto dei primi due turni di libere odierni: "Dopo alcuni giri stamattina, il gap dai primi era già molto corto. Ho voluto migliorare con un long run nel secondo turno ma non ci sono riuscito. Alla fine anche se ho perso una posizione, sono molto contento del risultato, però voglio migliorare ancora le sensazioni di guida con la moto per sentirmi perfettamente a mio agio".

Un po' più in difficoltà Jordi Torres, che ha faticato dopo la ferita rimediata nei test di inizio settimana: "Questa mattina non ero certamente nelle migliori condizioni fisiche e un piccolo problema tecnico mi ha impedito di girare come avrei voluto, infatti ho potuto solo effettuare qualche giro, mentre nel pomeriggio non sono riuscito a tenere la moto stabile. Quello che mi manca è di sentirmi a mio agio sulla moto, e un po’ mi dispiace perché ero riuscito a prendere quella confidenza che stamattina ho un po’ perso". 

condivisioni
commenti
Phillip Island, Libere 1 e 2: Sykes e Guintoli portano in vetta Kawasaki e Yamaha

Articolo precedente

Phillip Island, Libere 1 e 2: Sykes e Guintoli portano in vetta Kawasaki e Yamaha

Prossimo Articolo

Giugliano: "Abbiamo lavorato sul passo, con risultati davvero buoni!"

Giugliano: "Abbiamo lavorato sul passo, con risultati davvero buoni!"
Carica commenti
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021