Redding: “Non sono ancora comodo come vorrei”

I piloti Ducati concludono i due giorni di test di Misano con un bilancio positivo nel complesso. Michael Ruben Rinaldi ha chiuso al comando la seconda giornata ed è molto soddisfatto, mentre Scott Redding cerca ancora qualche miglioramento nel feeling e spera di fare passi avanti nei prossimi test a Barcellona.

Redding: “Non sono ancora comodo come vorrei”

La Superbike mette in archivio i due giorni di test al Misano World Circuit Marco Simoncelli e l’ultima giornata porta la firma di Michael Ruben Rinaldi, che in sella alla Panigale V4R del team Aruba.it Racing Ducati sembra aver trovato il giusto feeling. Il romagnolo, alla sua prima vera uscita da pilota ufficiale, ha risposto piuttosto bene dimostrando di poter essere della parte.

Rinaldi chiude con soddisfazione i due giorni di prove sulla ‘sua’ pista ed è pronto a volare a Barcellona, dove la prossima settimana scenderà in pista per altri test. Il suo crono di 1’33”688 è sceso sotto il record del circuito e anche il lavoro sulla moto sembra aver portato i suoi frutti nel box #21.

“Sono molto contento di come sono andati questi due giorni di test – afferma Rinaldi al termine dei test di Misano – Con la squadra abbiamo fatto un ottimo piano prima di questi giorni e lo abbiamo rispettato al 100%. Abbiamo raccolto tante informazioni, abbiamo lavorato benissimo e mi trovo molto bene con tutti i ragazzi. Nella seconda giornata abbiamo cercato di migliorare la moto 2020, che provavo per la prima volta nel primo giorno. Sinceramente abbiamo fatto uno step in avanti molto, molto bello che mi ha permesso di essere veloce con la gomma da gara. Poi abbiamo provato la qualifica e siamo stati veloci anche con quella. Quindi in generale sono contento, dobbiamo un po’ migliorare la moto nel giro secco, perché muove un po’ troppo ed è troppo fisica. Però secondo me la base di partenza è buona e sono molto contento di questo”.

Leggi anche:

Chi invece manifesta meno entusiasmo è Scott Redding, ancora alla ricerca del giusto feeling e della comodità di cui ha bisogno in sella alla Panigale V4R. Il britannico ha lavorato molto con la gomma da gara e soprattutto usurata, raccogliendo informazioni utili. Nel complesso, Redding è soddisfatto di quanto fatto a Misano, ma spera di poter migliorare su un’altra pista, dunque non vede l’ora di arrivare a Barcellona per provare anche in condizioni differenti.

“Abbiamo provato a cercare più feeling per quel che mi riguarda a Misano con la nuova moto – afferma Redding – Mi sento bene, ma ancora non mi sento molto comodo. Nella seconda giornata abbiamo provato a migliorare questo aspetto. Ci siamo riusciti, ma non tanto come vorrei. Alla fine è andata abbastanza bene. Inoltre ho girato sempre con le gomme da gara, non ho montato né quelle da qualifica né le SCX, ma ho provato a lavorare molto con le gomme usate. Quindi per me l’idea era quella di accumulare giri e acquisire feeling e sono abbastanza soddisfatto. Ora non vedo l’ora di andare su un’altra pista, perché abbiamo provato un paio di volte qui e abbiamo lo stesso ritmo. Quindi vorrei provare su altri tracciati. Mi sento bene, la moto non va male, ci sono delle aree in cui voglio cercare di avere un po’ più di quel feeling che cerco. Ma nel complesso sono piuttosto contento”.

Scott Redding, Aruba.It Racing - Ducati

Scott Redding, Aruba.It Racing - Ducati
1/9

Foto di: Ducati Corse

Scott Redding, Aruba.it Racing-Ducati Team

Scott Redding, Aruba.it Racing-Ducati Team
2/9

Foto di: Aruba.it Racing

Scott Redding, Aruba.it Racing-Ducati Team

Scott Redding, Aruba.it Racing-Ducati Team
3/9

Foto di: Aruba.it Racing

Scott Redding, ARUBA.IT Racing – Ducati

Scott Redding, ARUBA.IT Racing – Ducati
4/9

Foto di: Aruba.it Racing

Scott Redding, ARUBA.IT Racing – Ducati

Scott Redding, ARUBA.IT Racing – Ducati
5/9

Foto di: Aruba.it Racing

Scott Redding, ARUBA.IT Racing – Ducati

Scott Redding, ARUBA.IT Racing – Ducati
6/9

Foto di: Aruba.it Racing

Michael Ruben Rinaldi, Aruba.It Racing - Ducati

Michael Ruben Rinaldi, Aruba.It Racing - Ducati
7/9

Foto di: Ducati Corse

Michael Ruben Rinaldi, Aruba.it Racing-Ducati Team

Michael Ruben Rinaldi, Aruba.it Racing-Ducati Team
8/9

Foto di: Aruba.it Racing

Michael Ruben Rinaldi, Aruba.it Racing-Ducati Team

Michael Ruben Rinaldi, Aruba.it Racing-Ducati Team
9/9

Foto di: Aruba.it Racing

condivisioni
commenti
SBK, Test Misano: Rinaldi chiude al comando l’ultima giornata

Articolo precedente

SBK, Test Misano: Rinaldi chiude al comando l’ultima giornata

Prossimo Articolo

Fotogallery: i test di Misano del mondiale Superbike

Fotogallery: i test di Misano del mondiale Superbike
Carica commenti
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021
Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni Prime

Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni

Jonathan Rea ha dominato due delle tre gare disputate ad Aragon, round di apertura della stagione SBK. Il pilota Kawasaki è stato più forte dei limiti imposti dal regolamento e gli avversari devono già correre ai ripari.

WSBK
26 mag 2021
SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano Prime

SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano

Inizia la stagione 2021 del mondiale Superbike e c’è fermento per il nuovo campionato che è alle porte. Sarà ancora Rea a dettare legge o dovrà cedere lo scettro dopo sei titoli mondiali?

WSBK
19 mag 2021
SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test Prime

SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test

I test di Aragon svolti da Ducati e Yamaha hanno chiarito le idee alle squadre e lasciato alcuni dubbi che verranno dissipati solamente con l’inizio della stagione. L’unica certezza è che al momento i due team impegnati al Motorland possono essere davvero i veri contendenti al titolo 2021, in una stagione che vede Rea ancora come l’uomo da battere.

WSBK
14 apr 2021
Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’ Prime

Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’

Gli ultimi test collettivi svolti a Barcellona si sono conclusi nel segno di Jonathan Rea, che ancora una volta appare come l’uomo da battere. Ma Ducati e Yamaha non stanno a guardare e si candidano come le due squadre pronte a fermare il dominio Kawasaki.

WSBK
4 apr 2021
Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo Prime

Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo

Il team Aruba.it Racing – Ducati ha presentato la Panigale V4R che sarà incaricata di fermare il dominio Kawasaki. Ma le innovazioni della pioniera Casa bolognese e la determinazione dei piloti saranno in grado di mettere un freno a Rea?

WSBK
25 mar 2021
Davies e GoEleven, gli indipendenti che puntano in alto Prime

Davies e GoEleven, gli indipendenti che puntano in alto

Il team GoEleven ha presentato la nuova moto che scenderà in pista nella stagione 2021 e sarà affidata a Chaz Davies. Inizia una nuova avventura per il gallese, che avrà il supporto di Ducati e sarà equipaggiato della Panigale V4R aggiornata. Il nuovo binomio ha grandi sogni e ambizioni.

WSBK
20 mar 2021