Rea: "Ho fatto tre long run per preparare le due manche di gara"

Jonathan Rea si è concentrato sul passo gara, risultando autore di tre long run. L'ultimo di questi, però, non terminato. Tom Sykes, invece, è contento dell'assetto preparato sulla sua Kawasaki.

Rea: "Ho fatto tre long run per preparare le due manche di gara"
Tom Sykes, Kawasaki Racing Team con una Monster Energy girl
Tom Sykes, Kawasaki Racing Team
Sylvain Guintoli, Pata Yamaha et Tom Sykes, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team et Chaz Davies, Aruba.it Racing - Ducati Team
Tom Sykes, Kawasaki Racing Team et Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team e Chaz Davies, Aruba.it Racing - Ducati Team
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Nicky Hayden, Honda WSBK Team, Tom Sykes, Kawasaki Racing Team et Sylvain Guintoli, Pata Yamaha

Prima giornata poco indicativa per quanto riguarda i protagonisti del Mondiale Superbike sul tracciato di Buriram, in Thailandia, che ospita il secondo appuntamento del campionato 2016.

Il casa Kawasaki i primi due turni di libere sono stati utilizzati per preparare al meglio le due Ninja ZX-10R 2016 in vista delle due manche di gara. Nonostante un asfalto non perfetto a causa dell'asfalto scivoloso - perché rifatto di recente - Jonathan Rea e Tom Sykes sono riusciti a trarre informazioni importanti.

Jonathan Rea, campione del mondo in carica della serie, ha svolto nel pomeriggio tre long run, per simulare le due manche che saranno lunghe 20 giri ciascuna. "Ho fatto tre long run e nessun giro lanciato per trovare la prestazione", ha ammesso il nord-irlandese al termine delle libere. "La parte più difficile di questi due turni è stato l'asfalto, molto sporco in alcuni tratti della pista. Sono molto felici di quanto fatto riguardo la simulazione gara, ma sono dovuto rientrre ai box quattro giri in antiipo e non è stato l'ideale".

"A parte il livello di grip della pista mi è piaciuto molto guidare. Il layout del circuito è molto bello. Lo scorso anno non cambiammo molto l'assetto di Phillip Island e usammo quasi le stesse regolazioni a Buriram. Abbiamo provato a trovare un po' più di grip nel corso della giornata a causa della scivolosità della pista ma con la gomma che si posa si va forte. E' facile perde il controllo della moto, dunque dovremo essere pazienti, controllare ancora le condiioni della pista nel prossimo turno".

Tom Sykes si è concentrato ancora una volta sull'assetto della sua moto. L'obiettivo è sempre il medesimo: tentare di evitare il repentino calo delle gomme dopo pochi giri. L'inglese, però, dovrà anche rivedere il suo approccio alle gare, tentando di gestire di più il pacchetto moto-gomme nella prima parte per tentare di giocarsi la vittoria sino alla fine.

"Abbiamo trovato un buon assetto qui. Abbiamo giusto provato due o tre cose nell'ultima parte della sessione, dunque abbiamo sacrificato il giro veloce, che così non abbiamo effettuato. Ora i nostri punti interrogativi riguardo la moto troveranno risposta domani, dunque ora che abbiamo trovato un buon assetto dovremo concentrarci sul passo nell'ultimo turno di libere. Negli ultimi 10 minuti abbiamo montato sempre il medesimo seto di gomme e abbiamo provato qualche nuova componente".

condivisioni
commenti
Buriram, Libere 1-2: Camier e van der Mark sorprendono tutti

Articolo precedente

Buriram, Libere 1-2: Camier e van der Mark sorprendono tutti

Prossimo Articolo

Giugliano: "Nelle Libere 2 ho avuto un problema al cambio"

Giugliano: "Nelle Libere 2 ho avuto un problema al cambio"
Carica commenti
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021