WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso

Redding: “È tutto nuovo per me, ma sono già soddisfatto”

condivisioni
commenti
Redding: “È tutto nuovo per me, ma sono già soddisfatto”
Di:
14 nov 2019, 11:22

Scott Redding archivia la prima giornata di test ad Aragon con il secondo tempo, alle spalle solo di Jonathan Rea. Le prime sensazioni sono positive e spera di poter continuare a lavorare su pista asciutta nella seconda ed ultima giornata di test.

Il 2020 del Mondiale Superbike è iniziato con i primi test, che si stanno svolgendo sulla pista di Motorland Aragon. In occasione di questo primo assaggio della prossima stagione abbiamo visto la prima uscita ufficiale di Scott Redding in sella alla Panigale V4 R. Il britannico si è fatto notare sin da subito, rimanendo nella prima giornata solo alle spalle di Jonathan Rea.

La pioggia ha condizionato il lavoro di team e piloti presenti sul tracciato spagnolo, ma Redding è piuttosto soddisfatto di come è andato il primo giorno da ducatista e ha già iniziato a lavorare sull’adattamento alla moto. Se il primo giorno bagnato ha scombinato i piani, nella seconda giornata il Campione BSB in carica spera nel sole per portare avanti il lavoro di sviluppo e continuare a macinare chilometri sulla sua nuova moto.

Leggi anche:

Scott Redding commenta la sua prima giornata di test: “Sono felice di questo primo giorno, è andato abbastanza bene, abbiamo avuto un po’ di maltempo la mattina, ma ho fatto comunque qualche giro. Anche quest’anno nel BSB avevo fatto pochi giri sul bagnato, quindi è difficile provare qualcosa. Il sole nel pomeriggio però ci ha aiutati, stiamo lavorando per rendere la moto più adatta a me, ma non abbiamo apportato grosse modifiche”.

Una volta archiviato il primo giorno, si pensa subito al lavoro da fare nel secondo ed ultimo giorno di test ad Aragon: “Per la seconda giornata spero che ci sia ancora la pista asciutta, così da poter provare qualcosa di elettronica e telaio. È tutto nuovo per me, non conosco molto l’elettronica, siamo molto all’inizio in quest’area. Per quanto riguarda il telaio, non abbiamo provato molto nella prima giornata, vedremo di lavorare un po’ sulla geometria e speriamo di farlo senza acqua”.

L’ottimo inizio di Redding lascia pensare che potrà essere competitivo sin da subito ed è ciò che spera in vista del campionato: “Voglio lottare per il podio già dalle prime gare e se lotti per il podio, lotti per la vittoria. Credo che abbiamo il miglior team e la miglior moto, non voglio pretendere troppo, farò solo del mio meglio. So che avrò dei rivali fortissimi, come Rea. Ma mi aspetto molto anche dagli altri piloti”.

Informazioni aggiuntive di Sebastian Fraenzschky

Prossimo Articolo
Test SBK Aragon, Day 1: Redding insegue Rea sotto la pioggia

Articolo precedente

Test SBK Aragon, Day 1: Redding insegue Rea sotto la pioggia

Prossimo Articolo

Davies: “Ducati ha novità da provare in questi test”

Davies: “Ducati ha novità da provare in questi test”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Location Motorland Aragon
Piloti Scott Redding
Team Ducati Aruba.IT
Autore Lorenza D'Adderio